LUGANO
06.06.19 - 09:010
Aggiornamento : 12.06.19 - 11:37

Affitti d'antan e crisi del settore, così è sfiorita la Serra

Dopo 25 anni il popolare ristorante ha chiuso i battenti. Dietro l’asta dell’inventario ci sarebbe la mancata intesa tra gerente e proprietario. Nell'ultimo biennio sono falliti 138 esercizi pubblici

PAMBIO NORANCO - «È chiuso per ristrutturazione» dice un uomo che passeggia nei pressi del ristorante Serra Fiorita. In realtà il sito delle aste dell’Ufficio esecuzione racconta un’altra, meno costruttiva, storia: il prossimo 11 giugno verranno venduti in blocco l’arredamento e i macchinari di questo popolare esercizio pubblico.

Un settore in sofferenza - È il tramonto di un’attività che da un quarto di secolo ha visto impegnati al timone due fratelli. Uno di loro accetta di raccontare cosa sta dietro una chiusura che fa rumore tra gli addetti ai lavori. Perché la Serra Fiorita, con i suoi 200 posti e la sua posizione strategica all’entrata dell’autostrada, è (stata) una delle mete predilette per pranzi di lavoro o festeggiamenti in famiglia. Dal 31 maggio è chiusa e i 14 dipendenti sono a casa. La testimonianza del gerente sembra emblematica delle difficoltà che vive un intero settore. Negli ultimi due anni, come riferisce l’Ufficio fallimenti, in Ticino sono falliti 138 esercizi pubblici (di cui 63 lo scorso anno). 

La zavorra dell’affitto - «In 26 anni - racconta il gerente - abbiamo pagato oltre 3 milioni di franchi di affitti e siamo arrivati ad avere 18 impiegati. La crisi generale si è però fatta sentire, abbiamo ridotto il personale e chiesto al proprietario di venirci incontro… Ma secondo lui la sua pretesa era nella media». Una media che però probabilmente andava bene nei decenni passati. Oggi invece 190mila franchi all’anno di locazione rappresentano una zavorra che il gerente definisce insostenibile: «Negli ultimi tre anni abbiamo lavorato in pratica solo per pagare l’affitto e il personale».

La replica del proprietario - «Ho continuato a diminuire loro l'affitto da sei anni a questa parte»  ribatte il proprietario. «Sono venuto sempre incontro alle loro richieste. Adesso siamo arrivati ad un punto che per me non era più sopportabile. Mi sarei aspettato da parte loro una minima presa di responsabilità. Il locale è così da trent'anni e non l'hanno mai rinnovato. L'affitto non è certo il motivo della chiusura». Quanto al futuro l'imprenditore (che gestisce il vicino centro Serrafiorita Meeting) parla di una rinascita del ristorante: «Adesso è chiuso, ma riaprirà con un'altra linea mantenendo la caratteristica del locale».

Il mancato accordo - Come tutto sarebbe precipato è ancora il gerente a raccontarlo. Lo scorso novembre, verbalmente, ci sarebbe stato un accordo di sconto, ma poi la scoperta dell’equivoco col proprietario: per lui i cinquemila franchi in meno sarebbero stati scalati dall’inventario (ritirato per 550mila franchi vent’anni fa, cui vanno aggiunti circa 350mila franchi che i gerenti dicono di aver investito in ristrutturazioni). A gennaio la situazione precipita, gli uomini dell’Ufficio esecuzione si presentano per fare una ritenzione di 124mila franchi. A chiederla è lo stesso padrone dell'immobile che da ottobre non percepisce un franco. Queste le cifre che traspaiono dalle pareti di vetro della Serra, ormai sfiorita. Per ora.

Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
albertolupo 1 mese fa su tio
Devo proprio commentare l'articolo successivo, quello dell'asta: inventario ritirato dal proprietario per 100.- fr… e a nessuno viene un dubbio che qualcuno stia giocando sporco?!? Nemmeno all'ufficiale d'asta? Che potrebbe benissimo annullare la procedura e rifarla, oppure mettere in vendita l'inventario in altro modo, anche su tutti.ch...
Fabio Binetti 1 mese fa su fb
...”secondo lui la sua pretesa era nella media”. Questa frase si sente spesso e si utilizza per giustificare prezzi che si fissano senza un criterio reale. Ogni stabile ha un valore reale di mercato (in base a mq, stato, inventario, ecc) ed I proprietari dovrebbero rendersi conto.
Fabio Binetti 1 mese fa su fb
...”secondo lui la sua pretesa era nella media”. Questa frase si sente spesso e si utilizza per giustificare prezzi che si fissano senza un criterio reale. Ogni stabile ha un valore reale di mercato (in base a mq, stato, inventario, ecc) ed I proprietari dovrebbero rendersi conto.
Giovanna Dossi 1 mese fa su fb
Non ho avuto un bella opinione.
Jack Malke 1 mese fa su fb
Cindy Lilla
Giovanna Curti 1 mese fa su fb
Ignorante anch’io... boh
Giovanna Curti 1 mese fa su fb
Saranno gli affitti Dartagnan 😂
Giovanna Curti 1 mese fa su fb
Saranno gli affitti Dartagnan 😂
Graziella Giovannini 1 mese fa su fb
Peccato era un bel ambiente
Eros Bernaschina 1 mese fa su fb
Perdonate l'ignoranza: ma cosa sono gli "affitti d'antan"?
Lu Lucy 1 mese fa su fb
se d'antan significa d'altri tempi, anch'io non capisco ill nesso in questione, la chiarezza difetta ovunque
Eros Bernaschina 1 mese fa su fb
Lu Lucy non capisco neppure io... Appunto per questo chiedo. Se fossero stati aggiornati gli affitti sarebbero più bassi??? Non credo..
Lu Lucy 1 mese fa su fb
Eros Bernaschina già, manca la chiarezza, tante cose sarebbero più semplici se fossero CHIARE ahaha
Irina Petrova 1 mese fa su fb
Sembrava chiuso per le ferie di una settimana. ..invece..
Michy Gi 1 mese fa su fb
Peccato perché era un bel ristorante e si mangiava bene.
Paolo Mac 1 mese fa su fb
Signori della politica...state uccidendo il lato sano dell’economia.......il piccolo imprenditore!!! Complimenti
Boris Cavadini 1 mese fa su fb
Paolo Mac i signori della politica li eleggiamo noi! Tutto va in rovina, ma alle finanze è stato rieletto un Vitta, masoniano. Masoni a cui dobbiamo la colata a picco inarrestabile degli ultimi 20 anni. Un grazie pure a Lega e UDC che, oltre rendere l'ambiente pregno di odio e razzismi, votano per togliere una serie di aiuti sociali che per molte famiglie significavano riuscire stare a galla, senza contare l'appoggio incondizionato ai vari sgravi fiscali che hanno reso ancora più povero un cantone che lo era di già, ma che ospita diversi miliardari con agevolazioni fiscali di ogni tipo e che se pagassero il giusto, risolverebbero parecchi peoblemi. Ma pare che la gente sia capace solo di lamentarsi visto che rielegge sempre la stessa manica di inutili cialtroni sia a Bellinzona che a Berna...
Gianluca C Segreto 1 mese fa su fb
190'000 franchi di affitto per anno??? Ma è serio? Ma si merita che resta vuoto...stiamo parlando di 15'883 franchi per mese! 12 dipendenti mettiamo altri min 20'000...solo così si arriva a 36'000...a mese...e ditemi come diavolo fa un ristorante a vivere se non sbattere a 70.- un etto di filetto ai ferri e sperare di essere sempre overbooking...gli affiti così alti stanno uccidendo lugano e il cantone!
Paolo Mac 1 mese fa su fb
Gianluca C Segreto esatto..... ma poi la gente si lamenta che in Ticino tutti costa più caro rispetto ad esempio all’Italia! Inoltre non sono solo gli affitti, ma anche tutti gli oneri sociali e assicurativi per i dipendenti, nonché le altre spese accessorie ad essere alte!
anndo76 1 mese fa su tio
finiti i tempi d'oro che in ticino "piovevano" soldi e le vacche erano grasse....banche, fiduciarie e tutto l'indotto ( hotel, risstoranti,negozi etcetc ) dopo le firme sullo scambio di informazioni ( banche etc ) soldi e stranieri spariti !!! cosi come stanno scappando i vari Gucci etcetc ( che non STRAPAGANO per non avere nulla in cambio ) triste realta' ma vera ! Ci siamo dimenticati che 3/4 anni fa' la GRANDE Lugano non aveva soldi per 4 fontane e 4 orinatori pubblici ? ma di cosa stiamo parlando ??? qui e' morto il commercio ( perche' aziende in Ticino non ci sono mai state , in svizzera interna si ) . alle 20.00 da chiasso a bellinzona puoi girare nudo che sono tutte citta' fantasma e dormitorio. UN POLITICO intelligente che , in visione deggli accordi sottoscritti, abbia avuto la lungimiranza di attrarre imprese o offrire servizi ( vedi Malta, Bulgaria, Slovacchia etc ) ZEROOOO !!! Pero' le banche, piu' furbe ( vedi a Chiasso ) costruiscono "case riposo per anziani" e SOLO IN AFFITTO. Sanno che sara' una terra di vecchieti il ticino
Monica Cocconi 1 mese fa su fb
Peccato era molto bello!
Lu Lucy 1 mese fa su fb
il Ticino stretto nello strozzinaggio...bello
sedelin 1 mese fa su tio
luogo stupendo e unico, personale gentile, servizio accurato e cibo buono. peccato! ma il proprietario se ne frega?
Carlo Aiele 1 mese fa su fb
SE IL GOVERNO FA IN MODO CHE LA POPOLAZIONE NON VIENE SPTIPENDIATA.....LA POPOLAZIONE NON PUÒ SPENDERE SOLDI. se non si controlla lo stato delle assunzioni...andrà a finire che in ticino ci lavoreranno 300mila persone che i soldi li portano oltre frontiera..... loro hanno il diritto di lavorare ma grazie ci vuole un tetto massimo.
Adria Croci-Maspoli 1 mese fa su fb
Carlo Aiele hai scritto una serie di stronzate campate per aria e fuori contesto.
Paolo Mac 1 mese fa su fb
Carlo Aiele il commento anti frontaliers ci mancava davvero!!!! Come dice Adria hai scritto una marea di stronzate!
Carlo Aiele 1 mese fa su fb
A me poco importa ... tanto sono scappato a Zurigo... anzi spero arrivino davvero a 300mila solo in ticino... frega piu niente del tetto massimo. Se aggiumgiamo ancora 300mila disoccupati in ticino choude tutto.... nessuno avrà piu soldi.... ahaha e vi sta bene !
Michele Dotta 1 mese fa su fb
altro pezzo di storia di lugano che sparisce! adesso però qualche domanda i nostri super politici devono farsela e trovare subito delle soluzioni!!!!!!!!
Anto Barchiz 1 mese fa su fb
Noooooooo, a me piaceva molto!
Riccardo Franchetti 1 mese fa su fb
ciola l ultima volta col fritto misto m hanno quasi avvelenato, ho quasi finito di digerirlo in ogni caso
Nicola Hardmeier 1 mese fa su fb
Questo a dimostrare per l’ennesima volta la poca lungimiranza dei proprietari degli immobili che con la loro “ingordigia” pretendono degli affitti insostenibili per gli esercenti e rimangono con gli spazi vuoti.
Elena Bignone 1 mese fa su fb
Ticino alla deriva Centro Grancia ... un esempio ... Marionnaud?? Dove è finita ? Bar vicino alla denner?? Sparito Gioielleria Christ?? Chiusa Parrucchiere accanto alla Coop?? Andato Libreria ?? Adios Ecc ecc Ed è il centro dei centri Sempre con i posteggi pieni zeppi Eppure ... anno dopo anno la crisi si fa sentire eccome ... Povero Ticino Ma spias propi 😥
Elena Bignone 1 mese fa su fb
Ticino alla deriva Centro Grancia ... un esempio ... Marionnaud?? Dove è finita ? Bar vicino alla denner?? Sparito Gioielleria Christ?? Chiusa Parrucchiere accanto alla Coop?? Andato Libreria ?? Adios Ecc ecc Ed è il centro dei centri Sempre con i posteggi pieni zeppi Eppure ... anno dopo anno la crisi si fa sentire eccome ... Povero Ticino Ma spias propi 😥
Eugenia D'Amico 1 mese fa su fb
Peccato Il tartare era divino vero Nicola Hardmeier e Rosy Dst
Irena Rogozinska 1 mese fa su fb
Davvero peccato...
Gianna Moresi 1 mese fa su fb
Peccato bel posto mi dispiace ...
Luca Civelli 1 mese fa su fb
Anche l’annesso “centro congressi “ non credo che se la passi benissimo,pare sempre vuoto.
Leila Bianchi 1 mese fa su fb
Ho rifatto il calcolo 2 volte, oltre 15000 CHF mensili, contributi per i dipendenti, salari per i dipendenti... altro che chiudere!! Ma nessuno si rende conto che questi costi non sono più sostenibili? Gli indigeni possono uscire per delle feste in famiglia, con tavola imbandita, forse due volte l’anno. Anche in quelle rare volte il budget è perentorio! Ma cosa devono fare i ristoratori??
José Vassena 1 mese fa su fb
😡 😪 o no mi spiace veramente . Posto bellissimo originale , e sia i 2 padroni che il personale erano veramente socievoli e bravi . Peccato Peccato
Sara Vit 1 mese fa su fb
Nooo peccato!
Sara Vit 1 mese fa su fb
Nooo peccato!
Petar Vasiljevic 1 mese fa su fb
Jelena Vasiljevic
albertolupo 1 mese fa su tio
forse come si trattano i clienti, un po' conta…
albertolupo 1 mese fa su tio
@albertolupo Oops, avrebbe dovuto essere una risposta a F.Netri, giù in fondo.
Simo Malingamba 1 mese fa su fb
Nooo un posto bellissimo diverso dal solito, mi dispiace 😪
Julia Wicht 1 mese fa su fb
Nooooooooo 😢😢
Luca Civelli 1 mese fa su fb
Anche l’annesso “centro congressi “ non credo che se la passi benissimo,pare sempre vuoto.
dan007 1 mese fa su tio
Si nella ristorazione i margini sono bassi i costi di affitto e del personale incidono fortemente senza contare che appena si rompe un frigorifero ho una cucina butti via tutti i benefici soltanto di piatti e bicchieri e posate bisogna acquistarli ogni anno se si rompe 3/4 buccheri al giorno cosa che accade facilmente alla fine dell’anno fare i calcoli posare che finiscono nella spazzatura piatti scheggiati cibo scaduto da buttare c’è una sfilza di cose da gestire in più il lavoro richiede un implicazione dei proprietari a livello personale lavorativo tra i mestieri più faticosi sai quando inizi ma non sai quando finisci e appena un membro del personale e assente vacanza ho malattia devi correre di più questo mestiere non è gratificante e non ricevi in cambio per rapporto a quello che si da
anndo76 1 mese fa su tio
daccordo si , ma in parte. vero e' lo stipendio "basso" a 3.000 ma allora poi non lamentiamoci se per mangiare una pizza spendiamo 30euro e alla fine tutti, si va' oltre confine, dove hai piu' flessibilita' sugli orari,scelte etc. io credo che i problemi da risolvere siano altri e i costi elevati per mantenere una stuttura albergiera in ticino, non ti permettono di essere concorrenziale e a portata di tutti, per cui si riversano sulla vicina Italia.
Alessandro Milani 1 mese fa su fb
Falliscono xchè hanno affitti e tasse da strozzini.
Fabrizio Carlo Poncini 1 mese fa su fb
Peccato, bellissimo posto.
Philipp Sammer 1 mese fa su fb
Stessi problemi in tutta la Svizzera purtroppo
Lara Pazzi 1 mese fa su fb
Chiusa! Anche qui, come al living room (che non c’è più) ci faranno una bella casa per anziani Cristina Boillat Pazzi Silvia Pazzi 🤣
Silvia Pazzi 1 mese fa su fb
Lara Pazzi siiii w la CpA! Se no un palazzo di alto standing sotto il ponte dell’autostrada
Cristina Boillat Pazzi 1 mese fa su fb
Vabbe' ...ce ne faremo una ragione ne'?
Graziella Giovannini 1 mese fa su fb
Peccato era un bel ambiente
Nicolas Vicari 1 mese fa su fb
Michaela
Bruno Cardoso 1 mese fa su fb
Katia Hefti!! 😱😱😱
Luca Davì 1 mese fa su fb
Simona Simo
Simona Simo 1 mese fa su fb
Luca Davì noooo 😢😢😢
Renny Crotti 1 mese fa su fb
Ben gli sta... una volta mi ha trattata male... lui é gentile soltanto con gli altolocati!
Raffaella Norsa 1 mese fa su fb
Renny Crotti io non sono altolocata eppure sono sempre stati gentili. Magari era lei a porsi male
Renny Crotti 1 mese fa su fb
Raffaella Norsa sarà!!!😁
Alessandro Salvagni 1 mese fa su fb
Peccato...
Max Bartolini 1 mese fa su fb
L'ecatombe in progress...
Nathy Vazzana Fera 1 mese fa su fb
Non ci credo 😓😓
anndo76 1 mese fa su tio
ciao navy, che dirti.....mi sembra che in Ticino la ristoranzione ( fatta eccezione di qualhe grotto ) sia sempre stata in mano di Italiani /napoletani ( uno dei migliori esempi di cucina e' hotel splendid a lugano ) il "problema" dei frontalieri non e' lo stipendio credimi....chi e' capace a lavorare viene ben pagato anche in Italia. a mio parere il vero problema qui sono tutti i costi annessi ( una pizza,come giustamente dici tu , e' un lusso ) e la mancanza di manodopera ( non mi sembra di vedere molti "ticinesi" attivi nel ramo ristorazione come in molti altri ...) se poi rifletti...300 mila residenti in ticino e 74mila frontalieri...vuol dire che non abbiamo manodopera
navy 1 mese fa su tio
@anndo76 Grazie per leggermi! Condivido ma solo in parte. La mancanza di mano d’opera è sicuramente una realtà ma va analizzata anche questa in modo appropriato. L’essere ben pagato pure....Un concetto molto soggettivo alle nostre latitudini. Un cameriere di Como che opera su Como si porta a casa (quando va bene) 900 euro mensili. Trova a Lugano e ne porta a casa 3’000.-. Ha fatto bingo con o senza straordinari pagati e sappiamo come funziona nella ristorazione.....Il residente con i 3’000 mensili e relativo rifiuto viene etichettato come lazzarone e scaricato a casa......La buona ristorazione Svizzera è stata, per anni, un merito anche e soprattutto grazie ad italiani appassionati, professionali e radicati al tessuto locale in modo dinamico e da lodare! Negli ultimi anni (almeno a Lugano) hanno impostato la filosofia “prendi e porta a casa oltre frontiera “. Bravi loro che lo fanno! Pirla noi che stiamo a guardare..... Saluti.
anndo76 1 mese fa su tio
@navy be' se a Como trovi un cameriere a 900 euro avvisami per cortesia :-) personalmente ( sono socio in 1 locale a Como e 2 a milano ) a meno di 1600/1700 non li troviamo ( oltre a contributi, 13 e 14 esima, ovvero 14 stipendi annui ) . Oltre a questo e' realmente difficile trovare ragazzi che vogliano lavorare la sera ( sab e domenica inclusi ) e quindi , anche in Italia, sempre piu' la manodopera ( agli stipendi che ti ho scritto ) e' straniera. E parliamo di realta' con popolazioni da milioni di abitanti ( milano ). immagina qui...300 mila ( tra mamme,anziani e bambini ) come e' piu' difficile trovare personale capace e volenteroso.
navy 1 mese fa su tio
@anndo76 Grazie ancora per tuo supplemento informativo e costruttivo! Mi confermi le dinamiche già, almeno in parte, da me indicate. Con un balzo da 1600 a 3’000 euro capisci che non ci siamo. Certe professioni non sono più interessanti per i giovani come lo erano magari in passato ma non solo per orari sfavorevoli! È la remunerazione da morti di fame e relativa non considerazione del lavoro da condannare! Saluti.
anndo76 1 mese fa su tio
@navy daccordo si , ma in parte. vero e' lo stipendio "basso" a 3.000 ma allora poi non lamentiamoci se per mangiare una pizza spendiamo 30euro e alla fine tutti, si va' oltre confine, dove hai piu' flessibilita' sugli orari,scelte etc. io credo che i problemi da risolvere siano altri e i costi elevati per mantenere una stuttura albergiera in ticino, non ti permettono di essere concorrenziale e a portata di tutti, per cui si riversano sulla vicina Italia.
Basy Basy 1 mese fa su fb
Tabata Perret-Gentil Claudia Polidori Andrea Andy😱😱😱
Tabata Perret-Gentil 1 mese fa su fb
Basy Basy nooooooo😪😪
Andrea Andy 1 mese fa su fb
Si lo sapevamo x caso siamo andate la 3 giorni prima che chiudessero. 😔😔😔Dove mangerò la mia tartare???!!!
Elena Bignone 1 mese fa su fb
Andrea Andy hai provato a Muzzano ?
Marilena Verda 1 mese fa su fb
Nooooo
navy 1 mese fa su tio
Davvero peccato leggere questa notizia. Riaprirà senza dubbio e sarà sicuramente a gerenza tricolore con dipendenti tricolori e dinamiche varie. Questo è il triste sul triste. A Lugano, chi ha rilevato o aperto locali in questi ultimi 5/6 anni sono quasi esclusivamente napoletani non residenti. Nulla contro i napoletani ma la cosa fa pensare.....La loro forza? Mano d’opera rigorosamente d’oltre confine che permette di (almeno in parte) di digerire gli affitti e tanti soldi......Sedersi in certi locali a Lugano sembra di essere in Italia, zona Napoli. Ribadisco NULLA contro gli italiani e/o i napoletani ma non mi si venga più a parlare di favorire il prodotto a km zero ed altre panzanate. Giorni fa sono stato in un noto locale al quartiere Maghetti di Lugano. Da qualche mese in mano alla stessa gerenza anche lui come altri 15 locali propone (tra le altre cose) carne SWISS MADE. Bella cosa questa ma ci si ferma lì. I dipendenti sono TUTTI frontalieri. Non da ultimo ricordiamoci che, a forza di aliniarci sempre più su stipendi italiani, andare al ristorante anche per una sola pizza, è diventato un lusso per i quattro residenti rimasti.....
anndo76 1 mese fa su tio
@navy ciao navy, che dirti.....mi sembra che in Ticino la ristoranzione ( fatta eccezione di qualhe grotto ) sia sempre stata in mano di Italiani /napoletani ( uno dei migliori esempi di cucina e' hotel splendid a lugano ) il "problema" dei frontalieri non e' lo stipendio credimi....chi e' capace a lavorare viene ben pagato anche in Italia. a mio parere il vero problema qui sono tutti i costi annessi ( una pizza,come giustamente dici tu , e' un lusso ) e la mancanza di manodopera ( non mi sembra di vedere molti "ticinesi" attivi nel ramo ristorazione come in molti altri ...) se poi rifletti...300 mila residenti in ticino e 74mila frontalieri...vuol dire che non abbiamo manodopera e siamo dipendenti dal frontieralato
Um999 1 mese fa su tio
@navy Scusami, guarda che i gestori, ex gestori della Serrafiorita erano siciliani e il personale che ci lavorava quasi totalmente portoghese. Spiace per il ristorante ma non capisco il binomio tricolore = abbassamento di vita? I lavoratori e gestori abitano totalmente in Ticino è stipendi ticinesi o meglio svizzeri, visto che conosco benissimo tutto lo staff.
navy 1 mese fa su tio
@Um999 Grazie di leggermi! Non ho scritto che era a gestione Svizzera doc! Ho scritto che andrà quasi sicuramente a finire in un certo modo. Per darti un’idea più precisa sulle mie considerazioni leggi la risposta data pochi secondi fa ad Anndo76. Grazie ancora.
Alessandra Dogsitter 1 mese fa su fb
Chiudecun ricordo della mia infanzia
Vikingo Supremo 1 mese fa su fb
Cris Orcasnow nooo
Angela Bruno 1 mese fa su fb
Paola Cameroni 😢😢
Paola Cameroni 1 mese fa su fb
Angela Bruno mi sembrava un pò andato indietro
Raffaele Benatti 1 mese fa su fb
Vittorio Benatti Stella Benatti... 😢
Stella Benatti 1 mese fa su fb
Raffaele Benatti la serra 💚🍀😥
Jo Gerva 1 mese fa su fb
I nostri politici vivrebbero VERGOGNARSI
Jo Gerva 1 mese fa su fb
Aumentano gli affitti le assicurazioni le casse malati la gente non arriva a fine mese e queste sono le conseguenze ma se a Bellinzona e a Berna se ne fottono noi possiamo solo subire....
Paolo Longoni 1 mese fa su fb
... in realtà, il proprietario della serra erano 6 anni che costantemente gli abbassava l’affitto per venirgli incontro... é tutto scritto nell’articolo.
Jo Gerva 1 mese fa su fb
Paolo Longoni poteva anche non pagarlo l'affitto ma se la gente non ha 20 fr (che non bastano nemmeno) per uscire a mangiare la pizza il locale chiude lo stesso senza entrare come puoi stare a galla?
Raffaella Norsa 1 mese fa su fb
Paolo Longoni lo dice il proprietario del locale, il gestore dice l’esatto contrario e chissà come mai mi viene più da credere a quest’ultimo
Vincenzina Ariano 1 mese fa su fb
Jo Gerva ben detto bisognerebbe diminuire il tutto x poter vivere un pochino meglio
Marco Edoardo Dozio 1 mese fa su fb
Paolo Longoni 190000 franchi di affitto....14 stipendi... non sono pochi... devi averne di fatturato per coprirli.... sicuramente gli spazi.sono grandi... ma se non li riempi.... è un disastro.finanziario.... chiesinanchi lavora nelmaettore sella gastronomia e capirai che è difficilissimo.coprire quell'affitto e stipendi
Paolo Longoni 1 mese fa su fb
... in realtà, il proprietario della serra erano 6 anni che costantemente gli abbassava l’affitto per venirgli incontro... é tutto scritto nell’articolo.
Carlo Aiele 1 mese fa su fb
Jo Gerva potete solo trasferirvi a zurigo e vivere come uomini.
Led Swan 1 mese fa su fb
Non capisco i commenti che criticano la politica (cantonale o federale che sia) perchè? Queste sono le leggi di mercato per cui non vedo come il Cantone possa metterci becco in un contratto di locazione. I politici combinano tanti danni ma almeno in questo ambito non diamogli addosso ma piuttosto critichiamo coloro che pretendono affitti esosi e pretendono di vivere di rendita mettendo in affitto un locale di 50m2 in Piazza Grande a Locarno. Ben ti sta se morirari di fame..
Benedetto Craco 1 mese fa su fb
E un massacro 🤦‍♂️
Boris Cavadini 1 mese fa su fb
Led Swan le leggi di mercato le fa anche la politica! Ovviamente quella seria e non il lerciume neoliberista tanto caro ai liberali di destra, della lega e del udc! Vai a vedere nei paesi nordici come gira l'economia anche quando la crescita non è molta!
Walter Ghidini 1 mese fa su fb
Segnali continui della ormai inarrestabili crisi di tutti i settori... in Ticino stiamo soffocando
Shion 1 mese fa su tio
Ingordigia. Cupidigia. Materialismo. Pigrismo.
Patty Pedrazzi 1 mese fa su fb
AMy Legeret
La Chanty 1 mese fa su fb
Peccato.. era davvero un bel posto e particolare...
Daniela Cardoso 1 mese fa su fb
Manuel Banchi bei ricordi 😢
Manuel Banchi 1 mese fa su fb
Daniela Cardoso già..😕
Andrea Frei 1 mese fa su fb
Melanie Marcon
Chica Bortone 1 mese fa su fb
Luca 😩
Chica Bortone 1 mese fa su fb
Luca 😩
Luca Bortone 1 mese fa su fb
Chica nuoooo
Lopes Goretti 1 mese fa su fb
Non ce posso credere sempre peggio povera Svizzera 😥
Pepperos 1 mese fa su tio
I problemi gli affitti! Ma se li diminusci saltano parecchi istituti bancari! Bolla immobiliare.
KilBill65 1 mese fa su tio
Solito problema!!!....Andando avanti cosi' fiorira' l'economia!!!....Si ma di altri comuni non certo quello di Lugano....La gente purtroppo sapendo la problematica di Lugano gira al largo, se andiamo avanti a questo passo sara' la rovina se non lo siamo gia'....
Stefania Maida 1 mese fa su fb
Michele Silvan
Michele Silvan 1 mese fa su fb
😞😞
albertolupo 1 mese fa su tio
Ci avevo messo la croce anni fa, quando mi avevano chiesto di cambiare tavolo (perché per loro era più comodo).
F.Netri 1 mese fa su tio
@albertolupo Sarà questo, il vero motivo del fallimento. Ti hanno chiesto di cambiare posto!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
CONFINE
7 ore

Auto precipita sui binari e viene travolta da un treno, due morti

L'incidente è avvenuto lungo la tratta ferroviaria Bellinzona-Gallarate

LOSONE
10 ore

Si "allaga" l'ex caserma: ma il Comune tace

Pasticcio tecnico a poche settimane dall'inizio del Festival del Film e dell'inaugurazione del nuovo campus creativo per giovani. Le autorità: «Tutto procede bene. Pronti ad accogliere il BaseCamp»

POLLEGIO
12 ore

Swisscom gli offre 100.000 franchi per tenersi l'antenna 5G in giardino

Ecco il retroscena della rivolta nella frazione di Pasquerio. La conferma arriva dalla stessa azienda: «È la prassi»

CANTONE
12 ore

Radar puntati su cinque distretti

La prossima settimana i controlli mobili risparmieranno Vallemaggia, Leventina e Riviera. Controlli semi-stazionari a Rodi-Fiesso, Malvaglia e Sessa

CANTONE
13 ore

Clonavano carte di credito, sgominata una banda bulgara

Un 43enne che aveva un ruolo di spicco nell'organizzazione è stata estradato nei giorni scorsi e si trova ora in carcere in Ticino

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile