CANTONE
17.03.19 - 11:000
Aggiornamento : 14:39

La "parcella" di Denti fa venire il mal di pancia ad alcuni medici

Sotto accusa i 240 mila franchi (più 100 mila di indennità) per presiedere l'Ordine. La fronda scrive al Governo, ma lui replica: «Attacchi elettorali. La mia è una retribuzione da manager»

BELLINZONA - Una retribuzione di 240 mila franchi, quasi pari a quella di un consigliere di Stato, che sta causando mal di pancia tra alcuni associati. Come scrive oggi il Caffè, l’onorario del presidente dell’Ordine dei medici ticinesi (Omct), Franco Denti, è finito sotto accusa. A puntare il dito un gruppo di medici, «alcune decine a cui però se ne sono aggiunti altri», scrive il domenicale, che circa un mese fa hanno inviato una lettera al Governo per contestare, oltre alla mancata trasparenza sulle retribuzioni, anche la modifica degli statuti votata lo scorso novembre a grande maggioranza.

Gli aspetti per cui è stato chiamato in causa il Consiglio di Stato sono due: da un lato gli statuti modificati, così da poter rieleggere senza limiti di tempo tutti i membri del Consiglio direttivo. E se per il presidente un limite di tempo non è mai esistito (ma «di regola» vengono raccomandati due mandati, cioè un periodo di otto anni, anche se lo stesso Denti ha iniziato il quarto mandato), per tutti i membri è stata introdotta la rielezione senza limiti temporali. Quattro di questi avevano raggiunto i 12 anni consecutivi di carica.

Dall’altro lato, ed il vero nodo, sotto accusa sono finiti gli onorari: «Da molti anni - si legge nella lettera - viene concesso all’Ufficio presidenziale un importo annuale globale di 400 mila franchi, senza nessun dettaglio, in modo del tutto opaco». Solo «dopo insistenti richieste - si legge ancora - si è riusciti ad ottenere la seguente informazione, in via ufficiosa da parte del segretariato e poi confermata, suo malgrado, dal presidente durante una seduta del consiglio direttivo: 240 mila franchi di onorario per il presidente Denti; 60mila franchi di onorari complessivi per i due vicepresidenti; 100 mila franchi di spese per il dottor Denti al fine di coprire il deficit del suo studio medico». Questa la radiografia che la lettera ha sottoposto al Governo, cui vengono posti alcuni interrogativi, tra cui se «il Consiglio direttivo di una corporazione di diritto pubblico può attribuire al presidente e ad altri membri onorari in modo globale, senza sapere chi riceve cosa e perché».

La replica del diretto interessato è stata raccolta dallo stesso giornale: «È stata forse l’assemblea con più partecipanti della nostra storia. È tutto trasparente, tutto regolare. Il resto è campagna elettorale, sono attacchi diretti, personali che non fanno parte del mio bagaglio culturale». La remunerazione? «La mia carica - ribatte Franco Denti - non è quella di semplice presidente. Ma è quella di presidente, direttore e segretario generale dell’Ordine dei medici. Se si mettono insieme i tre ruoli, le tre funzioni che ricopro, vien fuori che i miei emolumenti complessivi sono quelli che prenderebbe qualsiasi manager che dirige degli accademici».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MENDRISIOTTO
1 ora
Caos viario, l’SOS di cinque sindaci: «Siamo al limite della sopportazione»
L’appello lanciato dai sindaci del distretto ai colleghi del Luganese: «Ancora molto può essere fatto sul vostro territorio contro i posteggi selvaggi e per promuovere la mobilità aziendale»
LUGANO
2 ore
Arriva la tassa sul sacco: tutto quello che dovete sapere
Il prezzo dei sacchi. Le novità degli ecocentri. Quelli che il sacco possono averlo a un prezzo agevolato. Lugano si prepara alla rivoluzione dei rifiuti.
AROGNO
2 ore
Cade per 20 metri e si ferisce gravemente
Un uomo di 82 anni è stato vittima di un serio infortunio mentre stava effettuando dei lavori di disboscamento in zona Devoggio ad Arogno
BREGGIA
2 ore
Dopo 20 giorni l'acqua torna potabile
A Cabbio e Muggio l'acqua è rimasta troppo torbida per settimane. Ma in attesa del rinnovamento degli impianti il Comune ha le mani legate
FOTO
POSCHIAVO (GR)
2 ore
Fuori strada e giù dalla scarpata per 200 metri
L'incidente è avvenuto mercoledì sera sulla strada principale del Bernina
CANTONE
4 ore
Valichi e criminalità: Berna ha fretta
Il Consiglio nazionale si chinerà a breve sul problema dei malviventi "transfrontalieri". L'UDC «preoccupata»
FOTO E VIDEO
LUGANO
6 ore
I treni circolano normalmente, le auto non ancora
Il carro attrezzi ha evacuato l'auto travolta questa mattina da un treno merci. La sbarra del passaggio a livello ha riportato qualche danno e sono in corso le verifiche tecniche
CANTONE
7 ore
Orario 2020: 27 collegamenti al giorno tra il Ticino e Milano
La rinnovata cadenza oraria sulla linea RE10 è la principale novità del cambio orario TILO. Confermati i cambiamenti introdotti per il cantiere sul lago di Zugo
FOTO E VIDEO
LUGANO
7 ore
Auto travolta da un treno, passaggio a livello chiuso fino alle 14
Il conducente del veicolo colpito da un convoglio merci non ha riportato ferite. I lavori di sgombero dureranno ancora qualche ora
FOTO E VIDEO
CANTONE
8 ore
A Natale va di moda la Bir-Brulé
C’è ancora un po’ di diffidenza. Ma diversi birrifici della Svizzera italiana si stanno lanciando nel nuovo business. Tio/ 20 Minuti ne ha visitato uno a Cugnasco-Gerra
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile