CANTONE
19.04.19 - 18:000
Aggiornamento : 18:31

«Il nostro impegno totale a favore degli ex dipendenti del Gdp»

La replica di syndicom dopo le critiche giunte da Atg: «Anche voi non siete in condizione di svolgere un ruolo di verifica dei dati e di certificare le effettive donazioni versate»

LUGANO - «Non una critica all’operato della Commissione, ma un dato di fatto incontestabile». Dopo la dura presa di posizione di ieri dell’Associazione ticinese dei giornalisti (Atg), arriva la replica di syndicom. Il tema è quello della ridistribuzione dei soldi raccolti per aiutare gli ex dipendenti del Giornale del Popolo e dell’Associazione creata dalla Curia per concedere tali aiuti (vedi articoli allegati).

Un ruolo non decisionale - Nodo del contendere la Commissione ad hoc (costituita dai sindacati, dall’Atg e da rappresentanti dei dipendenti del GdP) ed è sui poteri di quest’ultima che syndicom conferma il proprio punto di vista: «Ribadiamo che il ruolo della Commissione è consultivo e non decisionale». Senza far polemica, il sindacato dei media e della comunicazione ribadisce quelli che sono stati, a suo dire, i margini d’azione della Commissione: «Confermiamo l’impossibilità di certificare le effettive donazioni versate al fondo di solidarietà, un compito questo che spetta unicamente al comitato dell'associazione, di cui le associazioni di rappresentanza del personale non fanno parte. Anche Atg  dunque, come syndicom, non è in condizione di poter svolgere un ruolo di verifica dei dati».

Fino all'ultimo centesimo - Non si tratta perciò, prosegue il sindacato dei media, «di una critica all’operato della Commissione bensì di un dato di fatto incontestabile. Stupisce pertanto il senso delle critiche di Atg. Esprimiamo piena fiducia nell’operato della Commissione di cui facciamo parte e testimoniamo, come già detto in precedenza, la bontà del lavoro svolto. Ribadiamo inoltre l’assoluta e totale fiducia nella Curia. Continueremo a vegliare, come abbiamo sempre fatto, affinché tutti i soldi entrati, fino all'ultimo centesimo, siano utilizzati a favore agli ex dipendenti GdP. Le nostre azioni sindacali sono sempre state impostate affinché questo obiettivo potesse venir raggiunto nel minor tempo possibile, nel loro esclusivo interesse».

Una Pasqua riflessiva - In conclusione, dopo aver ribadito che «si impegna e si impegnerà sempre a favore degli ex dipendenti del Giornale del Popolo», syndicom porge il rametto d’ulivo: «Cogliamo l’occasione per augurare ai colleghi di Atg una buona, serena e riflessiva Pasqua».

4 mesi fa «Polemiche inutili. Siamo vicini al milione di franchi»
4 mesi fa L'ultimo atto di fede degli ex GdP
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
39 min

Licenziata dopo il parto: è il Ticino della vergogna

L’episodio si è verificato in una grossa azienda del Locarnese. Ma rappresenta solo la punta dell’iceberg. Il sindacalista Giorgio Fonio: «Cambiamo le regole»

ZURIGO / CANTONE
1 ora

Debiti: «Tra i giovani, molti li prendono alla leggera»

Lo evidenzia una recente analisi. Per il Ticino, "Il franco in tasca" si occupa del fenomeno dal 2014. Qui, i 18-25enni sono più a rischio

FOTO E VIDEO
LAVERTEZZO
10 ore

Donna salvata dalle acque della Verzasca

La bagnante se l'è vista brutta e ha rischiato di annegare. Ma il pronto intervento dei soccorritori ha evitato il peggio

FOTO
CANTONE / NORVEGIA
11 ore

IPowerMe? «È come "Tinder", ma per la vacanza perfetta»

Sandro Scodeller, emigrato dalle Centovalli a Oslo, ci racconta la nascita del progetto: «Poni le tue condizioni e sono le offerte su misura ad arrivare a te»

FOTO E VIDEO
SAN BERNARDINO (GR)
13 ore

Furgoncino contro auto all'uscita dell'A13

Lo scontro si è verificato oggi pomeriggio nei pressi di San Bernardino. Una donna è rimasta ferita in maniera non grave

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile