Tipress
LUGANO
28.02.19 - 18:420

Il PVP che cambia «non potrà che essere un disastro»

La dura critica del consigliere comunale Nicola Schoenenberger alla decisione del Municipio di sperimentare le modifiche del piano viario

LUGANO - «Si tratta dell’ennesima improvvisazione». È particolarmente critica la reazione del consigliere comunale Nicola Schoenenberger, da noi interpellato, alla decisione del Municipio di Lugano di mettere alla prova tre modifiche del Piano viario del polo Luganese (PVP). Tre modifiche che interessano l’incrocio situato davanti al Palazzo dei congressi: la svolta a sinistra per chi proviene dal lungolago, quella per chi arriva da Cassarate e la riapertura al traffico individuale di Corso Pestalozzi. «Non potrà che essere un disastro» afferma il membro del Legislativo.

«Un Esecutivo deve andare a colpo sicuro, non affidarsi a delle sperimentazioni» sottolinea ancora, puntando quindi il dito contro il problema che a suo dire sta alla base del PVP: «È un’opera incompiuta, non si è voluti andare fino in fondo». L’obiettivo del piano viario era di togliere il traffico dal centro cittadino, ma non è stato possibile «senza mettere in atto la chiusura totale di Corso Pestalozzi alle auto ed evitare il tentativo di attraversamento del centro».

Per l’incrocio in questione si tratterà di un cambiamento importante, con l’aggiunta di due svolte e di un senso di marcia, sottolinea Schoenenberger. «Una modifica che andrà a scapito di un importante passaggio pedonale, utilizzato anche dai numerosi studenti del liceo, dove oggi il verde ha una durata di soli sette secondi». E conclude: «Il centro deve essere il luogo per eccellenza del trasporto pubblico e della mobilità lenta».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
KilBill65 1 anno fa su tio
Avete idea cosa sia costato questo PVP del cavolo?.....Soldi nostri cittadini Luganesi….Visto che poi si sia rivelato un disastro, adesso dopo anni mettiamo a posto?.....E quanto ci costera' ancora?....Sarebbe bello far pagare ( di tasca sua) a chi del municipio ha avuto la brillante idea di questo disastroso lavoro….
GI 1 anno fa su tio
non hanno ancora capito che in centro l'auto dev'essere abolita...ma finché ci saranno individui che da Paradiso utilizzeranno la loro vettura per venire "in città"......ogni e qualsiasi idea sarà inutile....e NON SONO UN VERDE.....
MIM 1 anno fa su tio
@GI Io non arrivo da Paradiso, io arrivo dal Vedeggio, e per andare al parcheggio del palacongressi faccio un giro dell'oca con perdita di tempo e inquinando (anche se ho un'auto ibrida). Chi ha inventato questo PVP non è di Lugano e né ticinese (se non erro erano "esperti" italiani) e non ha capito le necessità della Città. Fluidificare il traffico, senza ostacoli e con zone pedonali; questa è la soluzione. Invece ci troviamo dinnanzi a un piano che odia le auto e fa di tutto per ostacolarne il passaggio con il risultato di ottenere ancora più ingorghi di prima. Per me va radicalmente cambiato, partendo dalla galleria Vedeggio-Cassarate
jena 1 anno fa su tio
@GI GI ... e intanto la città muore... non siamo una megalopoli e non possiamo permetterci di vietare le auto in centro. e poi zero auto zero incassi dagli autosili (e ti posso garantire che sono svariati mio di incasso)...
jena 1 anno fa su tio
@MIM chi ha partorito il PVP ha fatto di tutto x ostacolare il traffico in città!!!
GI 1 anno fa su tio
@MIM galleria Vedeggio Cassarate, viale Ciani, via Balestra, corso Elvezia....in alternativa scendere da via Trevano fino a via Balestra.....e voilà....il giro dell'oca è ben altra cosa....
cle72 1 anno fa su tio
@MIM Mi spiace ma ti sbagli chi ha studiato il PVP è di Lugano. E lavora a tutt'oggi per la città di Lugano.
jena 1 anno fa su tio
abolizione di tutte le strade a doppio senso create inutilmente , che hanno triplicato i tempi d'attesa e colonne ai semafori. unica cosa buona é che chiunque giunga da paradiso non deve andare fino a cassarete x tornare indietro... alla faccia dell'inquinamento e della razionalità del sistema.
Polifemo 1 anno fa su tio
Cavie da laboratorio. Da domani provo a non pagare le imposte.....
Danny50 1 anno fa su tio
Un altro scienziato!
sedelin 1 anno fa su tio
@Danny50 uno che a lugano ci vive e dice le cose come realmente stanno.
gmogi 1 anno fa su tio
Ma c’è qualcuno che è d’accordo con qualcun altro in questo cantone o no? Tutti parlano parlano ma di prendere delle decisioni CONDIVISE (parola molto in voga) per arrivare a soluzioni accettabili basate anche su BUON SENSO no eh.
gabola 1 anno fa su tio
@gmogi Siamo diventati come la vicina Italia,invece di mettersi daccordo per il bene dei cittadini,si guarda chi lancia una proposta e se del partito sbagliato gli si va contro,e sono tutti uguali
cle72 1 anno fa su tio
@gabola Ah beh! Continuare a tirare in ballo l'Italia vuol dire essere diversi? Guarda a casa tua in primis...Perché è sempre stato così anche qui. Esempi circonvallazione di Agno, Giubiasco, piana di Magadino, tram a Lugano campo Marzio ecc ecc ecc
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
I consigli della Polizia fanno arrabbiare le femministe
Il collettivo "Io l'8 ogni giorno" punta il dito contro un vademecum anti-aggressione, e chiede di rimuoverlo
BELLINZONA
3 ore
I giovani ne hanno combinate (anche con il Covid)
Furti, incendi, reati sui social, assembramenti. Il punto con il Magistrato dei minorenni
LUGANO
5 ore
Colpì la giornalista con una testata, identificata dalla polizia
Si tratta di una 20enne svizzera domiciliata nel Luganese che il 30 novembre manifestava contro le restrizioni Covid
LUGANO
5 ore
La prima neve è arrivata
Da Chiasso a Mendrisio fino a parte del Luganese i primi timidi fiocchi stanno scendendo dal cielo
LUGANO
5 ore
«Concreti indizi di un movente estremista»
La 28enne di Vezia resta in carcere, arresto confermato dal giudice. L'avvocato: «Serve una perizia psichiatrica»
BELLINZONA
5 ore
Picchiato e poi chiuso in casa dagli "amici"
Nuovi dettagli sulla lite di stamattina in un appartamento. I vicini: «C'erano già stati problemi»
CANTONE
10 ore
Affitti commerciali: «Il Cantone intervenga»
Se Berna non fa sconti, il Ps chiede a Bellinzona di aiutare le imprese
CANTONE
12 ore
Nuovo calo di pazienti negli ospedali
Nelle ultime 24 ore 18 persone sono state ricoverate nelle strutture sanitarie cantonali, mentre 26 le hanno lasciate.
FOTO
BELLINZONA
12 ore
Violenta lite in appartamento, la polizia cerca i responsabili
Un 25enne domiciliato nel Luganese ha riportato leggere ferite. Prima di andarsene, lo avrebbero chiuso dentro
BELLINZONA
15 ore
«Vado avanti a morfina, chiedo giustizia»
Continua la lotta di un 30enne contro il medico che lo ha operato alla schiena: «Io, danneggiato. E nessuno risponde».
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile