Keystone
CANTONE
05.02.19 - 06:000
Aggiornamento 09:58

Perché l'influenza colpisce soprattutto in Ticino?

L’epidemia è iniziata a metà gennaio. Il medico cantonale: «Sembra che anche quest’anno i casi siano molto numerosi»

BELLINZONA - L’influenza stagionale si è fatta attendere, perlomeno rispetto allo scorso inverno, quando la situazione era inoltre stata definita come eccezionalmente grave. Alla fine comunque è arrivata. E l’epidemia si sta facendo sentire. «Siamo nelle prime settimane» ricorda il medico cantonale Giorgio Merlani, aggiungendo: «Sembra comunque che i casi siano molto numerosi anche quest’anno, e numerose sono le persone, soprattutto anziani ma non solo, che devono essere ricoverate a causa della malattia». Lo conferma il dottor Mattia Lepori, vicecapo dell’Area medica dell’Ente ospedaliero cantonale (EOC), che per ora ci parla di 103 ricoveri: «La situazione non è ancora critica, ma è chiaro che gli ospedali sono sotto pressione».

Ticino, un caso speciale? - Particolarmente colpito dall’epidemia di influenza è la regione che comprende Ticino e Grigioni, come si evince dai dati del sistema di notifica nazionale Sentinella. La più marcata diffusione al Sud delle Alpi è quasi una costante. Come si spiega? «La trasmissione della malattia dipende da tantissimi fattori diversi» afferma il medico cantonale. Tra questi si contano vita sociale, circolazione del virus, densità della popolazione e clima. «Non esiste dunque una spiegazione univoca per questo dato». Dato che va comunque «preso con le pinze» rende attenti Merlani: «Il numero di casi viene estrapolato dalle osservazioni dei medici sentinella che sono solo 150-200 in tutta la Svizzera, per cui la variabilità del dato estrapolato può essere molto grande».

La stagione del virus A - Se lo scorso inverno avevamo dovuto fare i conti con virus dell’influenza B, quest’anno in oltre il 90% dei casi si tratta della malattia di tipo A. «Un po’ in tutta Europa» osserva il medico cantonale, spiegando che non è mai possibile sapere in anticipo quale sarà il tipo esatto di influenza. «Si può prevedere quali saranno i due-tre virus più probabili, che poi vengono inseriti nei vaccini somministrati nel corso dell’autunno».

Più persone vaccinate - E a proposito di vaccini, sembra che quest’anno la misura preventiva sia stata scelta da un numero più alto di persone. «A livello nazionale, tutti i vaccini a disposizione per la Svizzera (1,2 milioni di dosi) sono stati venduti rapidamente» conclude Merlani.

Credenze (errate) sull’influenza

L’influenza non è una malattia grave.
Certo, in genere gli adulti giovani e sani guariscono senza problemi. Ma le conseguenze possono essere più gravi per i lattanti, i bambini nati prematuramente fino all’età di due anni, gli anziani, le donne incinte oppure per chi soffre di alcune malattie croniche o di disturbi del sistema immunitario. Ogni anno in Svizzera si contano diverse centinaia di decessi tra le persone di età superiore ai 65 anni.

Il contagio può avvenire solo in presenza di sintomi influenzali.
Durante il periodo d’incubazione, che va da uno a tre giorni, le persone infette non presentano ancora nessun sintomo influenzale. Ma la trasmissione del virus ad altre persone può avvenire già un giorno prima della loro comparsa.

Il contagio avviene solo direttamente da una persona all’altra.
La trasmissione del virus può avvenire direttamente tramite le goccioline espulse da una persona infetta quando starnutisce, tossisce o parla. Ma anche attraverso il contatto con superfici contaminate (maniglie, schermo tattile, tastiera…), su cui il virus può restare attivo per un certo tempo.

Il vaccino antinfluenzale può darmi l’influenza.
No, i frammenti di virus inattivi presenti nel vaccino non possono causare la malattia.

Fonte: Ufficio federale della sanità pubblica UFSP

1 anno fa Interventi chirurgici rimandati per l'epidemia d'influenza
1 mese fa Pronto soccorso sempre più affollato
1 mese fa Influenza, fra i cantoni più colpiti c'è il Ticino
Commenti
 
Ania Righini 2 sett fa su fb
Bho io nemmeno uno starnuto ?
Dog4life 2 sett fa su tio
perchè i ticinesi sono una razza inferiore
casi89 2 sett fa su tio
contanimazione! perche i supermercati non vengono obbligati a pulire di spesso le magniglie dei carrelli della spesa?su questi la contanimazione e sicuramente molto alta.
2 sett fa su fb
Sarà passato il solito aereo pagato dalle ditte farmaceutiche e medici a diffondere i germi ?? se no nessuno guadagna più ????
2 sett fa su fb
Le famose scie farmachimiche
Riccardo Andreoli 2 sett fa su fb
Nadine Ferrari esatto ?ogni anno la stessa storia ??
Ania Righini 2 sett fa su fb
??‍♀️
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report