Tipress
+ 11
LOCARNO
02.03.19 - 09:250
Aggiornamento : 10:25

Incoronato il nuovo Re Pardo

Ieri ha preso avvio anche la Stranociada di Locarno, con la consegna delle chiavi della città

LOCARNO - Non solo Rabadan. Ieri è partita anche la Stranociada di Locarno.

Dopo il corteo dei bambini e il mega concerto delle Guggen in Piazza Sant’Antonio, l’incoronazione del nuovo Re Pardo (Mayor Regis) e la consegna delle chiavi hanno dato avvio all’edizione 2019 della Stranociada.

La serata è poi proseguita in allegria tra concerti e dj set.

Questa mattina Re Pardo, insieme alla corte, visiteranno Casa San Carlo accompagnati dalla Guggen Lipa Band, e a mezzogiorno è prevista la risottata per la popolazione, seguita dall’intrattenimento per i bambini.

Tipress
Guarda tutte le 13 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
LOCARNO
1 ora

Un'auto ed un quad si scontrano nella rotonda dell'aeroporto, un ferito

L'incidente è avvenuto questa mattina attorno alle 11.00. Sul posto i soccorritori del Salva e la polizia

LUGANO
4 ore

La manifestazione dei molinari si è svolta «in maniera prevalentemente pacifica»

Lo comunica oggi la polizia. Al corteo hanno partecipato circa 400 persone

LUGANO
6 ore

Porte aperte all'aeroporto, tutti col naso all'insù

Tante le famiglie e i bambini presenti, che hanno potuto ammirare la torre di controllo e le esibizioni in cielo

FOTO E VIDEO
LUGANO
21 ore

Fumogeni e insulti sotto lo stabile della Lega e contro la Polizia

Nonostante la manifestazione dei molinari si sia svolta sostanzialmente in modo pacifico, non sono mancati momenti più concitati

FOTO
CHIASSO
23 ore

Incidente di caccia: parte un colpo, muore un 50enne

Inutile l'intervento dei soccorritori del SAM e della Rega. L'uomo è morto sul posto a causa delle ferite riportate

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile