NOVAZZANO
13.03.19 - 06:130

Dritta in casa anziani sulle pompe funebri… Il direttore: «Lo escludo»

La frase di un’infermiera lascia di stucco i parenti. Ma la direzione afferma di non suggerire nessuna ditta: «Consegnamo la lista. Poi scelgono i familiari». Sul tema pende sempre un’interrogazione

NOVAZZANO - Il terreno è minato. Nelle case anziani, come pure negli ospedali, è tassativamente vietato suggerire ai parenti del defunto una ditta di pompe funebri piuttosto che un’altra. Sul tema è pendente anche un’interrogazione della deputata Sara Beretta Piccoli dal titolo allusivo  “Chi… bara?”. Nel settore, inutile girarci attorno, c’è forte tensione e basta mezza parola per riattizzare la polemica.

Suggerimento o constatazione? - «Da noi normalmente è la ditta Coltamai». Sarebbero state queste, letteralmente, le parole usate da un’infermiera della casa anziani consortile Girotondo a Novazzano. L’episodio risale ad alcuni mesi fa ed è successivo all’atto parlamentare che chiedeva lumi sul monopolio di una ditta che gestisce nel Mendrisiotto sette funerali su dieci. A riferire la frase a Tio/20Minuti sono i due parenti della defunta presenti nella struttura poco dopo il decesso. «E ora cosa dobbiamo fare?» avrebbe chiesto il familiare. «Adesso bisogna chiamare le pompe funebri. Da noi normalmente è la ditta Coltamai. Però ci sono anche queste» avrebbe risposto l’infermiera porgendo la lista con elencati in ordine alfabetico gli indirizzi delle onoranze della zona.

Il direttore: «Lo escludo al 100%» - «Non è possibile che qualcuno dei nostri dipendenti abbia detto, devi andare dal Coltamai. Questo lo escludo al 100 per cento. È impossibile che sia stato detto» dice, da noi interpellato, Fulvio Tavecchio, direttore del Girotondo. Il direttore è consapevole della tensione esistente tra le varie imprese. «Lo escludo categoricamente perché le infermiere dicono sempre “queste sono le pompe funebri. Scegliete voi chi volete”. Posso garantire che noi non imponiamo nessuna ditta. Presentiamo solo la lista».

«Scegliete voi!» - In occasione di un recente decesso, ricorda il direttore, i parenti erano un po’ disorientati: «"Signori - abbiamo detto loro - questo è l’elenco. Scegliete voi chi volete". Ci mancherebbe che imponiamo le pompe funebri». Ma neanche dire "qui lavora di solito questa ditta"? «Ripeto, escludo categoricamente che gli abbiamo suggerito Coltamai, piuttosto che Soldini, Ceresio o altri. Ma se anche l’avessero detto, e lo escludo, non è sicuramente un’imposizione: prendete questo!». Se poi una ditta lavora meglio di un’altra? «Non è un problema nostro».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
27 min
«Le Iene si sono introdotte in quel salone in modo vergognoso»
Un testimone racconta l'episodio verificatosi nella serata di giovedì da parte degli inviati di Italia 1. Tra scorrettezza e violazioni della privacy a gogo 
LUGANO
3 ore
Caos all'inaugurazione del salone: arrivano Le Iene e la polizia
Storie di ex mogli che sostengono di essere state raggirate. La vicenda riguarda un noto parrucchiere. Grande scompiglio creato dagli inviati della trasmissione italiana
COMANO
4 ore
Una miscela di gas esplosivo per forzare il bancomat
Gli autori del tentato furto della scorsa notte sono tuttora in fuga. Le ricerche sono in corso
VIDEO
CANTONE
5 ore
Le forti piogge sono finite, ma la Maggia è ancora carica
Dopo l’allerta piena per i fiumi, ora tocca ai laghi. Aumenta a vista d'occhio, in particolare, il livello del Verbano
CANTONE
8 ore
«I radar? No agli accanimenti»
Norman Gobbi spezza una lancia a favore degli automobilisti. E insiste sulla distinzione tra «prevenzione e far cassetta»
FOTO E VIDEO
COMANO
9 ore
Esplosione al bancomat: «Ad agire? Presumibilmente più di una persona»
Per la Polizia è prematuro parlare della stessa mano dei precedenti colpi. Il portavoce: «Attendiamo i rilievi»
FOTO
CANTONE / SVIZZERA
10 ore
Le frane bloccano il Lucomagno e la Novena
Diversi metri cubi di roccia sono precipitati sulla carreggiata in territorio di Disentis. Smottamenti anche a Ulrichen e in via Valmara a Brissago
FOTO E VIDEO
COMANO
12 ore
Nuovo assalto al bancomat
Ignoti hanno tentato di far saltare un distributore di banconote della Raiffeisen
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile