foto giordano
BELLINZONA
10.01.19 - 07:340
Aggiornamento : 13:05

L'anno «nero» di una 25enne sui treni ticinesi

Una ragazza del Sopraceneri ha fatto la lista dei disagi subiti come passeggera nel 2018. L'ex regia federale: «Non possiamo promettere che non si ripeteranno»

BELLINZONA - Il giorno di Capodanno le Ffs hanno ricevuto una mail curiosa da una 25enne di Giornico. Conteneva un elenco dettagliato di quello che la giovane ha dovuto subire, come abbonata dell'ex regia federale, da marzo a dicembre scorso. Treni in ritardo. Treni che non arrivano, o non partono. Treni che partono nella direzione sbagliata. 

Un anno di disagi - Il diario della ragazza – tra l'altro ipovedente – è estremamente preciso. Il 14 marzo ad esempio Camilla M. è rimasta «bloccata per più di un'ora tra Maroggia e Capolago» e «fatta ritornare a piedi in mezzo ai binari fino alla stazione di Maroggia». L'8 maggio il treno Chiasso-Arbedo è soppresso a Bellinzona – «arrivo a casa un'ora dopo» – il 15 settembre si ferma invece a Giubiasco, e non va oltre. Il 31 luglio e il 17 agosto «aria condizionata spenta» e «diversi passeggeri anziani che non si sentono bene».

«Può andare a piedi» - L'elenco continua. Il 6 dicembre a Bodio un treno per Bellinzona «è partito ma nella direzione sbagliata, verso Faido». Senza contare i continui ritardi e le coincidenze mancate: per otto volte la giovane ha dovuto aspettare «circa un'ora» il bus successivo nella stazione più vicina a casa (Bodio). In un'occasione, chiedendo informazioni in biglietteria su un treno bloccato, si è sentita dire che «potevo anche andare a piedi». Un'altra volta è arrivata tardi a un colloquio di lavoro. 

Passeggeri per forza - Eppure Camilla non è una pendolare. «Non uso i mezzi pubblici tutti i giorni – precisa –. Ma quando li uso, ci sono sempre problemi». Nonostante tutto continuerà a viaggiare in treno, assicura: «Proprio per questo ci tengo a far notare quello che non va».

La replica delle Ffs - La risposta delle Ffs però (in baso il testo completo), ricevuta dalla 25enne quattro giorni dopo, non l'ha soddisfatta del tutto. «Ci fa molto piacere poterla annoverare tra i nostri più fedeli clienti» si legge nella mail. «Siamo rammaricati se, nei casi da lei elencati, evidentemente non siamo riusciti a offrire quanto atteso dai clienti. Non possiamo prometterle che nel 2019 non vi saranno più ritardi, ma faremo del nostro meglio».

 

 La risposta completa delle FFS alla lettera della viaggiatrice

La sua e-mail del 1° gennaio 2018 ha ricevuto la nostra massima attenzione. Ci fa molto piacere poterla annoverare tra le nostre più fedeli clienti. Siamo nel contempo rammaricati per le diverse esperienze negative avute nel corso del 2018.

La puntualità è un elemento importante per le FFS. Nei casi che ci ha elencato non siamo tuttavia evidentemente riusciti ad offrire quanto giustamente atteso dai nostri clienti. Comprendiamo il suo disappunto e ci scusiamo per i disagi avuti

I nostri obiettivi nell'ambito di puntualità sono ambiziosi, considerato che la nostra rete ferroviaria è percorsa molto intensamente: 9 viaggiatori su 10 devono giungere puntuali a destinazione o con un ritardo inferiore a tre minuti. Nella maggior parte dei casi ci riusciamo, ma purtroppo non sempre. I fattori che influenzano potenzialmente il traffico ferroviario sono molteplici e ogni piccolo ritardo ha ripercussioni a catena sull'insieme della nostra rete. Sebbene sia i treni che gli impianti ferroviari sono sottoposti a regolare manutenzione, non è possibile escludere del tutto imprevisti e guasti tecnici. Inoltre, anche i numerosi cantieri presenti sulle nostre linee, necessari per lo sviluppo dell'infrastruttura, possono influire sulla puntualità. Vi sono infine anche altri elementi che possono compromettere la puntualità di un treno: attesa coincidenze, eventi di forza maggiore o causati da terzi e ritardi dall'estero.

Il treno RE delle ore 18:51 da Bellinzona proviene da Milano Centrale. Buona parte dei ritardi avviene sulla Rete ferroviaria italiana, sulla quale non abbiamo un influsso diretto. Siamo in costante contatto con i partner italiani per trovare ogni possibile misura. Gettando uno sguardo al futuro, con il cambio orario del prossimo mese di giugno, abbiamo previsto delle misure particolari per rendere questi collegamenti più stabili. Siamo fiduciosi che con queste misure potremo in futuro offrire un servizio RE internazionale più affidabile e puntuale.

Non possiamo prometterle che nel 2019 non vi saranno più ritardi. Le assicuriamo tuttavia di fare ogni giorno del nostro meglio per offrirle un servizio di qualità.

Abbiamo inoltrato le sue osservazioni anche ai nostri servizi responsabili, affinché possano analizzare i singoli casi.

Restiamo volentieri a disposizione per ulteriori domande, le auguriamo un buon inizio anno e piacevoli viaggi in treno.

Cordiali saluti

FFS 

 

Commenti
 
Camilla Meni 11 mesi fa su fb
Continuiamo la lista ? 12.01 guasto a treno tra Bellinzona e Giubiasco Stazione di Bellinzona bloccata ? Boh io non ci spero neanche più ??
Equalizer 11 mesi fa su tio
@ Massimo Ferrantini Richiedere puntualità è essere troppo esigenti? Hai sbagliato nazione, ti consiglio il sud america, che quando chiedi: Perdone cuando pasa la flota? Y el te contesta: por la tarde. Ecco questo penso sia il tuo habitat ideale.
Massimo Ferrantini 11 mesi fa su fb
Uso solo i mezzi pubblici da 10 anni e i disagi li posso contare sulle dita di una mano... è vero che i treni in arrivo da Milano spesso hanno ritardo, ma in generale siamo abituati troppo bene in Svizzera...
Massimiliano Catena 11 mesi fa su fb
FFS un servizio scadente ad un prezzo esorbitante ??
Ugo Norsa 11 mesi fa su fb
i miei complimenti FFS, i meno sinceri, che io possa esprimervi
Gianluca Rugo 11 mesi fa su fb
Ma sarà a causa di eventi occorsi all' estero, no?!
Milu Agosta 11 mesi fa su fb
Che prenda la machina!!
Camilla Meni 11 mesi fa su fb
Un ipovedente deve prendere la macchina ?!
Giorgio Hürzeler 11 mesi fa su fb
Camilla Meni lasciali nel loro brodo Camilla, che ogni tanto fa bene anche a loro arieggiare i polmoni.. Purtroppo qui neanche quello, solo le dita ?
Susy Meni 11 mesi fa su fb
Milu Agosta macchina con 2 c , meglio sarebbe auto , ma se non sa scrivere probabilmente ignora anche il significato di “ ipovedente “ buona serata cherie
Nicoletta Asper 11 mesi fa su fb
Giorgio Hürzeler male pure quelle!
Abel Suero Tavarez 11 mesi fa su fb
Ma che razza di risposta è?!?!?!
curzio 11 mesi fa su tio
"...Il treno RE delle ore 18:51 da Bellinzona proviene da Milano Centrale. Buona parte dei ritardi avviene sulla Rete ferroviaria italiana, sulla quale non abbiamo un influsso diretto. ..." Ma guarda un po'... un treno REGIONALE che doverebbe collegare tra di loro delle località che si trovano in Svizzera, pagate con sovvenzioni dei cittadini svizzeri... un utente che paga un biglietto delle ferrovie federali SVIZZERE per spostarsi tra due località svizzere... è in ritardo o soppresso per i casini all'estero. Dunque, voi FFS non avete colpa, vero? E di chi sarebbe la colpa? Del viaggiatore che ha scelto il vostro treno? Siete voi che vi siete messi in società con Trenitalia, siete voi che vi siete scelti i vostri partner, siete voi che dovete garantire il servizio per il quale siete pagati a suon di miliardi. Date colpa agli italiani e affermate di non avere influsso? Benissimo, allora vi fermate a Chiasso. Chi vuole proseguire verso Milano scende e cambia treno. Ma guarda un po', uno che vuole andare da Bellinzona a Biasca deve dipendere da un treno estero. Assurdo! Con i bonus che vi beccate ci si aspetterebbero delle idee migliori.
aquilasolitaria 11 mesi fa su tio
E sempre colpa degli altri vero cari voi delle FFS prendetevi le vostre responsabilità una volta ogni tanto non gettate fango su gli altri
Brenno Arcara 11 mesi fa su fb
Treni che partono nella direzione sbagliata? ? ma di cosa stiamo parlando...
Lolly Rovere 11 mesi fa su fb
Brenno Arcara appunto....... pressoché impossibile!
Led Swan 11 mesi fa su fb
Non possono promettere che elimineranno i disagi ma promettono (e di solito le mantengono) che offriranno un servizio da schifo a prezzi esorbitanti?
seo56 11 mesi fa su tio
Posta, Ferrovia, autopostali, ecc. ecc. la Svizzera non è più quella di una volta... anzi a dire il vero comincia a fare schifo!!!
Raf Isa Raf 11 mesi fa su fb
Questa ragazza è proprio sfortunata o male informata i treni in ritardo sono sempre italiani... il sondaggio che parla della ffs in generale è molto diverso.
Emanuele Calzascia 11 mesi fa su fb
Raf Isa Raf ci sono alcune tratte che sono soggette maggiormente a ritardi, causa: cantintieri, ritardo dall'estero o altri eventi. Esempi S10/S50 o Re10 tra Chiasso e Bellinzona.
Francesco Durante 11 mesi fa su fb
E ti pareva strano che anche per i treni regionali cantonali la colpa è sempre altrui! Siamo bravi a guardare in casa degli altri! Ma non vediamo mai i problemi di casa nostra!
Mattia Sciamanna 11 mesi fa su fb
Raf Isa Raf sempre italiani?? si vede che non hai mai preso un treno
Eduu Talaj 11 mesi fa su fb
Bello che paghi..
Morena Locarno 11 mesi fa su fb
tutto vero
Melissa Spadone 11 mesi fa su fb
Emilia Colciaghi
Emilia Colciaghi 11 mesi fa su fb
Mi dicevo che la sua lista era un po' corta e che in fondo così sfiga non aveva, poi sono arrivata al punto in cui specifica che non prende il treno molto spesso e tutto è diventato più chiaro ?
Dimitri Zhyganov 11 mesi fa su fb
Grande !!! Potevi chiedere pure a me ;) Tra le tue e le mie "esperienze" usciva un ottimo libro.
Eliyo Thoma 11 mesi fa su fb
Dejan Savic ecc
Elena Filipponi 11 mesi fa su fb
Eliyo Thoma dovevamo farlo pure noi il diario ?
Eliyo Thoma 11 mesi fa su fb
Elena Filipponi altro che ?, una bibbia ci voleva
Dejan Savic 11 mesi fa su fb
il titolo dovrebbe essere l’anno <<nero>> di TUTTI coloro che utilizzano le FFS
Dejan Savic 11 mesi fa su fb
Stefan Plavsic ecc
Caitie Iron 11 mesi fa su fb
Anno nero? Sono parecchi anni che i ritardi e i disagi sono all'ordine del giorno.
Nmemo 11 mesi fa su tio
È un cattivo viatico per la politica che chiede di utilizzare i mezzi pubblici quando viene meno l'affidabilità a fronte di tariffe che rincarano. Se nemmeno si “promette” che le cose miglioreranno, almeno per l’esercizio ordinario, impregiudicato l’imprevisto, c’è qualcosa che non torna. La politica dovrà intervenire per ristabilire credibilità a quanto postulato e investito per il trasferimento dei movimenti dai mezzi privati e mezzi pubblici.
Raffaella Norsa 11 mesi fa su fb
Proprio stamattina mio figlio ancora in ritardo! Fermi a Mendrisio come al solito. Ho dovuto farmi dare un nuovo libretto a scuola per firmare i continui ritardi. Assurdo, l’hanno scorso mi hanno rilasciato una lettera di scuse per la scuola perché ad un certo punto non ci credevano più!
Barbara Piluso Antognini 11 mesi fa su fb
Mah.... Li prendo due giorni a settimana da due anni a questa parte.... E ho avuto problemi solo due volte. Sarò fortunata?? O magari lei un po' sfortunata ??
Raffaella Norsa 11 mesi fa su fb
Barbara Piluso Antognini o magari li prende in orari diversi da chi subisce continui ritardi
Dimitri Zhyganov 11 mesi fa su fb
Se prendi solo un treno , non avrai mai problemi , al massimo 10-15 min di ritardo . Le cose si complicano quando devi prendere 3 coincidenze per andare al lavoro , oppure 2 per tornare a casa! Ho fatto Biasca - Chiasso per 2 anni , mi è capitato di fare pure il senza tetto in stazione .
Barbara Piluso Antognini 11 mesi fa su fb
Boh... Io vado a lavorare al mattino e torno la sera. Prendo il bus a Claro, il treno a Castione e di nuovo il bus a Locarno fino ad Ascona. Probabilmente il tutto in orari propizi. Tocchiamo ferro!!!
Blobloblo 11 mesi fa su tio
L’unica cosa che le FFS possono promettere al giorno d’oggi, sono i super stipendi dei manager a fine anno
Mirco Zabot 11 mesi fa su fb
Cazzo é Trenitalia?
Marcello Vaianella 11 mesi fa su fb
I soliti luoghi comuni. Ognuno pensasse alle proprie problematiche, sarebbe più serio.
Mirco Zabot 11 mesi fa su fb
Marcello Vaianella Ma cosa luoghi Comuni! É la verità! L‘autista sarà un uno che lavorava per Trenitalia!
Raffaella Norsa 11 mesi fa su fb
Mirco Zabot le posso assicurare che uso spesso Trenitalia e ormai da parecchio i ritardi non ci sono più mentre sono arrivata al punto d’andare sino a Cono in macchina e lasciarla in Stazione perché più di una volta ho perso la coincidenza a Milano perché come al solito il treno a Mendrisio o si rompe o ha ritardo per cui evitiamo. Per non parlare dei bagni su IC svizzeri dove è impossibile entrare dalla puzza e dalla sporcizia. D’altronde quando non hai controllori funziona così!
Mirco Zabot 11 mesi fa su fb
Raffaella Norsa I Treni in Svizzera interna funzionano bene! I ritardi sono al massimo di 2 minuti salvo alcune occasioni e non puzzano! Spostandosi dal treno al Bus, i Bus quest‘estate al Mare erano in ritardo tutti i giorni tra i 10 e i 15 minuti!
Marcello Vaianella 11 mesi fa su fb
Mirco Zabot certo....la velocità o la precedenza la decide l' "autista" (macchinista)
Mirco Zabot 11 mesi fa su fb
Marcello Vaianella Grazie della correzione riguardante “Autista”, contraccambio correggendola riguardo alla prima lettera maiuscola e il punto in fondo alla frase!
Marcello Vaianella 11 mesi fa su fb
Mirco Zabot argomenti da vendere vedo
Mirco Zabot 11 mesi fa su fb
Raffaella Norsa No é che quando si rompe i coglioni, li rompo anch‘io e li rompo anche con gli interessi!
Marcello Vaianella 11 mesi fa su fb
Mirco Zabot un signore. Complimenti.
Mirco Zabot 11 mesi fa su fb
Marcello Vaianella Rimasto scandalizzato per un coglioni?
Marcello Vaianella 11 mesi fa su fb
Mirco Zabot no tranquillo. Normalmente si usano certi termini ad argomenti finiti. Comunque sia ha completamente ed assolutamente ragione lei. Saluti
Mirco Zabot 11 mesi fa su fb
Marcello Vaianella La ringrazio del darmi ragione, Cordiali Saluti!
Graziella Abbate 11 mesi fa su fb
Raffaella Norsa cavolo...questa proprio nn me la sarei mai aspettata...accipicchia
Raffaella Norsa 11 mesi fa su fb
Mirco Zabot peccato che quest’estate abbia avuto la splendida idea d’andare a Friburgo in treno e a Berna fermi 1 h per ritardo e IC di cui parlo sono quelli che vanno a Zurigo
Raffaella Norsa 11 mesi fa su fb
Marcello Vaianella anche perché se per lui rompe i co.... vuol dire non accettare la realtà è romperli lui agli altri. ?
Mirco Zabot 11 mesi fa su fb
Raffaella Norsa Ma io non rompo i coglioni a nessuno, ho scritto un commento, chi é venuto a rompere le scatole a rispondere non sono io!
Mirco Zabot 11 mesi fa su fb
Raffaella Norsa Scrivendo di Svizzera interna: Sfiga le eccezioni ci sono anche qui! Capita anche qui che un treno sia in ritardo raramente più di 2 minuti, se sono in ritardo o il treno é guasto fanno le Corriere, oppure utilizzano un‘altro Treno!
Marcello Vaianella 11 mesi fa su fb
Mirco Zabot tecnicamente si dice discutere, non rompere gli ecc. Se pubblica qualcosa pretende che qualcuno non possa dissentire? Ovviamente esiste modo e modo ma non per tutti evidentemente.
Mirco Zabot 11 mesi fa su fb
Marcello Vaianella Allora mi arriva qui e mi corregge su Autista, permettendo allora anch‘io la correggo!
Luna Rinaldi 11 mesi fa su fb
Se devo pagare un servizio che fa schifo, preferisco prendere l’auto
Pat Novo 11 mesi fa su fb
È così a privatizzare le cose!!
Yann Fauconnet 11 mesi fa su fb
Pat Novo soprattutto quando la Confederazione detiene ancora il 100% delle azioni FFS...
Alain Radaelli 11 mesi fa su fb
Si pagano fior di soldi per avere un servizio scadente... senza poi contare la maleducazione del personale
Mauz 11 mesi fa su tio
Sono ormai anni che treni e bus (vedi la notizia di ieri sul ragazzo che non ha potuto fare il biglietto perché aveva con se solo una banconota da 50 frs ed è pure stato multato nonostante si fosse regolarmente annunciato) non funzionano più bene! Però sono carissimi. E oltretutto si assiste ad eccessi di zelo, abusi di potere e risposte maleducate. Purtroppo l’unico sistema è il boicotto: le pance troppo piene non aiutano di certo l’autocritica. Peccato perché in un’era dove l’inquinamento e il traffico sono a livelli preoccupanti ci si aspetterebbe molto di più dalla “moderna e avanzata” Svizzera, che sta piuttosto in alto nella classifica europea dei prezzi dei mezzi pubblici.
Asdo 11 mesi fa su tio
@Mauz Sta piuttosto in alto? Vien da chiedersi se non sia come il dato della disoccupazione dove sono contati solo gli iscritti e non nel complesso come negli altri paesi
Elena Filipponi 11 mesi fa su fb
? tutta la vita
Camilla Meni 11 mesi fa su fb
Piacerebbe anche a me! Ma se sei quasi “obbligata” a spostarti con i mezzi pubblici come si fa ?
Elena Filipponi 11 mesi fa su fb
Camilla Meni capisco, anche io per lunghi anni ho avuto problemi con le FFS al punto di odiarle, senza mai avere una risposta concreta da parte loro. Sono poi arrivata al punto di rinunciare ai mezzi pubblici e di acquistare appositamente un auto per andare al lavoro perché la situazione era diventata improponibile. Devo dire che mangio molta meno rabbia e addirittura impiego molto meno tempo!
Laura Bernasconi 11 mesi fa su fb
Eh già ormai è un ex regia, la qualità non conta più ??
Phuong Nghi Tran 11 mesi fa su fb
Chanty Addor
ctu67 11 mesi fa su tio
e num a pagum !!!!!!!!!!!!!!
lancelot_1967 11 mesi fa su tio
Sono un pendolare lunga distanza da oltre 10 anni. La qualità delle prestazioni orarie delle FFS è drasticamente calata da circa tre anni. Dal 1° aprile 2015 aggiorno una tabella Excel con tutti i ritardi. Con i 3 minuti di stamattina ho finora complessivamente contabilizzato 94 ore e 47 minuti di ritardo. Un disastro!
KilBill65 11 mesi fa su tio
Fa bene a scrivere!!! Dovrebbe fare un romanzo, ma penso che diventera' una saga di lunghi capitoli tipo Harry Potter.....Superandoli di gran lunga!!.....
marcopolo13 11 mesi fa su tio
I nostri cari amici delle FFS dovrebbero farsi un anno sabbatico in giappone, tornare e semplicemente copiare i loro treni. "The average delay on the Tokaido Shinkansen in fiscal 2012 was 0.6 minutes." e continua: When trains are delayed for five minutes, the conductor makes an announcement apologizing for the delay and the railway company may provide a "delay certificate", as no one would expect a train to be this late.
Andrea Weber 11 mesi fa su fb
Lamentatevi che poi di usa l'auto.
Sonny Carta 11 mesi fa su fb
Hold my beer
shooter01 11 mesi fa su tio
e poi dicono di usare i mezzi pubblici. FIGURIAMOCI
dudo 11 mesi fa su tio
L'ultima volta che ho preso un treno era proprio nel gennaio del 2009 per andare a Kloten a prendere il volo. Da allora solo macchina e aereo. ??????
rojo22 11 mesi fa su tio
Se la signora puo “farla a piedi”, sto pirla deve farla a calci nelle terga.
Mi Gi 11 mesi fa su fb
Come minimo potevano fare il gesto di offrirgli l'abbonamento di quest'anno a un buon prezzo.
No Eli 11 mesi fa su fb
Mi Gi ma regalarlo come minimo
Raffaella Norsa 11 mesi fa su fb
Mi Gi a me l’hanno scorso insieme alla lettera di scuse hanno regalato 20 Fr...con quello che pago l’abbonamento ?
Leila Bianchi 11 mesi fa su fb
Però! Hanno già la risposta standard, e questo la dice lunga...
Elena Xhanino P 11 mesi fa su fb
Leila Bianchi pero' le tariffe le aumentano a prescindere
Leila Bianchi 11 mesi fa su fb
Elena Xhanino P e lo so???io non guido più da anni e vado al lavoro con i mezzi pubblici. Bus-treno-bus....al lavoro mi hanno detto di non avvisare nemmeno più, quando arrivo mi vedono?
Pignurit 11 mesi fa su tio
Se il proprio treno è in ritardo, la coincidenza partirà in perfetto orario. (Arthur Bloch, La legge di Murphy)
Equalizer 11 mesi fa su tio
Un trono partito nella direzione sbagliata??? Ma nemmeno nello Zimbabwe!
Daniele De Vittori 11 mesi fa su fb
Come prendere per i fondelli i propri clienti .....!! Calcolando poi che i prezzi che hanno sono tutt’altro che vantaggiosi !!!
Bär 11 mesi fa su tio
Si sono proprio sforzati nel rispondere
TOP NEWS Ticino
CANTONE
25 min
La difesa: «Ha reagito per rabbia e frustrazione»
Il legale del ventiquattrenne a processo per il delitto di Caslano si è battuto per una pena non superiore agli undici anni
CANTONE
1 ora
Uccise la nonna «per vendetta»
L’accusa ha chiesto una condanna di sedici anni, sospesa a favore di un trattamento stazionario, nei confronti dell'autore del delitto di Caslano
CANTONE
2 ore
Pronzini sbotta contro Gobbi: «Non si permetta di paragonarmi alla Stasi»
«Ribadisco a tutti di rimanere nei limiti del rispetto delle persone», ha detto Claudio Franscella rivolgendosi a entrambi e all'aula
FOTO E VIDEO
LUGANO
2 ore
I bambini davanti a un quadro di Van Gogh. Le loro reazioni
Stupore e incredulità dei più piccoli di fronte alla mostra virtuale che ha già registrato 10.000 visitatori. Le risposte più divertenti dei bimbi
FOTO E VIDEO
BELLINZONA/ANCONA
4 ore
Scontro burocratico al porto: resta a terra con la merce per i terremotati
Il viaggio umanitario di Besnik H., classe 1976, partito dal Ticino subisce una brusca frenata nelle Marche. Ecco il video che mostra ciò che è successo
CANTONE / BERNA
5 ore
Il Governo ticinese si congratula con Cassis
«L’auspicio è che la sua presenza continui ad aiutare a comprendere meglio le sfide alle quali è confrontato il Ticino e porti un contributo alla coesione nazionale»
CANTONE
6 ore
«L'avanzata dei Verdi non stravolge la formula magica»
IL PLRT applaude la conferma di Cassis e critica Verdi e socialisti per aver «voltato le spalle all’unico rappresentante della Svizzera che parla e pensa in italiano»
CANTONE
6 ore
Il nipote che uccise la nonna: «Volevo solo minacciarla, ma poi l’ho colpita»
Si è aperto il processo per il delitto di Caslano del luglio 2018. Fu un gesto premeditato?
CANTONE
9 ore
Ogni giorno da Novazzano a Milano «pur di lavorare»
Architetti in fuga dal Ticino. La storia di Chiara Bernasconi, 33enne di Novazzano, è il simbolo di un settore in affanno
CANTONE
10 ore
Uccise la nonna e poi le diede fuoco
Il 6 luglio 2018 un delitto scosse la comunità di Caslano. Il nipote a processo per assassinio
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile