CANTONE
04.02.19 - 15:290

Collegamento veloce A2-A13, la “Bozza verde” viene inviata a Berna

Le criticità sollevate sono state oggetto di ulteriori approfondimenti ed è stato possibile trovare degli accorgimenti «a piena soddisfazione delle Associazioni, dei Comuni e/o dei privati coinvolti»

BELLINZONA - Sono 26 le prese di posizione (la maggior parte a sostegno) pervenute al Dipartimento del Territorio nell’ambito della consultazione della “Bozza verde” del progetto generale per il collegamento A2-A13 (giugno-luglio 2018).

Le poche criticità sollevate - sottolinea lo stesso DT - sono state oggetto di ulteriori approfondimenti ed è stato possibile trovare degli accorgimenti «a piena soddisfazione delle Associazioni, dei Comuni e/o dei privati coinvolti».

Il progetto, vagliato da tutti i servizi cantonali e da USTRA che siede nel Comitato esecutivo di progetto, è stato inviato all’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) per il suo preavviso.

Il Dipartimento del territorio si rallegra per il raggiungimento di questo importante traguardo, reso possibile anche grazie «all’ottima e fattiva collaborazione dei Comuni interessati e al supporto del Gruppo di Accompagnamento Politico (GAP) nel quale fanno parte il Presidente della CIT Paolo Caroni, il Presidente della CRTB Simone Gianini, Francesco Maggi per il WWF, Sem Genini per l’Unione contadini ticinesi, Carlo Vitalini per il TCS, Ulrico Feitknecht per Agrifutura, un rappresentate per il Comune di Cadenazzo, un rappresentate per il Comune di Gambarogno, un rappresentate per il Comune di S. Antonino».

Considerata l’importanza del tema, il Dipartimento del territorio, in un incontro informativo con i media, presenterà giovedì i nuovi piani di progetto con gli ultimi aggiornamenti.

1 anno fa Collegamento A2-A13: un progetto più verde e più caro
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report