Aumentano le aree di intersezione tra natura e insediamenti
CANTONE
09.04.19 - 10:290

Danni da selvaggina, al via lo sportello web

Le richieste di intervento dei guardiacaccia sono considerevolmente aumentate, in particolare da parte degli agricoltori, a causa dei danni provocati dalla fauna selvatica

BELLINZONA - Da oggi l'Ufficio della caccia e della pesca amplierà i propri servizi alla popolazione. Sarà infatti messo in funzione uno sportello web che permetterà alla popolazione del Sottoceneri di richiedere un intervento, in caso di danni causati dalla fauna selvatica.

Nel nostro Cantone stanno aumentando le aree di intersezione tra natura e insediamenti; sia le zone abitate sia le aree boschive, infatti, stanno accrescendo la propria superficie.

Questa accresciuta vicinanza può creare problemi di convivenza fra uomini e animali, come mostrano le statistiche degli ultimi anni; le richieste di intervento dei guardiacaccia sono considerevolmente aumentate, in particolare da parte degli agricoltori, a causa dei danni provocati dalla fauna selvatica. Questa tendenza, osservata in particolare per l’area del Sottoceneri, ha messo in difficoltà il sistema di segnalazione all’Ufficio della caccia e della pesca, che finora si basava su contatti diretti e personali con il guardiacaccia di riferimento.

Per continuare a garantire un servizio efficiente e puntale, gli stessi guardiacaccia hanno progettato un sistema di segnalazione tramite internet, traendo spunto dall’ottima esperienza riscontrata dallo sportello web dell’Ufficio della Caccia e della pesca. La popolazione avrà così a disposizione un nuovo canale d’accesso che permetterà di raggiungere in modo efficace il referente desiderato.

Per utilizzare il nuovo sistema di segnalazione basterà collegarsi alla pagina www.ti.ch/caccia, accedere alla sezione «Sportello» e cliccare su «Richiesta intervento per danni causati dalla fauna selvatica». L’utente dovrà poi semplicemente compilare il modulo di contatto indicando luogo, causa e genere del danno, allegando eventualmente del materiale fotografico. Una volta inoltrata, la segnalazione sarà trasmessa non più al guardiacaccia ma all’intero circondario del Sottoceneri. Tutto il personale in servizio riceverà inoltre sul proprio smartphone i dettagli del caso e le coordinate geografiche, in modo da coordinare l’intervento di perizia.

Il nuovo sistema sarà attivato, in via sperimentale, da oggi, martedì 9 aprile 2019 nel Sottoceneri. L’obiettivo è di trasferire tutto il servizio sulla nuova piattaforma a partire dal gennaio 2020; in questa fase, perciò, vi sarà ancora la possibilità di contattare personalmente il guardiacaccia.

Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CAMPIONE D’ITALIA
47 min

Il “funerale” dell’enclave ad un anno dalla chiusura del casinò

Gruppo Residenti e Comitato Civico invitano la cittadinanza a scendere in strada il prossimo 27 luglio: «Campione non può essere dimenticata»

FOTO E VIDEO
LUGANO
5 ore

Moto e furgone si scontrano sulla rampa dell'A2

Ferite medie per il centauro. L'incidente è avvenuto attorno alle 15.30 ma ci sono tuttora ripercussioni sul traffico

LUGANO
6 ore

Treni bollenti: la Flp distribuisce ventilatori ai passeggeri

In assenza di aria condizionata, le Ferrovie Lugano-Ponte Tresa hanno pensato a una soluzione tampone contro la canicola

AVEGNO
7 ore

Rubano il maxi cartellone del Vallemaggia Magic Blues

Ignoti hanno fatto sparire il poster (tre metri per quattro) alle porte di Avegno. Gli organizzatori: «Delusi e amareggiati»

CANTONE
10 ore

Il blues sarà donna

Presentata la 31esima edizione di Blues to Bop, in programma dal 29 agosto al 1. settembre a Lugano, nelle piazze Cioccaro, San Rocco e Riforma. E con la consueta chiusura a Morcote (Piazza Granda)

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile