TiPress
+ 14
FAIDO
26.05.19 - 15:040
Aggiornamento : 18:59

Riaperta la Via storica della Gola del Piottino

Nel 2013 un crollo di un tratto della Gola di poco più di una decina di metri ha interessato un muro di sostegno

FAIDO - Festeggiamenti oggi per la riapertura della Via storica della Gola del Piottino, dopo la conclusione dei lavori per il ripristino dell'opera a seguito del crollo di sei anni fa.

Il 4 maggio del 2013, un crollo di un tratto della Gola di poco più di una decina di metri ha interessato un muro di sostegno, causando un importante danno. Questo crollo, oltre a mettere in luce parte del selciato dell’antica Via Urana del 1560, ha permesso di constatare l’esistenza di punti deboli delle opere murarie, così come la carenza di un piano di controllo e manutenzione dell’oggetto.

I lavori sono stati eseguiti dalla ditta Pervangher di Airolo sotto la direzione dell’Ingegnere Nicola Cappelletti e dall’Ingegnere Fabio Janner. I costi complessivi del ripristino ammontano a 1'053'000 franchi, a questi vanno aggiunti quelli per la seconda fase del progetto di ripristino e valorizzazione per 322'000 franchi che portano ad un investimento complessivo di 1'375'000 franchi.

Di proprietà della Degagna di Osco, la Via storia si sviluppa su di una lunghezza complessiva di 300 metri, tra il tornante sotto la Cappella della Madonna e quello dell’attuale strada cantonale. Questa via rappresenta un’opera di importanza nazionale identificata nell’Inventario delle vie di comunicazione storiche della Svizzera (IVS).

La prossima fase prevede la creazione di un nuovo collegamento sul fondovalle tra il Dazio Grande e Faido, così da inserire la Strada Urana nel percorso Faido-Rodi Fiesso, vale a dire nel tratto di via storica del San Gottardo legato al superamento dell’ostacolo naturale del Monte Piottino. Si tratta di un punto di grande rilevanza storica. In questo concetto si è proceduto ad un aggiornamento della segnaletica presente sul territorio; sono stati realizzati 5 punti informativi con la posa di tavole e la creazione di postazioni didattiche che toccano tematiche legate al territorio circostante alla storia e alla natura.

Nei pressi dell’antico ponte di legno del Dazio Grande viene sviluppato il tema relativo il Monte Piottino quale confine storico e ambientale con anche una postazione didattica dedicata al tema dell’erosione e alla forza dell’acqua. Proseguendo nella Gola si troverà poi un tema legato ai contenuti naturali con una postazione incentrata sull’osservazione della Natura e poi chiaramente una legata alla Via Storica e ai lavori di restauro. Per terminare verrà trattato il tema della storia delle vie di comunicazione che attraversano il Piottino con una postazione didattica che permetterà di capire le difficoltà e l’evoluzione dei vari percorsi.

TiPress
Guarda tutte le 16 immagini
Allegati
TOP NEWS Ticino
LUGANO
38 min
Molestata dal manager? L'azienda la licenzia
«Ristrutturazione aziendale» in una ditta farmaceutica del Luganese. Ma dietro ai tagli emerge un retroscena scabroso
LUGANO
8 ore
Andata e ristorno: le tasse dei frontalieri per scuole e strade
Da Bellinzona a Roma e ritorno nelle casse dei comuni di confine. Ecco come gli amministratori italiani hanno usato i soldi da anni al centro del dibattito politico in Ticino
SONDAGGIO
LUGANO
10 ore
Col digital parking “esplode” il costo del parcheggio
Anche in Ticino è sbarcata un’ulteriore app per il pagamento delle soste. Ma occhio al supplemento
MORBIO INFERIORE
12 ore
La lite sul bus, le botte per strada
È accaduto questo pomeriggio di fronte al Serfontana. Sul posto la Polizia
CANTONE
13 ore
«Docenti frontalieri? Solo se necessario»
Bertoli tranquillizza in merito alle potenziali criticità rilevate per il futuro della scuola ticinese: «Stiamo lavorando per invogliare alla professione»
FOTO
CANTONE
14 ore
Questa notte ritorna la neve nell'Alto Ticino
Meteo Svizzera ha diramato un'allerta di grado 3 (pericolo marcato) valida per praticamente tutto il Sopraceneri a partire dalla mezzanotte di oggi
CANTONE
14 ore
Proteste per Mark: «Nessun fermo davanti al carcere»
La risposta di Gobbi in merito alla manifestazione contro il rimpatrio del diciannovenne che ha avuto luogo tra il 23 e il 24 ottobre davanti alla struttura detentiva
CANTONE
15 ore
Rubavano attrezzi in rustici e depositi, tre giovani in manette
Si tratta di un 24enne del Bellinzonese, un 23enne del Luganese e un 21enne del Locarnese
CANTONE
16 ore
Ex funzionario condannato, il caso è in mano all’alta vigilanza
L’Ufficio presidenziale del Gran Consiglio ha ritenuto procedere con degli approfondimenti commissionali preventivi
BELLINZONA
16 ore
Malattia infettiva tra le galline, devono essere soppresse
Alcuni animali dell’azienda Allevoliere della Fondazione Diamante sono risultati positivi alla laringotracheite. Nessun pericolo per l'uomo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile