CANTONE
30.04.19 - 08:210
Aggiornamento : 11:11

Così Ada ridarà il sorriso a chi ha combattuto il cancro

Un’iniziativa parlamentare di Sara Beretta Piccoli chiede di coprire le spese dentali dei pazienti oncologici meno abbienti. La deputata: «È un aiuto mirato e l’idea me l’ha suggerita...»

BELLINZONA - «L’ho presentata ora perché non volevo si dicesse che lo facevo per conquistare qualche voto. Proprio perché è un progetto a cui tengo molto» dice la granconsigliera Sara Beretta Piccoli, che ha appena inoltrato la sua ultima (il 7 aprile scorso non è stata infatti rieletta) importante iniziativa parlamentare generica. Alla proposta ha dato un nome, Ada, che sta per “Aiuti dentali appropriati”, in altre parole alle casse pubbliche viene chiesto un sostegno economico per le cure odontoiatriche dei malati oncologici. Ma Ada è anche, racconta la deputata che di professione è igienista dentale, «il nome di una mia paziente che mi ha suggerito l’idea». E la proposta ha assunto un colore interpartitico grazie ai 25 parlamentari che l'hanno sottoscritta.

I danni collaterali - Un’idea che scaturisce dai bisogni reali dei malati. L’urgenza principale resta naturalmente quella di guarire, ma poi una volta debellato il male il paziente deve fare i conti con gli effetti collaterali delle cure. Ed è qui che Ada potrebbe aiutare. «La radioterapia (spesso più della chemioterapia) - ricorda l’atto parlamentare - interessa direttamente la zona del collo e della testa. Questo tipo di terapia può provocare dei danni a denti e gengive e incidere anche sulle funzioni masticatorie della bocca». I problemi vanno dal sorgere della carie, all’erosione dello smalto con conseguente rottura dei denti, alle infezioni, eccetera... I molteplici disturbi odontoiatrici legati alla malattia e alle cure sono un’evidenza riconosciuta dall’Istituto europeo di oncologia che sottolinea l’importanza della salute del cavo orale per il benessere dell’intero organismo.

Le lacune assicurative - «Non c’è purtroppo la prassi - sostiene Beretta Piccoli - di sensibilizzare i pazienti oncologici a una preventiva visita odontoiatrica, spesso perché il dentista diventa l’ultimo dei problemi nella concitata corsa contro il tempo per la cura del tumore». Da qui l’obiettivo dell’iniziativa parlamentare che, da un lato, evidenzia la probabilità molto elevata di dover ricorrere a cure dentali, dall’altro, constata come, quasi sempre, il malato non possiede una copertura assicurativa specifica per affrontare spese onerose.

Mirata sul ceto medio/basso - «Ada - sottolinea la deputata uscente - vuole affrontare il problema in maniera mirata». Non con aiuti a pioggia, ma riservando il sostegno finanziario al paziente oncologico con un imponibile al di sotto degli 80.000 franchi (per coppia o famiglia) e al di sotto dei 50.000 per il singolo, e comunque a persone che non ricevono altri aiuti sotto forma di compensazione da parte del Cantone. E più nel dettaglio, Ada chiede di coprire la spesa di due pulizie dentali annuali, eventuali estrazioni ed un eventuale protesi parziale o totale appropriata ad alimentarsi in modo corretto, per il costo massimo di questi tre punti.

Commenti
 
Giuseppe Casartelli 5 mesi fa su fb
👍
Paola Nelly Dellagiovanna Morandi 5 mesi fa su fb
Mi sembra un ottima proposta
Paola Nelly Dellagiovanna Morandi 5 mesi fa su fb
Mi sembra un ottima proposta
Mary Rojas Galeano 5 mesi fa su fb
La mia cassa malati mi ha coperto tutto !! Anche adesso che sono ai controlli per il tumore
Karmen Goy 5 mesi fa su fb
Karmen Goy 5 mesi fa su fb
Un po tardi
Giuseppe Casartelli 5 mesi fa su fb
👍
Scila Schenini 5 mesi fa su fb
Non solo x chi ha avuto il cancro.. Ci sono tante malattie che purtroppo x “vincerle” bisogna prendere tanti medicamenti che rovinano i denti!😔
Alessandro Milani 5 mesi fa su fb
Con quello che si paga la cassa malati è il minimo...poi pagano il cambio di generebe le vere cose come questa?speriamo in bene
GI 5 mesi fa su tio
ottima idea per quanto i valori di riferimento sembrino un tantino alti.....a beneficiarne sarebbe la stragrande maggioranza dei contribuenti.....
comp61 5 mesi fa su tio
Bella cosa.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora

Quasi tutto il Ticino sotto l'occhio dei radar

Escluso dalla lista solo il distretto della Leventina. Rilevamenti semi-stazionari a Piotta e Serocca d'Agno

MENDRISIO
1 ora

Per fare un “Fiore” ci vuole un Manager

Il nuovo cantiere per sostituire la storica cremagliera, la strategia mirata sulle comitive in pullman. La Ferrovia Monte Generoso cerca un nuovo gerente in vetta e traccia un bilancio

CANTONE
4 ore

Tre giorni di acquazzoni su (quasi) tutto il Ticino

MeteoSvizzera ha diramato un'allerta piogge di livello 3 (pericolo marcato) per tutte le regioni a sud delle Alpi eccetto il Mendrisiotto

LUGANO
5 ore

Si cerca Catherine Burkhard

La 18enne ha fatto perdere le proprie tracce la mattina del 16 ottobre

CONFINE
6 ore

Colpo grosso al valico di Ponte Tresa

La Guardia di finanza di Varese ha sequestrato titoli e soldi per oltre 180mila euro a quattro cittadini israeliani

CANTONE
6 ore

Turisti più giovani e da tutta Europa, ecco il futuro del Ticino

Angelo Trotta ha fatto un primo bilancio a 100 giorni dall'inizio del suo mandato e presentato la propria visione sugli orientamenti futuri: «Per una strategia definitiva ci vorrà più tempo»

BELLINZONA
7 ore

«Il diritto alla privacy per proteggere chi lavora sul treno»

Transfair chiede alle FFS di sostituire il nome del personale del treno riportato sulla targhetta con un numero identificativo. Un modo per evitare ritorsioni da parte dei viaggiatori

CANTONE
10 ore

«Disgustato da come il Ticino possa distruggere una vita. Me ne vado»

Un imprenditore italiano, cui è stato negato il permesso C, denuncia un verbale di Polizia «volontariamente falsato». L'autorità ribatte: «Domanda gestita in modo corretto»

CANTONE
12 ore

Ecco l'unico candidato che "difende" i premi

In un sondaggio su 57 politici, Stefano Rappi è stato il solo in Ticino a definire «tollerabile» un ulteriore aumento dei premi di cassa malati. E spiega perché

CAPRIASCA
20 ore

Così il cane Fred se ne frega di Municipio e polizia

Da anni, l’animale circola liberamente per le vie di Tesserete. I suoi proprietari continuano a ricevere multe. A toglierlo dalla strada, però, non ci pensano proprio

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile