Tipress (archivio)
«Alza il tuo bicchiere con me...»
CANTONE
22.05.19 - 12:010
Aggiornamento : 13:40

Cantine (doppiamente) Aperte

La 21esima edizione della manifestazione vedrà la presenza di 77 produttori e sarà divisa in due: il 25-26 maggio nel Sottoceneri e il 1°-2 giugno nel Sopraceneri

BELLINZONA - Non uno, ma ben due fine settimana all’insegna dei vini del territorio. È questa la novità della nuova edizione di Cantine Aperte, la manifestazione giunta alla sua 21esima edizione e che ogni anno apre letteralmente le porte al grande pubblico per mostrare la realtà vinicola ticinese in costante evoluzione. Una decisione - quella del raddoppio - presa da Ticinowine per andare incontro ai sempre più numerosi appassionati di vino che in questo modo avranno un’occasione in più per visitare e conoscere le realtà enologiche locali.

Prequel a Morbio Inferiore - La manifestazione parte già con un "prequel" venerdì 24 maggio alla “Casa del Vino Ticino” di Morbio Inferiore. Nel quartier generale dei vini ticinesi si potranno degustare i 19 nettari che si sono guadagnati le ambite medaglie durante l’ultima edizione del Mondial du Merlot. Ad accompagnare i grandi vini premiati ci saranno i formaggi di diversi Caseifici ticinesi, per uno standing dinner a partire dalle 20.00.

Si inizia dal Sottoceneri - “Cantine Aperte” prenderà il via ufficialmente sabato 25 e domenica 26 maggio con le aziende sottocenerine pronte ad accogliere i visitatori con degustazioni, intrattenimento e lo spirito conviviale che da sempre caratterizza la manifestazione.

La settimana successiva nel Sopraceneri - L’appuntamento con il Sopraceneri, invece, è previsto per il 1° e 2 giugno, con la stessa formula vincente dell’assaggio guidato e della scoperta di etichette sempre nuove. Madrina della manifestazione sarà Rosy Nervi, volto e voce di Rete3, nonché appassionata di vini ticinesi. Il protagonista assoluto dell’appuntamento più atteso dai "wine-lovers" sarà naturalmente il tradizionale Merlot, ma non mancheranno i vitigni più “contemporanei”, i blend e le coraggiose proposte dei viticoltori più giovani.

«Pianificate gli spostamenti» - Insomma, un caleidoscopio di offerte che spalanca le porte su una realtà in costante evoluzione. Realtà che - come ricordato dal presidente di Ticinowine Uberto Valsangiacomo - non si limita solo al classico rosso, ma spazia ad altri "ambiti viticoli". «Anche i temi delle bollicine, dei vini bianchi, degli assemblaggi, dei vitigni particolari o dei distillati sono un interessante spunto che merita un approfondimento. Per rendere l’esperienza di Cantine Aperte ancora più indimenticabile, il mio consiglio al pubblico è quello di pianificare bene gli spostamenti tra una Cantina e l’altra, verificare gli orari di apertura e le attività collaterali proposte».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Valerio Castellani 1 anno fa su fb
Solo accompagnati dai genitori 😜🥩
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile