TiPress
CANTONE
08.02.19 - 17:240
Aggiornamento : 18:47

Cinque distretti sotto l’occhio dei radar

Niente radar mobili in Blenio, Riviera e Leventina. Previsti controlli semi-stazionari a Sant’Antonino, Malvaglia, Molinazzo Monteggio e Coldrerio

BELLINZONA - Come ogni venerdì la Polizia cantonale e le polizie comunali comunicano dove, in ottica di prevenzione della circolazione stradale, saranno effettuati i controlli della velocità mobili e semi-stazionari dall'11 al 17 febbraio.

La prossima settimana i radar mobili saranno piazzati in cinque distretti ticinesi su otto (esclusi Vallemaggia, Riviera e Leventina).

Qui di seguito la lista di tutte le località interessate:

Distretto di Bellinzona
• Bellinzona
• Gnosca
• Giubiasco
• Carasso

Distretto di Locarno
• Cavigliano
• Lavertezzo Valle
• Vogorno
• Muralto
• Losone
• Cugnasco
• Locarno
• Gerra Piano

Distretto di Lugano
• Sonvico
• Cadro
• Paradiso
• Melide
• Bissone
• Comano
• Gentilino
• Canobbio
• Agra
• Sala Capriasca
• Grancia
• Cassarate
• Besso
• Davesco-Soragno
• Bioggio
• Agno
• Manno
• Gravesano

Distretto di Mendrisio
• Balerna
• Chiasso
• Morbio Inferiore
• Novazzano
• Stabio

Distretto di Vallemaggia
• Gordevio

E le località interessate dai controlli semi-stazionari:

• Sant’Antonino
• Malvaglia
• Molinazzo Monteggio
• Coldrerio

La Polizia Cantonale ricorda pure che «la velocità elevata permane una delle maggiori cause di incidenti con esiti gravi e a volte pure letali», e rinnova l’invito ai conducenti «di rispettare i limiti a tutela della propria incolumità e di quella degli altri utenti della strada».

Le forze dell'ordine poi specificano che da questa lista sono esclusi i rilevamenti con le vetture civetta e i controlli con pistola laser, che «devono essere utilizzati esclusivamente per contrastare infrazioni gravi alla Legge federale sulla circolazione stradale». Inoltre, la misura non si applica ai controlli mobili sulla rete autostradale come da parere negativo espresso dall’Ufficio federale delle strade (USTRA).

La Polizia Cantonale conclude evidenziando «di avere la facoltà di svolgere, straordinariamente, dei controlli non annunciati allo scopo di reprimere infrazioni gravi e garantire la sicurezza degli utenti della strada». I controlli preannunciati possono pure non aver luogo a causa di esigenze di servizio o problemi tecnici.

TOP NEWS Ticino
GAMBAROGNO
5 ore

Eroe per un giorno: salva un 70enne dalle acque

L'uomo stava praticando stand up paddle, quando si è ritrovato in grave difficoltà. Momento di meritata gloria per il giovane Tito Balestra

ITALIA / CANTONE
8 ore

Scomparso in Italia, è ricoverato in un ospedale di Berna

Il centauro della Provincia di Asti, transitato dal Ticino e di cui non si avevano notizie da domenica, è rimasto coinvolto in un incidente sulla Novena

VIDEO
CAMORINO
9 ore

La torrida giornata degli asilanti: «Non ne possiamo più»

Prosegue lo sciopero della fame dei 30 rifugiati nel bunker. Ecco il video in cui raccontano i loro disagi. Intanto, il Cantone annuncia spostamenti

LUGANO
10 ore

Ex Macello: il Molino è pronto a scendere in piazza

Annunciata una manifestazione per il prossimo 14 settembre

FOTO
CANTONE
10 ore

Conquista il podio "estremo": «Il mio team ha commesso errori, altrimenti...»

Circa 1’600 chilometri da compiere non-stop, in sella a una bici. È un terzo posto meritatissimo quello di Valentina Tanzi, che guarda già al futuro: «La prossima volta i chilometri saranno 5mila»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report