deposit
CANTONE / SVIZZERA
17.02.19 - 15:400
Aggiornamento : 17:51

Ditte estere, un terzo degli abusi salariali avviene in Ticino

Ogni giorno, in Svizzera, 10 imprese estere vengono sanzionate. Unia: «Le cifre dimostrano che nonostante la Legge sui distaccati, gli abusi non sono calati»

BERNA - Quasi 4000 imprese estere attive sui cantieri svizzeri sono state sanzionate lo scorso anno per violazioni delle misure di accompagnamento alla libera circolazione delle persone. Il Ticino è il cantone che ha registrato il maggior numero di abusi in Svizzera: ben il 29% delle sanzioni infatti è stata inflitta a sud della Alpi, stando ai nuovi dati della Segreteria di Stato dell'economia (Seco) pubblicati oggi dal "SonntagsBlick".

Complessivamente nel 2018 sono state inflitte 3954 sanzioni per infrazioni alle Legge federale sui distaccati. Le autorità cantonali di controllo hanno sanzionato in media più di dieci imprese estere al giorno, alcune di loro anche più volte. La Legge sui distaccati fissa le condizioni che le ditte straniere devono rispettare per poter lavorare in Svizzera, in particolare l'obbligo di rispettare i salari e le condizioni di lavoro fissate nei contratti collettivi e nei contratti normali. A 2965 società è stata inflitta una multa e a 1035 è stato imposto il divieto di operare in Svizzera per un determinato periodo, precisa il SonntagsBlick.

«Queste cifre dimostrano che gli abusi non sono calati», ha detto Nico Lutz, responsabile del settore edilizia al sindacato Unia al domenicale. A suo avviso è quindi incomprensibile che il Consiglio federale, nell'ambito dell'accordo quadro con l'Ue, voglia indebolire le misure di accompagnamento. «Con meno controlli, una riduzione del termine di annuncio e meno cauzioni avremmo ancora più problemi», ha aggiunto.

Il 34% delle imprese sanzionate lo scorso anno proviene dalla Germania e il 30% dall'Italia. Seguono a distanza Francia e Svizzera (entrambe 6%), Polonia (5) e Austria (3%). Quanto ai cantoni in cui operavano le ditte colte in fallo, il Ticino si piazza in testa alla classifica con il 29% del totale. Seguono poi Zurigo con il 20%, Berna con il 13%, Argovia con il 7% e Basilea Città con il 6%. Secondo Lutz le notevoli differenze cantonali si spiegano, non solo con la vicinanza alla frontiera, ma anche con la severità delle autorità cantonali di controllo. Negli ultimi anni, ha spiegato, è stato imposto in 19 casi il divieto di operare in Svizzera per cinque anni, la sanzione massima. In ben 16 di questi casi la "pena" è stata inflitta dalle autorità di Basilea Città.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
COLDRERIO
2 ore
Auto in fiamme in A2, traffico fermo
Un veicolo in avaria ha preso fuoco all'altezza di Coldrerio. Pompieri e polizia sul posto
FOTO E VIDEO
LUGANO
3 ore
Tamponamento a Gandria, due i feriti
Due donne e un uomo sono state trasportata in ospedale per controlli.
CANTONE
6 ore
Settimana di sole, nonostante qualche temporale
Previsto bel tempo, senza eccessiva calura. Mercoedì attesa una giornata "bagnata".
FOTO
BELLINZONA
11 ore
Auto divorata dalle fiamme in un parcheggio
L'incendio è divampato questa notte in una proprietà privata di Via al Maglio a Bellinzona.
LUGANO
20 ore
I docenti "silenziosi" finiscono in Procura
«Sapevano delle violenze, ma non hanno denunciato». La Pp Marisa Alfier vuole vederci chiaro
CANTONE
20 ore
«Le mascherine vanno indossate anche in ufficio»
Emergenza Covid, i rischi nascosti della trasmissione aerea. Christian Garzoni mette in guardia
GORDOLA
1 gior
Trovato in gravi condizioni il 34enne scomparso
L'uomo di cui si erano perse le tracce il 3 luglio era rimasto vittima di una caduta sui Monti di Metri.
CANTONE
1 gior
Scossa sismica nel Sopraceneri
L'epicentro è stato localizzato dal Servizio sismico svizzero presso la Cima dell'Uomo.
CANTONE
1 gior
Fuori dalla quarantena: nessun sintomo per i giocatori
È terminato ufficialmente venerdì l'isolamento per i venti componenti di una squadra sottocenerina del calcio regionale.
CANTONE / URI
1 gior
Quaranta minuti di attesa al San Gottardo
Al portale nord della galleria si registravano quattro chilometri di coda questa mattina.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile