Depositphotos
CANTONE
04.02.19 - 06:310

«Il tempo libero non deve aver paura delle novità»

Il docente SUPSI Alessandro Siviero ci parla di un settore in continua evoluzione, anche in Ticino. Dal prossimo anno un Bachelor formerà i “manager del leisure”

MANNO - Dalla musica allo sport, passando dalla lettura di un libro, dalla visita a un museo e da uno spettacolo teatrale. Le sfaccettature del tempo libero sono davvero innumerevoli. Ma il settore deve sapersi costantemente adattare ai tempi, interagendo «con un mondo che cambia velocemente». Lo dice Alessandro Siviero, responsabile del nuovo Bachelor of Science SUPSI in Leisure Management, un percorso che dal prossimo anno accademico 2019/2020 formerà manager nello sport, nel turismo e nella cultura.

Settore ricco di opportunità - Quello del leisure è un settore che, secondo il nostro interlocutore, è ricco di opportunità anche in Ticino. «Abbiamo realtà sportive eccellenti, un turismo dal potenziale elevato, centri culturali di livello e festival internazionali che il mondo ci invidia» afferma il docente. «Direi che le opportunità di divertirsi e far divertire le persone non mancano». È però necessario essere capaci «di offrire esperienze a persone che hanno stili di vita sempre più globali e “contaminati” da altre culture». Insomma, «non bisogna avere paura di aprirsi alle novità».

A braccetto con l'economia - Da qui la necessità, quindi, di formare persone che abbiano la capacità di leggere il contesto. E questo in un ambito, dove il tempo libero va ormai a braccetto con l’economia, portando a un marcato cambiamento dei modelli di business. «L’integrazione dei diversi settori si fa sempre più stretta e li rende quasi indistinguibili: sport e turismo, cultura e spettacolo, media e performing arts, per citarne alcuni» spiega Siviero. Si pensi per esempio ai brand sportivi che a livello mondiale si pongono come brand dell’intrattenimento, oppure alle fonti di finanziamento che in vari settori passano dalla digitalizzazione, quindi dal crowdfunding.

Il docente ritiene, comunque, che anche nel leisure ticinese le opportunità di business possano ancora crescere. Una strada percorribile, questa, «di certo migliorando le competenze di chi lavora nei diversi settori e inserendo forze lavorative preparate al futuro, che portano con sé nuove conoscenze, entusiasmo e la voglia di innovare» sottolinea.

Il nuovo Bachelor SUPSI

Il nuovo Bachelor of Science in Leisure Management è stato pensato come un’offerta formativa per rispondere ai bisogni manageriali nello sport, nel turismo, nella cultura e nell’intrattenimento. «Il leisure - spiega Alessandro Siviero - raccoglie settori e professioni diverse, dal management di artisti o di atleti a impieghi in istituzioni sportive, quali la UEFA e il CIO, agli impieghi nel settore turistico e dello spettacolo». Per comprendere cosa significhi lavorare nel leisure, il prossimo 25 febbraio al centro culturale LAC di Lugano si terrà l’OpenDay gratuito relativo al corso.

Iscrivetevi qui all'OpenDay

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Votazioni federali, le reazioni ticinesi
Se da "sinistra" c'è delusione per le due bocciature, i partiti di destra si dicono felici del risultato
FOTO
BOSCO GURIN
4 ore
«Ci prepariamo per operare su quattro stagioni»
A Bosco Gurin è partita la stagione “invernale”. Si resta in attesa della neve. Ma proseguono i lavori per la slittovia
MENDRISIO
6 ore
Diversi casi di Covid all’OBV, sospese le visite ai pazienti
I positivi registrati negli ultimi giorni all'Ospedale Regionale di Mendrisio hanno costretto a misure ulteriori.
CANTONE
7 ore
Covid: 210 positivi e 8 decessi
Il totale dei pazienti ricoverati in ospedale è di 347, di cui 43 in cure intense.
CANTONE
7 ore
Infermieri col Covid-19: l'EOC corre ai ripari
Circa 380 dipendenti dell'Ente sono a casa in isolamento o in quarantena. Assunto personale avventizio
CANTONE
9 ore
Il Ticino ha tanta voglia di pioggia
La nostra regione si trova da parecchio tempo sotto l'influsso di un anticiclone.
CANTONE / CONFINE
1 gior
Natale (forse) blindato? Coppie transfrontaliere in protesta
Lanciata una petizione indirizzata direttamente all'ufficio del premier italiano Giuseppe Conte
LOCARNO
1 gior
Visite ai pazienti Covid: ecco cosa cambia
Incontri in camera, di 15 minuti, uno alla volta, ogni due giorni. È vietato portare loro cibo o bevande
CANTONE
1 gior
Altri 246 casi nelle ultime 24 ore
Sette le persone che hanno perso la vita ieri a causa del Covid-19. C'è una nuova classe in quarantena
CANTONE / VATICANO
1 gior
Fondi vaticani, le "carte di Lugano" per chiarire lo scandalo
I documenti potrebbero portare a una svolta nelle indagini sul caso del "palazzo di Londra".
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile