BREAKING NEWS
Coronavirus, in Ticino altri 104 casi e dodici decessi
Keystone - foto d'archivio
CANTONE
29.05.19 - 10:060

Una domenica in fattoria

Il 2 giugno porte aperte in Ticino e nel Grigioni italiano: animali, prodotti tipici, vini e metodi di produzione

BELLINZONA - La Sezione dell’agricoltura del Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE) ricorda che, domenica 2 giugno 2019, si svolgerà la giornata delle Porte aperte in fattoria.

La manifestazione, che si svolge per la prima volta in Svizzera dopo essersi già affermata in diversi Paesi europei, si propone come un canale privilegiato per far conoscere alle famiglie l’importante realtà delle aziende agricole e dei contadini e delle contadine che vi lavorano con impegno e passione.

La lista completa delle aziende che parteciperanno, del Cantone Ticino e del Grigioni italiano, si può trovare al sito www.fattorie-aperte.ch.

Saranno offerti al pubblico programmi molto diversificati: ad esempio si potranno vedere gli animali, pranzare con numerosi prodotti tipici, degustare vini e seguire le attività e i metodi di produzione. Per conoscere nel dettaglio gli orari, l’offerta e i posti disponibili delle diverse aziende, si consiglia di contattare telefonicamente l’azienda prescelta e prenotare con qualche giorno d’anticipo.

Promuovere i prodotti ticinesi - La giornata delle Porte aperte in fattoria, che nel nostro Cantone è organizzata dall’Unione Contadini Ticinesi (UCT), permetterà da un lato di migliorare la relazione tra produttori e consumatori, rafforzando nell’opinione pubblica la consapevolezza dell’importanza del settore primario, e dall’altro di promuovere e valorizzare i prodotti agroalimentari ticinesi. Quest’ultimo aspetto è per altro centrale anche per la Sezione dell’agricoltura, che annualmente promuove alcuni eventi, come Sapori e Saperi e Caseifici Aperti, volti proprio a promuovere i prodotti della filiera agroalimentare ticinese, una risorsa con un elevato potenziale di sviluppo.

Il concorso - L’evento è un’ottima occasione per scattare fotografie per il concorso “Obiettivo Agricoltura”, che ha lo scopo di avvicinare ulteriormente le famiglie al mondo dell’agricoltura, catturando i momenti più significativi e originali trascorsi a contatto con questo importante settore dell’economia cantonale. La partecipazione è aperta a tutti, esclusi i professionisti della fotografia, e le immagini – il cui tema deve essere l’incontro tra le persone e il mondo dell’agricoltura (agricoltori, allevatori, animali, paesaggi, oggetti tipici dell’agricoltura) – sono da inviare all’indirizzo obiettivoagricoltura@ti.ch entro il 31.7.2019. Il regolamento è consultabile alla pagina www.ti.ch/agricoltura.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
59 min
I casi aumentano ancora, ma un po' meno
Nelle ultime ventiquattro ore i malati sono arrivati a quota 2'195. I morti complessivi legati al coronavirus sono 132
CANTONE
1 ora
Il Tribunale federale approva la tassa di collegamento
Il Tf dà avviso ad alcuni avvocati che le opposizioni contro l'imposta per i generatori di traffico sono state respinte
GINEVRA
2 ore
Ticino, è ancora lunga: «Picco tra tre settimane? Plausibile»
«C'era la macchina del tempo...», ha ammonito il direttore vicario dell'Organizzazione Mondiale della Sanità.
BALERNA / NOVAZZANO
4 ore
Asilanti ammassati: «Era un momento informativo»
Distanza sociale e divieto di assembramento non rispettati al centro asilanti in zona Pasture.
CANTONE
5 ore
«Col Covid-19 siamo tutti più fragili»
A tu per tu con Lorenza Bernasconi, membro del Consiglio di Amministrazione di Gruppo Sicurezza.
VIDEO
BELLINZONA
13 ore
Guerra al Covid-19: lacrime per l'Hallelujah
L'iniziativa è stata voluta da Eva Colella e Rosa Rigitano, due residenti: «Qui da settimane c'è un vuoto surreale»
LUGANO
14 ore
«Così sono guarito dal virus»
L'ex consigliere di Stato racconta la malattia, il ricovero a La Carità, e il ritorno - difficile - alla normalità
CANTONE
16 ore
Cattaneo: «I prestiti sono l'aspirina, ora il ricostituente»
Il consigliere nazionale: «La liquidità erogata dalle banche rinvia solo il problema»
LUGANO
18 ore
Ecopunti zeppi. «Colpa del coronavirus»
La chiusura degli ecocentri sarebbe la causa. E c'è chi si lamenta
SVIZZERA / CANTONE
19 ore
Niente alcoltest causa coronavirus (ma non in Ticino)
In alcuni cantoni le polizie rinunciano per paura dei contagi. Da noi, invece, adottate «misure igieniche accresciute».
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile