LUGANO
06.05.19 - 10:520

Vicinato in festa a Lugano e Massagno

I due comuni invitano i propri abitanti a partecipare all'evento del 24 maggio, organizzando un momento di condivisione. In palio per gli scatti migliori buoni acquisto

LUGANO - In tutta Europa venerdì 24 maggio si celebra la Festa dei vicini, un’iniziativa dedicata alla promozione della solidarietà di vicinato come risposta all’anonimato della vita urbana contemporanea. Lugano e Massagno invitano gli abitanti a riscoprire i legami di prossimità organizzando, insieme ai loro vicini, alcuni momenti conviviali nei palazzi, nelle vie o nei quartieri.

Le foto delle feste più colorate e vivaci saranno premiate con buoni acquisto di un valore complessivo di 1'000 franchi.

Solidarietà e collaborazione - L’isolamento e la solitudine che spesso caratterizzano la società contemporanea, emergono maggiormente nei contesti urbani, dove le occasioni per avere relazioni sociali e conoscersi reciprocamente vengono spesso a mancare. Lugano e Massagno vivono situazioni molto simili, anche se di portata numerica differente, con importanti movimenti della popolazione e il conseguente rischio d’isolamento. Per questo motivo, promuovere un’iniziativa che coinvolge i cittadini in prima persona e valorizza quei legami naturali e spontanei - quindi non formali - dettati dalla prossimità, costituisce una risposta concreta e di facile applicazione anche per i comuni che vi aderiscono. 

Iscrizione e organizzazione - Per aderire alla Festa dei vicini è sufficiente invitare i propri vicini di palazzo, strada o quartiere a organizzare insieme un momento conviviale in cui ognuno porta qualcosa. Concordate luogo e orario di incontro e segnalatelo tramite l’apposita locandina all’ingresso del palazzo, oppure invitando personalmente i vostri vicini, utilizzando le cartoline invito. Una volta stabiliti i dettagli organizzativi, annunciate la festa presso il vostro comune di residenza (Lugano o Massagno) che vi potrà fornire gratuitamente il kit per l’organizzazione con alcuni elementi decorativi come bicchieri, sottopiatti, tovaglioli e palloncini e il materiale grafico – inviti, locandine e il flyer “chi porta cosa” - che può anche essere scaricato dai rispettivi siti dei comuni. Si consiglia inoltre di valutare anche un luogo alternativo in caso di pioggia.

Il concorso fotografico - Durante la festa possono essere scattate alcune foto significative dei momenti più belli passati con i vicini, e partecipare al concorso, inviandole a vicini@lugano.ch, indicando i contatti di una persona di riferimento. In palio, per i migliori scatti fotografici, ci sono buoni spesa MIGROS per un valore complessivo di 1'000 franchi. La Festa dei vicini ha anche una pagina facebook, “lafestadeivicini”, dove è possibile condividere le esperienze.

A Lugano - La Festa dei vicini viene proposta per il quindicesimo anno consecutivo, forte dell’adesione numericamente importante delle edizioni precedenti. L’iniziativa ha già riscontrato l’interesse delle Commissioni di quartiere e delle assemblee dei genitori, ed è già annunciata anche la partecipazione di alcune associazioni sociali che proporranno momenti di conoscenza reciproca e di porte aperte. In media ogni anno sono circa mille i cittadini che aderiscono all’iniziativa, coinvolti nell’organizzazione di una trentina feste. Sostenendo la Festa dei vicini, il Municipio conferma la sua attenzione a una crescita della Città che sia orientata secondo i principi dello sviluppo sostenibile non solo da un punto di vista urbanistico ed economico, ma anche dal profilo sociale.

A Massagno - Sesta edizione massagnese della Festa dei vicini con diversi organizzatori che hanno già annunciato il proprio evento. In parallelo alla festa, la Pro Massagno organizza l’aperitivo Ciao Estate alle ore 18.30 presso il piazzale/posteggio nei pressi del Centro diurno “La Sosta” in via Guisan (in caso di cattivo tempo all’interno del Centro diurno) con apero-cena offerto e intrattenimento musicale. Per questioni organizzative legate alla consegna del materiale, i cittadini interessati a organizzare una festa sono invitati ad annunciare il proprio evento entro martedì 14 maggio. Il materiale viene messo a disposizione fino ad esaurimento scorte.

Oltre a Lugano e Massagno, la Festa dei vicini viene proposta anche a Locarno. La festa dei vicini beneficia di un contributo finanziario nell’ambito del PIC – Programma di integrazione cantonale.

Allegati
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
33 min
Bimba in affido maltrattata: colpevole
Confermata la condanna a 16 mesi sospesi, pronunciata in primo grado per il tutore legale
SONDAGGIO
CANTONE
1 ora
Settimana sulla neve: in Ticino la vacanza è più conveniente
Un’analisi della Banca Cler rileva comunque che nel 2020 in Svizzera i prezzi aumenteranno del 6%
BELLINZONA
1 ora
Inaugurato e "in orario", ecco il nuovo nodo intermodale
Presentato oggi, come da programma, il rinnovato piazzale della Stazione
CANTONE
2 ore
Il raddoppio del Gottardo sarà realtà nel 2032
Berna ha approvato il progetto esecutivo. Il materiale di scavo verrà usato per la copertura dell'A2 ad Airolo e per la rinaturazione del lago di Uri. I lavori inizieranno l'anno prossimo
CANTONE
4 ore
Ecco cosa ha irritato i consumatori ticinesi nel 2019
Garanzie non riconosciute e ritardi nelle consegne sono i crucci maggiori
CANTONE / SVIZZERA
5 ore
La pazza (e benefica) idea: da Berna a Chiasso a piedi
Non nuovo alle iniziative fuori dal comune, Bruno Kraken percorrerà 300 km in poco più di tre giorni. Obiettivo: raccogliere fondi per i bambini che soffrono
CANTONE
7 ore
Qualche fiocco in pianura, attenzione alle strade
Meteo Svizzera mette in allerta per nuove nevicate tra venerdì e sabato e per strade sdrucciolevoli
CANTONE
16 ore
Il salario minimo è legge
Sarà compreso tra i 19.75 e i 20.25 franchi l'ora. Il Gran Consiglio ha approvato così la norma che concretizza "Salviamo il lavoro in Ticino"
LUGANO
17 ore
Dopo la segnalazione arrivano i «massi contro i gradassi»
In via Ligaino sono comparse delle grosse pietre che impediscono i parcheggi selvaggi
VACALLO / NEGGIO
18 ore
Materiale di voto spedito in ritardo: «Il Cantone faccia coraggiosamente ammenda»
Neggio e Vacallo reagiscono alle accuse di essere responsabili dei problemi legati al voto degli svizzeri all'estero
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile