TiPress
+14
FAIDO
26.05.19 - 15:040
Aggiornamento : 18:59

Riaperta la Via storica della Gola del Piottino

Nel 2013 un crollo di un tratto della Gola di poco più di una decina di metri ha interessato un muro di sostegno

FAIDO - Festeggiamenti oggi per la riapertura della Via storica della Gola del Piottino, dopo la conclusione dei lavori per il ripristino dell'opera a seguito del crollo di sei anni fa.

Il 4 maggio del 2013, un crollo di un tratto della Gola di poco più di una decina di metri ha interessato un muro di sostegno, causando un importante danno. Questo crollo, oltre a mettere in luce parte del selciato dell’antica Via Urana del 1560, ha permesso di constatare l’esistenza di punti deboli delle opere murarie, così come la carenza di un piano di controllo e manutenzione dell’oggetto.

I lavori sono stati eseguiti dalla ditta Pervangher di Airolo sotto la direzione dell’Ingegnere Nicola Cappelletti e dall’Ingegnere Fabio Janner. I costi complessivi del ripristino ammontano a 1'053'000 franchi, a questi vanno aggiunti quelli per la seconda fase del progetto di ripristino e valorizzazione per 322'000 franchi che portano ad un investimento complessivo di 1'375'000 franchi.

Di proprietà della Degagna di Osco, la Via storia si sviluppa su di una lunghezza complessiva di 300 metri, tra il tornante sotto la Cappella della Madonna e quello dell’attuale strada cantonale. Questa via rappresenta un’opera di importanza nazionale identificata nell’Inventario delle vie di comunicazione storiche della Svizzera (IVS).

La prossima fase prevede la creazione di un nuovo collegamento sul fondovalle tra il Dazio Grande e Faido, così da inserire la Strada Urana nel percorso Faido-Rodi Fiesso, vale a dire nel tratto di via storica del San Gottardo legato al superamento dell’ostacolo naturale del Monte Piottino. Si tratta di un punto di grande rilevanza storica. In questo concetto si è proceduto ad un aggiornamento della segnaletica presente sul territorio; sono stati realizzati 5 punti informativi con la posa di tavole e la creazione di postazioni didattiche che toccano tematiche legate al territorio circostante alla storia e alla natura.

Nei pressi dell’antico ponte di legno del Dazio Grande viene sviluppato il tema relativo il Monte Piottino quale confine storico e ambientale con anche una postazione didattica dedicata al tema dell’erosione e alla forza dell’acqua. Proseguendo nella Gola si troverà poi un tema legato ai contenuti naturali con una postazione incentrata sull’osservazione della Natura e poi chiaramente una legata alla Via Storica e ai lavori di restauro. Per terminare verrà trattato il tema della storia delle vie di comunicazione che attraversano il Piottino con una postazione didattica che permetterà di capire le difficoltà e l’evoluzione dei vari percorsi.

TiPress
Guarda tutte le 16 immagini
Allegati
TOP NEWS Ticino
CANTONE
3 ore
Escursionisti che mettono i bastoni fra le ruote dei bikers
Ostacoli e trappole piazzati sui Monti di Claro: la convivenza fra i vari fruitori dei sentieri non è sempre semplice.
CHIASSO/LUGANO
4 ore
Anche in treno si viaggia un po' stretti
Pendolari stipati su un convoglio dimezzato. Le Ffs: «Può capitare, ma esistono diverse alternative»
CANTONE
6 ore
Mascherine, è iniziata la guerra dei prezzi
A gennaio, la domanda di FFP2 è aumentata notevolmente. Ma non in Ticino
LUGANO
7 ore
Cade dalla scalinata, finisce in ospedale
L'incidente si è verificato sulla strada che transita sul Ponte del diavolo.
CANTONE
11 ore
Delitto di Muralto: 30enne a processo per assassinio
È stato rinviato a giudizio il cittadino germanico che era stato fermato a seguito dei fatti del 9 aprile 2019
CANTONE
13 ore
Negli ospedali ci sono meno di 200 pazienti col coronavirus
Le autorità sanitarie cantonali segnalano altri 58 contagi e 6 nuovi decessi
CANTONE / SVIZZERA
13 ore
Salt: «Problema tecnico risolto»
I primi disagi erano stati riscontrati attorno alle 15 di ieri. Il guasto è stato sistemato in tarda serata
FOTO E VIDEO
AIROLO
13 ore
Tampona un camion fermo sull'A2: è gravissimo
L'incidente è avvenuto questa mattina nei pressi dell'area di servizio di Stalvedro.
VIDEO
CANTONE
14 ore
In moto anche d'inverno: attenzione a ghiaccio e temperature!
Il TCS: «La guida di una due ruote esige, come per l'auto, una prudenza e un'attenzione permanente»
VIDEO
SEMENTINA
17 ore
«Gira poca gente, affari giù del 50%»
Crisi Covid: stare a casa equivale a usare poco l'auto. Sconforto tra i benzinai. Lo sfogo del 35enne Davide Ciaburri.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile