deposit photo
LUGANO
21.05.19 - 11:260

Architetto in "provincia" di Lugano, a mille euro al mese

Un annuncio di lavoro desta scalpore, in un settore dove i salari sono sotto pressione. Lo studio: «È stato un errore»

LUGANO - Cercasi architetto, due anni (minimo) di esperienza in Ticino, nella "provincia" svizzera di Lugano. Stipendio: mille/duemila al mese, euro naturalmente. Sta facendo discutere un annuncio di lavoro pubblicato da un noto studio d'architettura di Lugano. 

«Rapporto di lavoro a tempo indeterminato, orario full-time, provincia: Svizzera» recita l'annuncio, comparso ieri su Professionearchitetto.it e sul sito del Politecnico di Milano. Oltre agli strafalcioni geografici, spicca la retribuzione: in franchi, 2.200 al mese, non si sa se netti o lordi. Poi i requisiti: «Due lingue straniere, due anni di esperienza di cantiere in Ticino, laurea magistrale». 

Contattato da tio.ch/20minuti, lo studio d'architettura parla di «un errore nella stesura dell'annuncio» da attribuire «al nostro partner italiano per la ricerca di personale». La retribuzione, assicurano, verrà corretta in «3500-5000 euro mensili» al più presto. 

A quel punto, le candidature dalla vicina penisola - dove lo stipendio medio di un architetto è, effettivamente, tra mille e duemila euro - rischiano di inondare il centralino. Perché non pubblicare un annuncio in Ticino? «Lo stavamo preparando» assicurano dallo studio. «Nel nostro team lavorano diversi laureati in università elvetiche». Buon a sapersi. 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile