Tipress
+ 1
BELLINZONA
14.02.19 - 11:230

Continuano i lavori in stazione

Nel corso di questo 2019 l'alto viale sarà interessato da diversi cantieri legati all'ampliamento del P+Rail, alla costruzione del nodo intermodale e alla realizzazione di una nuova passerella

BELLINZONA - Nel corso del 2019 la stazione FFS di Bellinzona sarà nuovamente interessata da diversi cantieri legati all'ammodernamento e ampliamento del P+Rail, alla costruzione del nodo intermodale e alla realizzazione di una nuova passerella di accesso ai marciapiedi dei binari.

Parcheggi a febbraio - Tra il 18 e il 26 febbraio - per la precisione - sono previsti alcuni lavori per ultimare il P+Rail, con la posa dello strato di usura d’asfalto e dei lampioni. «Nel corso di diverse giornate alcune zone del P+Rail saranno pertanto chiuse al traffico», precisano le FFS in una nota.

Nuova passerella da marzo - A partire da marzo inizierà invece il cantiere per la realizzazione della nuova passerella, posta a nord dei marciapiedi della stazione, che sarà agibile da dicembre 2019. «Durante la preparazione dell’area di cantiere - si precisa nella nota - parte del P+Rail sarà chiuso al traffico e in seguito il cantiere occuperà pure alcuni posteggi». La passerella è stata pensata come punto d'accesso pedonale per il prolungamento dei marciapiedi della stazione che permetterà la fermata di treni del traffico a lunga percorrenza (lunghi fino a 420 metri).

Nodo intermodale - Nel frattempo, prosegue a pieno regime il cantiere per il nodo intermodale della stazione. «Da marzo i lavori inizieranno a interessare l’area del piazzale antistante il palazzo viaggiatori della stazione. L’accesso pedonale alla struttura e ai treni subirà pertanto alcune restrizioni». Fino a maggio sarà chiuso il lato sud del piazzale e l’accesso alla stazione per i viaggiatori e i clienti avverrà dal lato nord. In seguito, tra maggio e settembre, i lavori interesseranno il lato nord e l’accesso ai treni e ai servizi sarà a sud, e dal nuovo terminale bus che verrà aperto presumibilmente entro la metà dell'anno. I lavori - precisano le FFS - termineranno entro dicembre in modo da approfittare appieno dell’apertura della galleria di base del Monte Ceneri prevista per il 2020.

Nuovo volto all'alto viale - L'opera darà un nuovo volto all'alto viale stazione: con una nuova piazza a traffico limitato, un nuovo terminale per bus urbani e regionali, nuovi accessi all’area ferroviaria, il nuovo P+Rail da 150 posti per auto, 50 per motocicli e 250 per biciclette, oltre a una nuova Velostation e all’adeguamento della viabilità dell’intero comparto.

Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
sedelin 7 mesi fa su tio
nooo! adesso l'accesso é comodo, e gli architetti (ma pensano?) costruiscono scale ingombranti e difficili per gli andicappati... da non credere!
Mattiatr 7 mesi fa su tio
Il progetto non è male dai, forse quella tecia a forma di cappellone potrebbero farla un po' più carina, tipo non facendola a forma di fungo.
Equalizer 7 mesi fa su tio
Guardando questi disegni mi viene da pensare, ma gli architetti sono in chiaro sul fatto che c'è molta gente che va in stazione con l'auto ad accompagnare/ricevere i viaggiatori?
hcap76 7 mesi fa su tio
@Equalizer No per loro tutti approfittano dei mezzi pubblici quindi del resto cosa gliene frega,l'unico interesse sono i cash
Mattiatr 7 mesi fa su tio
@hcap76 Quello è il futuro, almeno così dicono. A quando la chiusura di tutte le strade alle macchine?
TOP NEWS Ticino
VIDEO
BELLINZONA
22 min

Vittima di un infarto a 21 anni: «Però oggi sorrido alla vita»

Nadia Pesenti aveva una malformazione al cuore di cui non era a conoscenza. Il ricordo di una notte da incubo. La specialista: «Caso eccezionale. Ma giovani sempre più a rischio»

CANTONE
1 ora

Conti, legittima difesa e volti coperti: torna in aula il Gran Consiglio

Riprendono oggi i lavori parlamentari al termine della pausa estiva

CANTONE
2 ore

Annata record di funghi e di... multe: trentatré finora

Un “fungiatt” scoperto con 10 kg dovrà pagare 400 franchi. Il presidente della Micologica Benzoni di Chiasso: «Segnale positivo, anche se potrebbe essere la punta dell’iceberg»

FOTO
CANTONE
12 ore

La "Tetris Challenge" mania arriva in Ticino

Ecco i primi ticinesi che hanno raccolto la sfida lanciata dalla Polizia zurighese. Chi sarà il prossimo?

LUGANO
14 ore

Il giorno dopo la manifestazione: «L’autogestione? Una realtà viva»

Parla il consigliere comunale socialista Carlo Zoppi. Il sindaco Marco Borradori: «Ma ora ci vuole il confronto»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile