Davide Giordano
LUGANO
16.06.19 - 20:270
Aggiornamento : 22:54

«Così ti sfasciamo l'auto»

Sono in diminuzione le vetture destinate alla demolizione. Tutta la procedura spiegata da una delle aziende attive nel settore

LUGANO - Sono auto incidentate o comunque non più utilizzabili quelle che vengono demolite in Ticino. «In media ne arrivano 50/80 all’anno» ci dice Fabio Vismara, direttore della Vismara & Co. di Davesco, una delle aziende che si occupa della procedura. Un numero in costante calo, dovuto all’esportazione delle vetture ancora in grado di circolare: «Molte finiscono nei paesi dell’est o altrove».

E negli ultimi anni il mercato è cambiato anche per i pezzi di ricambio, che ormai non vale più la pena recuperare nella fase di demolizione della vettura. «La richiesta è sempre più bassa - afferma ancora il direttore - ora i pezzi di ricambio si trovano da altre parti a prezzi migliori».

Le auto destinate alla demolizione, non finiscono comunque direttamente nella pressa. Gli addetti ai lavori devono dapprima smontare tutte le componenti che necessitano di uno smaltimento differente. «Vanno svuotati i serbatoi dell’olio e del carburante, gli interni vengono tolti e smistati in base al materiale, poi vengono rimossi gomme, cerchioni, batteria e catalizzatore» spiega Giuseppe Margheriti, responsabile del carico del materiale.

Una volta demolite e compattate dalla pressa, i veicoli (o quello che ne rimane) vengono portato in Italia oppure oltre San Gottardo, per essere ulteriormente trattati in impianti più grandi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
albertolupo 11 mesi fa su tio
È un articolo o una pubblicità per Vismara?
Thor61 11 mesi fa su tio
Dire "Purtroppo" sul fatto che le auto finiscano in altri paese non è piacevole da sentirsi, anche perchè se vanno in altri paesi e circolano dimostra che quei mezzi funzionano ancora alla grande, ed è solo la pubblicità imperante a dirci che le nostre costose auto vanno sostituite ogni 2 anni facendole passare come obsolete, quando non lo sono. Sarà un caso ma non sembra che i cerchi con relative gomme siano state smontate, lo stesso vale per gli interni rimasti nell'auto con tanto di cruscotto, difficile smontare qualcosa all'interno dopo averlo distrutto col ragno, contrariamente a quanto si dice nell'articolo.
Mirco Zabot 11 mesi fa su fb
Serbatoi dell'olio? Non pensavo fossero tutte Supercar, le quali hanno il Carter a Secco e quindi un serbatoio per l'olio Motore!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
3 ore
«Siamo rimasti all'estero per proteggere i nostri cari»
Il più grande rimpatrio della storia ha riportato in Svizzera quasi 7.000 persone a bordo di 33 voli.
CANTONE
5 ore
«Una legge sbagliata spalancherà la via all’assistenza»
Gli effetti del coronavirus su un mercato già malato nella lettura di Bruno Cereghetti
FOTO E VIDEO
CANTONE
7 ore
Le sponde della Maggia attirano numerosi bagnanti
Complice la giornata semi-estiva, le distanze sociali non sempre sono state rispettate.
FOTOGALLERY
MENDRISIO
8 ore
Una riapertura "soft" (ma con molti turisti) per il Fiore di Pietra
Raggiungibile solo a piedi, l'attrazione del Monte Generoso ha riaperto i battenti questo weekend
MESOCCO (GR)
9 ore
Un'auto completamente distrutta, ma nessun ferito
La Polizia cantonale grigionese ha fornito i dettagli dell'incidente avvenuto a Pian San Giacomo.
FOTO E VIDEO
CHIASSO
10 ore
Incendio in un centro di riciclaggio di Seseglio
I Pompieri del Mendrisiotto e la polizia sono intervenuti e hanno domato le fiamme
CANTONE
10 ore
«Lo stato di necessità quando è necessario»
Un'iniziativa parlamentare del gruppo democentrista propone cinque modifiche al Governo
CANTONE
15 ore
Un nuovo positivo e una vittima
Il numero totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza in Ticino sale a 3'305
FOTO
ACQUAROSSA
17 ore
Sbatte contro i guardrail e poi contro il muro
L'incidente è avvenuto attorno alla una di questa notte a Motto
FOTO
BELLINZONA
1 gior
Il mercato è tornato: «Un'emozione»
Bancarelle anche in piazza del Sole per il tradizionale appuntamento del sabato nel cuore di Bellinzona.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile