TiPress
CALANCA (GR)
16.02.19 - 09:570

La Svizzera italiana avrà il suo parco regionale?

Le assemblee di Calanca, Rossa e Buseno hanno approvato la candidatura a Berna del Parco Val Calanca

CALANCA - La popolazione dei comuni di Calanca, Rossa e Buseno si è espressa ieri sera a favore del progetto di Parco Val Calanca.

I tre Comuni - come riferisce la Rsi - hanno approvato l’inoltro ufficiale della candidatura del progetto ai preposti uffici cantonali e della Confederazione.

Il progetto, che porterebbe alla creazione del primo parco regionale della Svizzera italiana, si è sviluppato dopo la bocciatura da parte della popolazione ticinese e grigionese del Parc Adula nel 2016.

Se l’Ufficio federale dell’ambiente dovesse pronunciarsi favorevolmente sulla fattibilità del progetto, arriverà il finanziamento e il marchio “candidato parco naturale regionale”. La fase d’istituzione del parco avverrebbe a quel punto tra il 2020 e il 2023, con l’inaugurazione prevista per l’anno successivo.

I Comuni interessati hanno elaborato uno studio di fattibilità tra i mesi di gennaio e aprile 2018. Nell'ambito dello studio è stata analizzata la fattibilità dell'area di studio per l'istituzione di un parco naturale regionale, evidenziando i punti forti e quelli deboli, sia dal punto di vista sociale, sia da quello economico ed ecologico. Tra i punti forti - si legge nello studio di fattibilità - vanno evidenziati in particolare «la natura ancora ben preservata e dal carattere selvaggio (“wilderness e remoteness”) di una valle discosta ma facilmente accessibile». Inoltre va fatto notare che finora nella Svizzera italiana non vi sono ancora parchi d'importanza nazionale. L'analisi del paesaggio ha certificato l'idoneità del territorio per la realizzazione di un parco. Per contro lo studio ha rilevato tra i punti critici del progetto l'estensione del perimetro, che rientra comunque nei termini di legge, e la scarsità di popolazione. Tuttavia già nel corso della fase dello studio di fattibilità e dell'elaborazione della candidatura si è potuto constatare «un grande impegno e un forte interesse da parte della popolazione locale, che ha compreso il valore aggiunto che il marchio parco può portare alla propria valle».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Libero pensatore 2 anni fa su tio
Vorrei capire meglio che genere di conseguenze comporta la cosa. Se sono vincoli fini a sè stessi ha poco senso. Se invece c’è un progetto di sviluppo regionale serio sostenibile allora la cosa mi piacerebbe
Um999 2 anni fa su tio
Tutto ciò che rientra in aree di vincoli cioè regolarizzato e ottimo si evita l‘anarchia o catastrofi a monte, certo se poi questo rientra solo come immobilismo e congelamento allora è come l’altra faccia dell‘anarchia ma con lo stesso risultato.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FAIDO
7 ore
«Tanta rabbia, da sola non ce l'avrei fatta»
Morena Pedruzzi racconta la lunga strada per uscire dall'incubo dell'attentato di Marrakesh
FAIDO
13 ore
Marrakesh, il racconto dieci anni dopo
Morena Pedruzzi è l'unica sopravvissuta ticinese all'attentato terroristico del 2011. Si racconta in un libro
CANTONE
15 ore
L'Udc non parla con la Rsi
«Troppo parziale». I democentristi domani non commenteranno le votazioni ai microfoni di Comano
FOTO E VIDEO
CUGNASCO-GERRA
21 ore
Fiamme dalla canna fumaria, intervengono i pompieri
L'incendio, divampato questa mattina a Cugnasco, si è propagato anche al tetto.
RIVA SAN VITALE
21 ore
A processo per tentato omicidio
Rinviata a giudizio la 43enne che sei mesi fa accoltellò al collo il compagno.
BOSCO GURIN
1 gior
«Rabbia per l'ingiustizia subita...» da Frapolli
Fumata nera dopo gli incontri: niente sconti a maestri e bambini da parte del gestore degli impianti
CANTONE
1 gior
«Aumento delle indennità al Gran Consiglio? No, grazie»
Presentata un'iniziativa parlamentare che chiede lo stralcio dell'automatismo degli aumenti
CANTONE
1 gior
Radar, ecco dove
Come ogni venerdì la Polizia comunica le località in cui potrebbero esserci controlli della velocità.
CANTONE
1 gior
Eoc, terza dose ai dipendenti over 50
L'Ente ospedaliero apre il richiamo vaccinale per i collaboratori a contatto con i pazienti
FOTO
BIOGGIO
1 gior
Sbaglia strada per colpa del navigatore e “sprofonda” in un terreno agricolo
È un'autocisterna la protagonista dell'episodio che si è verificato negli scorsi giorni a Bioggio. Sul posto i pompieri
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile