+ 1
LOSONE
13.03.19 - 21:290

“Più nidi per gli uccelli” anche presso il Comune

APUS ha già piazzato almeno 250 nidi artificiali in tutto il cantone

LOSONE - APUS - associazione attiva in tutta la Svizzera italiana che ha come missione contribuire alla protezione dell’avifauna e di conseguenza favorire l’incremento della biodiversità - ha messo in atto il progetto “Più nidi per gli uccelli” la scorsa primavera. L'obiettivo è incentivare la posa di nidi artificiali per le specie urbane. Ad oggi sono già stati posati finora almeno 250 nidi artificiali in tutto il cantone. 

«Non solo i privati sono diventati più sensibili alla protezione degli uccelli - ha spiegato con soddisfazione l'associazione - ma anche il Comune di Losone ha deciso di aderire alla nostra iniziativa. Visto che gli spazi da sfruttare erano molti, la nostra associazione ha elaborato una proposta mirata a favorire diverse specie presenti sul territorio losonese. Nel giro di un mese abbiamo quindi provveduto alla posa di ben 40 nidi artificiali in diversi giardini e stabili comunali».

I nidi posati hanno permesso di favorire diverse specie quali la Cinciallegra, la Cinciarella, il Codirosso comune, il Codirosso spazzacamino, il Rondone comune e il Balestruccio. Queste specie sono ottimi insetticidi naturali e favorirli aiuterà a far diminuire gli insetti fastidiosi quali mosche, moscerini e zanzare.

«Alcune di queste specie sono purtroppo diventate minacciate a causa, in gran parte, della scomparsa degli edifici adatti alla nidificazione e dell’intolleranza umana, distruzione di nidi, chiusura di cavità, ecc.. La vulnerabilità attuale di queste specie è proprio legata al fatto che sono dipendenti dalle costruzioni per poter riprodursi. Ricordiamo che i nidi degli uccelli selvatici sono protetti da leggi cantonali e federali e quindi è vietato distruggerli».

L’utilizzo di nidi artificiali unitamente a una maggior tutela del loro habitat, può aiutare moltissimo queste specie. Infatti sono costruiti pensando alle loro esigenze e offrono miglior protezione dalle intemperie e dai predatori, portando a un miglioramento del successo riproduttivo. In più sono molto più duraturi dei nidi naturali, quindi posizionare una cassetta nido non significa offrire un rifugio sicuro solo per una stagione riproduttiva, ma donare un posto che protegga la loro riproduzione per molti anni.

Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
2 ore

«Voleva fare pagare all'ex compagna, la sua ritrovata serenità»

Serata da incubo per una donna tra le mura domestiche. Picchiata, abusata e costretta a fuggire nuda dal terrazzo. Il suo "carnefice" è alla sbarra. Parla l'avvocato della vittima

LUGANO
3 ore

«Quest'uomo ha messo la testa di suo figlio nel bidet»

Guai grossi per un 56enne a processo per violenze in famiglia. La procuratrice pubblica Valentina Tuoni chiede, per lui, una pena detentiva di cinque anni di carcere

FOTO E VIDEO
ROVEREDO
3 ore

Frontale nella galleria San Fedele, due i feriti

Sul posto la Rega. Galleria chiusa in entrambe le direzioni, non sarà riaperta prima delle 14.30

LUGANO
4 ore

«Stasera i tuoi figli ti raccoglieranno a pezzettini»

È una delle frasi choc che emergono dall'atto d'accusa nei confronti di un 56enne alla sbarra per una lunga serie di reati. Avrebbe più volte usato violenza sulla compagna e i figli

LUGANO
5 ore

Donna morta in albergo, scarcerato il compagno

Il 69enne è stato trasferito in una struttura specializzata oltre San Gottardo

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile