TiPress - foto d'archivio
CANTONE
25.05.19 - 10:260

Flussi migratori e pressione alla frontiera nell'incontro con i Cantoni

Il Ticino ha ospitato quest'anno la conferenza che riunisce tutti i responsabili dei servizi della migrazione dei Cantoni Latini

MENDRISIO - Giovedì 23 e venerdì 24 maggio 2019 si è tenuta a Mendrisio l’annuale conferenza che riunisce tutti i responsabili dei servizi della migrazione dei Cantoni Latini alla quale ha pure preso parte il Consigliere di Stato Norman Gobbi. Un momento di confronto e di aggiornamento che ha permesso alle Autorità cantonali ticinesi di evidenziare l’importante lavoro del Ticino, quale porta d’accesso a sud per la Svizzera, in ambito migratorio.

Ogni anno i capi dei servizi cantonali della migrazione del Canton Ticino e dei Cantoni romandi si riuniscono in una riunione plenaria per discutere dei temi di attualità che concernono il loro settore così come per aggiornarsi reciprocamente sulle tendenze in atto a livello nazionale e internazionale. Il Ticino ha avuto l’onore di ospitare l’edizione 2019 dell’annuale appuntamento, al quale oltre ai responsabili del settore della migrazione dei Cantoni Ticino, Friborgo, Ginevra, Giura, Neuchâtel, Vallese e Vaud hanno anche partecipato i rappresentati delle città di Berna, Bienne e Losanna così come alcuni collaboratori dei servizi federali preposti.

Nel primo pomeriggio di giovedì è stato organizzato un seminario durante il quale sono intervenuti alcuni esperti del settore della migrazione che hanno trattato temi di attualità quali la revisione della legge sull’asilo e la sua attuazione da parte dei Cantoni e l’evoluzione dei fenomeni migratori a livello locale e globale.

Durante la giornata di venerdì i partecipanti hanno preso parte a una visita ufficiale del Centro federale d’asilo (CFA) di Chiasso.

Il Direttore del Dipartimento delle istituzioni saluta positivamente questo genere di incontri istituzionali, che «permettono alle Autorità politiche cantonali e federali di conoscere da vicino le peculiarità geografiche ed economiche del Canton Ticino che lo rendono una realtà unica in Svizzera per la sua predisposizione a vivere e a gestire fenomeni globali che toccheranno solo in seguito i cantoni d’oltralpe. La gestione dei flussi migratori e la pressione alla frontiera con l’Italia né è stata un esempio nel recente passato».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
42 min

Auto in fiamme in un posteggio

I pompieri del Centro di soccorso cantonale hanno spento l'incendio, di cui non si conoscono al momento le cause

CAMPIONE D’ITALIA
8 ore

Il “funerale” dell’enclave ad un anno dalla chiusura del casinò

Gruppo Residenti e Comitato Civico invitano la cittadinanza a scendere in strada il prossimo 27 luglio: «Campione non può essere dimenticata»

FOTO E VIDEO
LUGANO
12 ore

Moto e furgone si scontrano sulla rampa dell'A2

Ferite medie per il centauro. L'incidente è avvenuto attorno alle 15.30 ma ci sono tuttora ripercussioni sul traffico

LUGANO
13 ore

Treni bollenti: la Flp distribuisce ventilatori ai passeggeri

In assenza di aria condizionata, le Ferrovie Lugano-Ponte Tresa hanno pensato a una soluzione tampone contro la canicola

AVEGNO
15 ore

Rubano il maxi cartellone del Vallemaggia Magic Blues

Ignoti hanno fatto sparire il poster (tre metri per quattro) alle porte di Avegno. Gli organizzatori: «Delusi e amareggiati»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile