tipress
CANTONE
31.12.18 - 09:490
Aggiornamento : 12:08

I flash dei radar fissi scattano oltre 400 volte al giorno. E fruttano milioni

Il Governo risponde a un'interrogazione di Sergio Morisoli e Paolo Pamini facendo luce sul temuto mondo dei rilevatori della velocità

BELLINZONA - I dati dell'intero anno non sono ancora a disposizione, ma solo fino a settembre i radar fissi ticinesi hanno già scattato oltre 110mila foto. Per la precisione 110'512. Questo significa oltre 400 al giorno.

Sono questi i dati che il Governo ha fornito in risposta a un'interrogazione firmata da Sergio Morisoli e Paolo Pamini.

A primeggiare, come già noto, è il radar fisso di Balerna. Dalla sua attivazione, avvenuta nel 2016, il rilevamento di infrazioni ha subito un'impennata incredibile passando dai 36’228 flash del 2015 agli oltre 110mila già menzionati di quest'anno.

Per contro, fortunatamente, sono diminuiti gli incidenti. Se nel 2008 ne erano stati registrati 6’067, nel 2017 sono stati 3’880.

I radar in Ticino - I radar fissi, ricorda il Consiglio di Stato, sono stati posati a partire dal 2006, mentre i radar mobili sono in dotazione alla Polizia cantonale dal 1963.

La Polizia cantonale ha in dotazione un totale di 2 apparecchi per i radar fissi che, a rotazione, vengono impiegati nelle 9 postazioni presenti in Ticino. Le postazioni di Gentilino e Balerna, invece, sono munite di un apparecchio radar sempre in funzione.

Oltre alle postazioni appena menzionate vi sono 3 apparecchi mobili (di cui uno semi-stazionario, impiegato in prevalenza in presenza di cantieri autostradali) utilizzati a rotazione in tutto il Cantone.

Il loro utilizzo - La Polizia cantonale dispone di due soli operatori radar (su un totale di 743 unità a tempo pieno) e per questo motivo viene utilizzato un solo radar per volta.

Il Governo precisa che, al momento attuale, la Polizia cantonale non è in grado di evadere le numerose richieste provenienti sia dagli Enti locali che dai privati, i quali chiedono di effettuare controlli di velocità su tratti specifici. Ma non è la sola ad operare con tali apparecchiature. Le Polizie comunali dispongono infatti di un totale di 15 radar (incluse le pistole laser).

Cambiamenti dal 2019 - Il Governo ricorda infime come, a partire dal 1. gennaio 2019, il rilevamento della velocità sulle strade cantonali ticinesi sarà affidato a due apparecchi semi-stazionari che sostituiranno le nove postazioni fisse già menzionate e che saranno in seguito smantellate.

Una decisione, questa, che si inserisce nella strategia del Dipartimento delle istituzioni di rimuovere i radar fissi dalle strade cantonali (resteranno in funzione solo quelli presenti lungo l’autostrada A2) e di segnalare tutti i controlli di velocità mobili e semi-stazionari tramite comunicazione ai media e i social network della Polizia cantonale, continuando così con la comunicazione trasparente avviata nel corso del 2017 e voluta dal Parlamento.

I costi e gli "incassi" - I radar fissi sono stati acquistati a partire dal 2006 ad un costo complessivo di 632’643 franchi. Un radar semi-stazionario è stato acquistato nel 2013 al costo di 180’000 franchi. Il radar di Balerna, posizionato sulla A2, è stato interamente finanziato dalla Confederazione; il Cantone Ticino ha pagato unicamente i costi dei lavori edili per la posa, pari a 10'300 franchi. Cifre irrisorie se si pensa che le multe relative alle infrazioni rilevate dai radar, nel 2015, hanno fruttato 6 milioni e 682'710 franchi, nel 2016 ben 10 milioni e 234'349, e oltre 11 milioni nel 2017.

Commenti
 
moma 10 mesi fa su tio
Contenti i politici, di tutti i partiti, sinistra, destra, verdi, rossi, gialli e tutta la gamma, al potere, per gli incassi. Lo stato incassa, noi siamo lo stato. Soldi che lo stato reinveste a favore di noi cittadini. Siamone felici.
Escobar 10 mesi fa su tio
Ma quanto è affidabile questo articolo se già comincia col dirci che 110'000/365 è uguale circa a 400 invece di 300 foto al giorno? poi contando che di solito un radar fa almeno due foto per infrazione (o a volte di più) il tutto va diviso almeno per due. Mi sembra si voglia impressionare il lettore con grandi numeri... se questo è l'inizio dell'articolo quanto sono attendibili tutte le altre cifre? mah!
centauro 10 mesi fa su tio
ihihih.........dovresti temere di più i pensionati col cappello.....
Tato50 10 mesi fa su tio
Accidenti, ma che lampadine usano ?
Sarah Catherine 10 mesi fa su fb
Ma quelli che vanno 30km|h sul 50? Ne vogliamo parlare? ??
Pat Novo 10 mesi fa su fb
Sarah Catherine esatto!! Dovrebbero punire quelli che vanno sotto i limiti!!
Sarah Catherine 10 mesi fa su fb
Pat Novo ??si si li detesto!
Pat Novo 10 mesi fa su fb
Mi tirano i nervi in modo allucinante! Poi dove abito io(valle Maggia),ogni giorno 60 sul 80!!?
Accursio Todaro 10 mesi fa su fb
Ognuno di noi dovrebbe averne uno così non dovremo più a lavorare
Anide Pinco 10 mesi fa su fb
Niente mi fa ridere di più di quelli che dai loro commenti si riconosce che sono stati fotografati dai radar.
Egita Pagani 10 mesi fa su fb
Signori se si rispettano i limiti nessun radar può far cassa, è vero anche che non tutti sono pirati della strada, basta andare a 2 km in più e sei dentro. Ma le macchine nuove sono dotate anche di limitatori di velocità che se impostate evitano le brutte sorprese.
Alessandro Kom 10 mesi fa su fb
Prevenzione :la vedrei da parte di ognuno di noi , ma, soprattutto, visto che pare impossibile non tenere il cellulare tra le mani , la polizia dovrebbe mettere nelle strade , più pattuglie “ civetta” , ritirare la patente a chi viene beccato a inviare messaggi , e 1000 franchi a chi telefona senza usare il viva voce. Si parla di Tesla, ma oggi c’è gente che fatica a usare il Bluetooth. Per i limiti di velocità , credo che i continui cambi 80 - 100- 120 mettano un po’ in confusione, ma , visto che ci sono, bisogna rispettarli.
Alan Najem 10 mesi fa su fb
Ne è scattato uno stamattina maledetto
87 10 mesi fa su tio
Proposta per il 2019: i radar per superamento dei limiti di velocità è storia vecchia, propongo i radar per chi i limiti non li raggiunge affatto e crea nervosismo sulle strade. Propongo controlli per sanzionare chi si addormenta nelle corsie centrali in autostrada, invece che punire chi rispettando i limiti li supera (!! NON è sorpasso!!) sulla destra; o perlomeno correggere la LCStr. Propongo che nelle rotonde si usi anche la freccia sinistra per rimanere in rotonda, per il buon senso di far capire le intenzioni; come togliere le strisce pedonali all'uscita dalle stesse rotatorie. Buon anno a tutti, il 2019 avrà dei cambiamenti rispetto agli anni prima: non ci sono promesse di cambiamento e rimarrà tutto come è sempre stato.
Tato50 10 mesi fa su tio
@87 Ottimo !! È quello che avevo scritto in in relazione al Blog sulle "rotonde e semafori" direzione Quartino. Per principio segnalo la mia intenzione di rimanere nella rotonda e ne segnalo l'uscita. Questo fa si che chi è fermo dall'altro lato capisce meglio e non rischia di trovarsi un veicolo nella portiera. Da "sparargli" a quelli che la freccia "in uscita" la mettono quando l'hanno già fatto ! ;-)) Buon 2019 anche a te ;-))
pinkyglasses 10 mesi fa su tio
@87 Concordo... sulle strisce pedonali in prossimità delle rotonde poi... altro che rendere scorrevole il traffico. É un controsenso e pure pericoloso. Forse bisognerebbe rendere attento chi di dovere anche sulla flessibilità nel rivedere/aggiornare le Leggi della circolazione (almeno quelle).
centauro 10 mesi fa su tio
@Tato50 Io non la metto del tutto!!! ihihih
Tato50 10 mesi fa su tio
@centauro Beh, se proprio vogliamo conoscerci non desidero che questo avvenga sul cofano della mia auto ;-) hihi
F.Netri 10 mesi fa su tio
Tutti coloro che inneggiano e santificano i limiti di velocità e la conseguente repressione, sono i famosi "inabili alla guida", che rivendicano il diritto alla loro inabilità.
gabola 10 mesi fa su tio
@F.Netri Per fortuna ci sono quelli abili come te che mantengono alte le entrate al cantono ;)
F.Netri 10 mesi fa su tio
@gabola Beh, ormai è risaputo che abbiamo costruito un modello di società dove gli "abili" mantengono gli "inabili", oltre a doverli sopportare, ovviamente.
F/A-18 10 mesi fa su tio
@gabola Dovrebbero darci un premio visto il contributo che diamo alle casse cantonali, in alternativa bisognerebbe aumentare le tasse a tutti.
gabola 10 mesi fa su tio
@F/A-18 Tranquillo,in passato ho collaborato anch'io a mantenere le tasse basse,ora ho solo passato lo scettro
F/A-18 10 mesi fa su tio
@gabola Guarda che essere un buon contribuente deve essere un vanto, non una vergogna. A me danno fastidio gli esentasse che si permettono pure di dettar legge.
centauro 10 mesi fa su tio
@F/A-18 Per fortuna io non sono un buon contribuente in tal senso, che già è un sacrilegio parlare di contributo alle casse con le multe come se fosse considerato una normale entrata messa in preventivo, a quando i "contributi" offerti da chi viaggia sotto i limiti???
Alessandro Milani 10 mesi fa su fb
Da quando sono arrivati i 2 ministri della lega in governo sono aumemtate tasse e tutto,è diventato uno stato di polizia....
lollo68 10 mesi fa su tio
Quante volte mi capita di avere automobilisti davanti a me che vanno a 30 Km/h quando c'è l'80 perché anziani o al telefono! E visto che è una strada dove il sorpasso è difficile devo rimanere dietro. Qui però non ci sono mai controlli! Un radar dovrebbe essere messo dopo due cartelli indicanti la velocità perché se uno guarda la strada o l'auto davanti può sfuggirne uno. L'ultima multa l'ho presa più di vent'anni fa perché non ho visto il cartello, ma se ce ne fossero stati due prima del radar l'avrei evitata!
Mara Grisoni 10 mesi fa su fb
Ho visto tante di quelle lucine oggi guardando dallo specchietto retrovisore.. e non erano per noi ?
Daniel Cinesi 10 mesi fa su fb
Bhe se i limiti vengono rispettati il radar non scatta, più semplice di cosi....
VISIO 10 mesi fa su tio
per questi si dovrebbe poter dnunciarli e multarli adeguatamente per che sovente sono la causa di incidenti durante i sorpassi di queste lumache. Buon Anno e occhio alla velicità
Mauro Gaggini 10 mesi fa su fb
Il vero problema che nessuno vuole dire é che in Germania paese sicuramente più avanzato del nostro, in buona parte della autobahn il problema non esiste perché non vige nessun limite di velocità e non hanno percentuali di incidenti superiori alla Svizzera. Quindi si mettono assurdi limiti a 100 come a balerna o i 60 in entrata autostrada a Paradiso e ci chiediamo perché fioccano le multe. Deduzione finale: nessuna prevenzione ma il cantone mette a preventivo 10 mio chf di introiti da multe???
tip75 10 mesi fa su tio
resto dell avviso che è giusto rispettare le regole ma penso anche che l autostrada e’ 120 quindi se davvero il radar fosse preventivo dovrebbe essere tarato a 120 e non 80, lo stesso sulle altre strade, troppo da vigliacchi mettere un 60 in galleria per pigliare chi va giustamente a 80 dai per favore !
york11 10 mesi fa su tio
Bene bene, già che buttate i soldi per comprarvi i macchinoni delle rinomatissime marche tedesche & Co è giusto che qualche soldino lo lasciate per la collettività...
Benedetto Craco 10 mesi fa su fb
Una trappola ??
Mario Sti Boostin 10 mesi fa su fb
Business Swiss
Daniele Il Moro Moretti 10 mesi fa su fb
Cazzo ma non hanno vergogna a pubblicare dati del genere ? Se nel 2017 fanno ancora un incasso del genere vuol dire che i radar sono completamente fallimentari . La gente non impara ma continua a cascarci . Cassetta e basta altro che gli incidenti diminuiscono , tutte stupidate per non far incazzare la gente . Il cittadino dovrebbe potersi munire , come minimo , di un antiradar per tutelarsi .
Pier 10 mesi fa su tio
Io i limiti li rispetto (Tempomat) salvo quando sorpasso poiché mi dà fastidio rimanere affiancato a un altro veicolo che, magari, viaggia a 1 o 2 km/h meno di me, ma questo modo di guidare mi ha fatto prendere un paio di multe e, francamente, mi danno fastidio. Inoltre con questo sistema, quando si è alla guida, si è più concentrati sui cartelli stradali che sulla strada stessa e quindi il rischio di incidenti è maggiore! C'è poi chi, in zone dove non si può sorpassare (v/galleria del Gottardo) viaggia a 50 km/h sugli 80 km/h) però a questi che intralciano il traffico non si fa nulla! Molte multe le prendiamo perché ci innervosiamo quando troviamo gente così! Se poi il radar lo metti a 18 m prima del cartello che ti permette una velocità superiore (v/Pollegio) e, come diceva un altro utente, cominci ad accelerare, ti trovi con una multa, anche minima, ma sempre multa è! Torniamo ai cavalli e alle carrozze che almeno non avremo più problemi e inquineremo di meno! Ma va là!
Roberto Di Marcantonio 10 mesi fa su fb
Chi prende questo radar sono la stragrande maggioranza stranieri che transitano e non lo conoscono.In bel modo di fare cassetta e anche di farci odiare.
Mathias Vit 10 mesi fa su fb
Valentina Ceschi 10 mesi fa su fb
Basterebbe solo rispettare i limiti invece di farla lunga! ?
Massimo Borromini 10 mesi fa su fb
Dubito fortemente che abbiano incassato una media di 100.- fr a foto. Non possono e vogliono dirci la verita ,perchè il vero esorbitante incasso non sarebbe giustificabile !
Patrizio Beccarini 10 mesi fa su fb
Massimo Borromini dove è scritta questa media??
Gio Giaimi 10 mesi fa su fb
.... praticamente le casse malati e la polizia sono le istituzioni più ricche della Svizzera ....
Tania Pimpi 10 mesi fa su fb
I soldi incassati vanno al Cantone e vanno a rimpinguare la voce ENTRATE. Di certo ai poliziotti non aumenta la tredicesima, che prendono sia che facciano multe sia che non le facciano.
Gio Giaimi 10 mesi fa su fb
C’è sempre uno scopo di lucro ... e chiaro che nn entra in tasca nulla direttamente ai semplici impiegati ... e un sistema calcolato bene per fottere il semplice cittadino.. siamo alle solite.. però dai che la Svizzera e al 5 posto nella lista dei paesi dove si vive meglio, c’è sempre un’altra faccia, almeno se nn si guardano le inculate legalizzate dai potenti
Gio Giaimi 10 mesi fa su fb
E poi come se nn esistono i bonus federali per il buon andamento annuale.. ?
Luca Galfetti 10 mesi fa su fb
Vai ad abitare altrove allora se ti fregano
Gio Giaimi 10 mesi fa su fb
Ti fottono dappertutto chi più chi meno.. tu per me sai dove puoi andare .... ?
VISIO 10 mesi fa su tio
Bene, cosi gli arroganti e prepotdnti dell a strada hanno il giudto regalo
Shion 10 mesi fa su tio
@VISIO E per i prepotenti in testa alle file che viaggiano bel al di sotto di una velocità ragionevole cosa ne facciamo?
Danny50 10 mesi fa su tio
Se gli incidenti sono diminuiti non è certo grazie ai radar. Sono lì solo a dimostrare che i limiti di velocità sono troppo bassi.
Andrea Kevin Beraldo 10 mesi fa su fb
Se sono messi per la sicurezza stradale, mi dite il motivo di mettere un laser mobile a 300 metri prima della dogana a chiasso, dopo il radar di Balerna in direzione sud, dove c’è l’80? Dove ci sono tre corsie e viene quasi istintivo stare anche un po’ più su del limite? Eh già, la sicurezza.. della cassetta!!
Raffaella Norsa 10 mesi fa su fb
perchè gli 80 nel rettilineo dopo la galleria del San Salvatore andando verso Mendrisio? il problema è che rischi gli incidenti proprio per stare attendo agli 80 poi 100 poi 80 dove non hanno alcun senso!
Tania Pimpi 10 mesi fa su fb
Andrea Kevin Beraldo lì spesso ci sono camion incolonnati e, di conseguenza, potenziali pericoli. Inoltre ci sono stranieri che devono osservare i cartelli stradali per sapere su che corsia incolonnarsi. Ma perché bisogna spiegare per quali motivi hanno deciso di mettere gli 80 km/h invece di aspettarsi che semplicemente la gente rispetti le regole senza fare continue polemiche? Non lo capirò mai.
Andrea Kevin Beraldo 10 mesi fa su fb
Tania Pimpi Mi sembra che di sabato non ci siano potenziali pericoli a 300 mt prima della dogana con i camion.. io le regole le rispetto, se sbaglio è giusto che si paghi, ma se si mette in mezzo la balla della sicurezza in una situazione simile credo che sia una presa in giro
Andrea Kevin Beraldo 10 mesi fa su fb
Raffaella Norsa Il problema tante volte è anche il cambio presumibilmente senza senso in autostrade “tranquille” dove si abbassano e si cambiano i limiti nel giro di 500m, pensando di garantire una migliore sicurezza.. o magari sono io che sbaglio ?
Tania Pimpi 10 mesi fa su fb
Andrea Kevin Beraldo la Polizia non fa solo prevenzione. Uno dei compiti è la repressione e qui entrano certi tipi di radar. Che poi chi viene beccato debba pagare non è una cosa che ha deciso la Polizia, ma il Legislatore che ha creato e che puntualmente modifica la Legge sulla Circolazione stradale e l’Ordinanza sulla Circolazione stradale. I soldi incassati vanno al Cantone e vanno a rimpinguare la voce ENTRATE. Di certo ai poliziotti non aumenta la tredicesima, che prendono sia che facciano multe sia che non le facciano.
Luca Galfetti 10 mesi fa su fb
A lucerna ora l80 lo metteranno fisso dopo il test di un’anno pensate un po’, li nn reclama nessuno come state facendo voi
Lucrezia Novelli 10 mesi fa su fb
Raffaella Norsa esatto, ho scritto adesso la stessa identica cosa!!!
Luca Gilardoni 10 mesi fa su fb
“le 13esime non si pagano da sole’’ Cit.
Maurizio FuoridiTesta Forte 10 mesi fa su fb
Li mettono sempre in punti strategici, dove sanno per certo che beccheranno la preda!! Ad esempio un radar in discesa é una trappola vera e propria? per non parlare di quelli a fine cantiere dove dopo il radar vedi il segnale" a circa 50m che alla guida ti sembrano 10m" che ti consente di andare a 100 tu acceleri per istinto ma in quel momento per varie banali distrazioni non ti rendi conto che sei ancora nella zona 80 e tac fotoritratto? e inizi a fare l'appello di tutti i santi sul calendario ???
Vincenzo Nicastri 10 mesi fa su fb
Bella mafia legalizzata, parlate con le menti pensate che difendono pure la loro non libertà
Tania Pimpi 10 mesi fa su fb
eh?
Marco Mattei 10 mesi fa su fb
Vi sono delle regole e vanno rispettate! Io ero un guidatore dal piede pesante sia in Svizzera che in italia o da qualsiasi altra parte! Dopo diverse bastonate, non solo in Svizzera, mi hanno domato e Guido con Razio rispettando i limiti! D’altra parte hanno ragione, un’automobile può essere uno strumento di morte per noi stessi e per gli altri!
Tania Pimpi 10 mesi fa su fb
Marco Mattei chapeau
Daniele Il Moro Moretti 10 mesi fa su fb
Il problema é che i radar anno Cassetta con le distrazioni di pochi km orari e non con i pirati della strada . Anche io cerco di mantenere sempre i limiti ( per non regalare soldi a vanvera alla Cunfederela) .
Marco Mattei 10 mesi fa su fb
Daniele Il Moro Moretti io credo invece che funzionino molto bene anche con quelli che smanettano!
Daniele Il Moro Moretti 10 mesi fa su fb
Marco Mattei basta un semplice calcolo sul numero di infrazioni e degli incassi . La stramaggioranza sono infrazioni lievi , poi sicuramente ci sarà anche lo spericolato . Ma se dopo anni gli incassi continuano ad aumentare vuol dire che la gente non impara , anzi ci ricasca . I radar , dal punto di vista della prevenzione , sono fallimentari .
Patrizio Beccarini 10 mesi fa su fb
Daniele Il Moro Moretti quale è il semplice calcolo tra infrazioni e incassi?? Dove si trova??
Graziella Abbate 10 mesi fa su fb
E perché quando vengono al di qua del confine nn ci sono più limiti da rispettare ?
Gabriele Testi 10 mesi fa su fb
Vanno alzati i limiti di velocità! Le automobili non sono quelle di cinquant'anni or sono...
Cinzia Casalini 10 mesi fa su fb
Non mi avrete mai! Io vado piano.???
Luca Gilardi 10 mesi fa su fb
Cinzia Casalini idem. È stupido andare veloce, non si fa altro che dare soldi alla polizia... Piuttosto che lasciargli anche un solo centesimo alla polizia, vado a piedi ?
Victoria Maria Navarro 10 mesi fa su fb
Come stressate le persone alla guida! No comment.
Diego Bazzero 10 mesi fa su fb
e dove vanno a finire tutti sti cashhh
Ale Cere 10 mesi fa su fb
Diego Bazzero All’Europa e a mantenere tutti gli immigrati????
Giuseppe Gianoli 10 mesi fa su fb
Domenico Lamberti 10 mesi fa su fb
Dove il problema rispettare i limiti on succederaniente chi va piano non prende multe
Daniele Il Moro Moretti 10 mesi fa su fb
Il problema é che punisce anche una semplice distrazione o un sorpasso , ed é proprio lì che fanno i maggiori incassi , mica con i pirati della strada .
Domenico Lamberti 10 mesi fa su fb
Daniele Il Moro Moretti per qusto Ci vuole pure un Po di lato B???AUGURI
Tato50 10 mesi fa su tio
@ Tania Pimpi !!!!! Più chiara e coerente di così !!! Poi l'errore ci può stare, in fondo siamo esseri umani ;-))
Andrea Ceniccola 10 mesi fa su fb
È ammirevole vederli così dediti alla prevenzione nascosti dietro le siepi o i semafori, con le radioline......e niente è più rassicurante del loro sorriso beffardo mentre allungano la mano per il centone devoluto alla sicurezza delle tredeciseme..... la prevenzione si fa sensibilizzando le persone! In questo modo invece non si fa altro che creare odio tra automobilisti/motociclisti sempre spremuti e polizia.
Caroline Meyer 10 mesi fa su fb
Andrea Ceniccola si nasconderanno pure certo, ma se rispetti i limiti nessun problema ?
Andrea Ceniccola 10 mesi fa su fb
Caroline Meyer i limiti purtroppo per certe persone non sono solo di velocità. Buon anno
Giancarlo Schraner 10 mesi fa su fb
Purtroppo la prevenzione funziona solo per alcuni e non per tutti. Le regole sono chiare, io guidavo con il piede molto pesante e la prevenzione dicevo che era per gli altri, fino al giorno che ho avuto un brutto incidente. Poi ci si pensa.
Andrea Weber 10 mesi fa su fb
Ahahahahahahah eccone un altro punito dal radar.
Patrizio Beccarini 10 mesi fa su fb
Andrea Ceniccola pensa invece che rispettando i limiti gli passi davanti tu sorridendo e puoi andarti a spendere la tua tredicesima in ciò che vuoi tu... dipende da te ?
Andrea Ceniccola 10 mesi fa su fb
Patrizio Beccarini mah io fortunatamente la tredicesima la spendo in ciò che voglio io e fortunatamente ho contribuito raramente al riempimento della cassetta, detto ciò non significa che mi astenga dal condannare gli appostamenti infami fatti ripetutamente in determinate zone ed in determinati posti, il cui scopo è unicamente quello sopracitato. Detto questo, buon anno anche a te
Patrizio Beccarini 10 mesi fa su fb
Andrea Ceniccola non esistono appostamenti infami, ma appostamenti dove la gente generalmente non va piano... ovvio che è inutile dal punto di vista della sicurezza mettere un radar in un punto dove non viene mai superato il limite... è corretto metterlo in qualsiasi luogo, la prevenzione è proprio questa, aspettarsi un controllo ovunque dovrebbe far si che l automobilista rispetti i limiti ovunque... per me è già assurdo avvisare dove vengono messi i radar, cosí poi gli automobilisti vanno forte dove non vengono avvisati.. crede che questo metodo sia migliore??? Grazie e buon anno
Andrea Ceniccola 10 mesi fa su fb
Patrizio Beccarini gli appostamenti infami esistono eccome e non vengono fatti necessariamente con il radar..... inoltre i limiti presenti sulle strade andrebbero rivisti totalmente. Ci sono strade dove sono permesse velocità di 80 allora con pericoli maggiori di rampe autostradali dove invece viene messo il 60. Ci sarebbe da discutere per ore, ma se uno è convinto che per non fare morire di fame le persone in Africa basti dirgli di mangiare, allora la discussione si fa molto breve.
Patrizio Beccarini 10 mesi fa su fb
Andrea Ceniccola se gli appostamenti vengono fatti senza il radar non ti fermano per velocità! ? In ogni caso il discorso mi pareva sui controlli radar e non blocchi per altri motivi o addirittura se è corretto un certo tipo di cartello oppure no! E su questo certo si può discutere.. E in ogni caso non è una scusa il superamento del limite perchè ritengo il limite troppo basso! Ma, viste le varie convinzioni sull Africa?, se tu sei convinto che se qualcuno venga beccato per aver rubato una piccola caramella in un supermercato, la colpa sia di chi ha messo la telecamera di controllo, la discussione è breve si. ?
Tania Pimpi 10 mesi fa su fb
Oh, chissà come mai chi rispetta i limiti non si inalbera per i radar che ci sono in giro? Invece di arrabbiarvi e di gridare alla truffa rispettate i limiti!
Daniele Il Moro Moretti 10 mesi fa su fb
Io rispetto i limiti e cerco sempre di farlo ma inalbero eccome se vivo in un paese che cerca di fregarti soldi con questi inutili sotterfugi . L’ introito che generano sta a dimostrare che la gente non impara ma ci casca sempre . I radar sono fallimentari tranne che per le casse del cantone. Asfalto drenante , semafori che diventano rossi al superamento dei limiti , guardrail per motoclisti , illuminazione maggiore negli incroci e passaggi pedonali ... questa é prevenzione .
Paolo Mac 10 mesi fa su fb
Daniele Il Moro Moretti ????????sante parole....peccato che della prevenzione non gli frega una minkia
Gianluca Schnoz 10 mesi fa su fb
Tania Pimpi ?????
gabola 10 mesi fa su tio
Chissa perche,malgrado i 40000 km annui sulle strade CH non abbia preso nemmeno un radar...forse perche i soldi che guadagno preferisco spenderli come voglio e non donarli allo stato,quindi rispetto i limiti,non mi sembra difficile,buon anno a tutti
Gikappa 10 mesi fa su tio
@gabola Giusto! Sono con te...
Tato50 10 mesi fa su tio
@gabola Bravo "Gabola" !!! L'errore ci può stare ma non lo addebito al radar ma a me stesso ! Buona Anno anche a te ;-))
pontsort 10 mesi fa su tio
@gabola Non svelare certe cose che poi ci arrivano tutti :)
gabola 10 mesi fa su tio
@gabola Buon anno a voi
Filippo Jauch 10 mesi fa su fb
Se rispetti i limiti niente foto...Più semplice di così... la colpa non è della polizia ma di chi guida!!!
Daniele Il Moro Moretti 10 mesi fa su fb
Il problema é che punisce anche una semplice distrazione o un sorpasso , ed é proprio lì che fanno i maggiori incassi , mica con i pirati della strada .
Filippo Jauch 10 mesi fa su fb
Daniele Il Moro Moretti se non ti concentri quando guidi sei un pericolo. Per i pirati della strada fanno gia molto, semplicemente non possono essere ovunque
Daniele Il Moro Moretti 10 mesi fa su fb
Filippo Jauch si vabbè , si parla di distrazioni di pochi km orari ( proprio dove mirano ) , pericolo di che ? Abbiamo i limiti di velocità degli anni 60 ed il parco veicoli più moderno di tutta L’ Europa ...... in Germania dove hanno i limiti libero hanno meno incidenti , tanto per fare un esempio( e non sfrecciano tutti a 200 km/h ) .
Paolo Mac 10 mesi fa su fb
Filippo Jauch certo certo! Ci sono limiti che cambiano ogni tot km, 80, poi 120, poi 100, poi 80.....in pochissimi km! Sei più concentrato a vedere cartelli che la strada! Allora mi chiedo perché in Svizzera girino macchine da 240 km orari! Importiamo o limitiamo il tutto a 120! Peccato che nessuno comprerà mai più una Mercedes, Audi,porche,bmw etc etc da 80 e più mila fr!
Lucrezia Novelli 10 mesi fa su fb
Paolo Mac esattamente, lo scrivo sempre anch'io, il problema è proprio questo. Per concentrarti sui limiti rischi gli incidenti. In tratti dove sono assolutamente inutili trovi gli 80 poi 100 poi 80, pazzesco!
tip75 10 mesi fa su tio
il radar a balerna frutta tanto perché per esser sicuri che uno se lo dimentichi mettono un solo cartello di velocità di modo che se ti perdi quello sei dentro
Equalizer 10 mesi fa su tio
C'è qualcuno in grado di dire cosa è stato fatto con i soldi "raccolti" con le multe? Perché se sono serviti solo a pagare i poliziotti in più.... tanto vale licenziarli e togliere il radar e i conti si pareggiano da soli :-)
tip75 10 mesi fa su tio
cassetta cassetta e cassetta...
Gus 10 mesi fa su tio
Votate Lega: fra un po' in Ticino avremo più poliziotti (naturalmente la maggior parte vota Lega?) che abitanti.
seo56 10 mesi fa su tio
Alla faccia della prevenzione!!!
Giancarlo Schraner 10 mesi fa su fb
Come ho già detto mille volte in precedenza, basta rispettare I limiti ed il problema, non si pone.
Daniele Il Moro Moretti 10 mesi fa su fb
Il problema é che punisce anche una semplice distrazione o un sorpasso , ed é proprio lì che fanno i maggiori incassi , mica con i pirati della strada .
Giancarlo Schraner 10 mesi fa su fb
Se per questo non sono un santo neanche io, infatti ho tre punti sulla mia patente inglese. Ma ho pagato la multa, sono stato zitto, ho chiesto scusa, perché l'errore era mio soltanto e di nessun altro. E da allora sto piú attento e concentrato.
Stelio Capponi 10 mesi fa su fb
Daniele Il Moro Moretti semplice distrazione????
Daniele Il Moro Moretti 10 mesi fa su fb
Nel senso di pochi km/h , dai su non facciamo i bigotti
Giancarlo Schraner 10 mesi fa su fb
Nessuno fa il bigotto, ma per legge c'é la tolleranza, dunque sono qualcuno di piú.
Daniele Il Moro Moretti 10 mesi fa su fb
Giancarlo Schraner si , puntiglioso più che bigotto . Cambia poco , abbiamo i limiti di velocità più bassi di tutta Europa con il parco veicoli più moderno . Anche io cerco di rispettare il più possibile i limiti , metto le cinture , accendo le luci e tutto il resto ma purtroppo ogni tanto , vuoi un sorpasso , vuoi che il limite é cambiato per la Quindicesima volta in 100 km e ti fregano . Ma il bello é che questi soldi non vengono usati per la prevenzione ( quella vera) sulle strade .
Mauro Gaggini 10 mesi fa su fb
Giancarlo Schraner il problema sono i limiti che spesso non hanno nessun senso!!! Che senso ha il 100 a Balerna o il 60 a paradiso in entrata autostrada???
Giancarlo Schraner 10 mesi fa su fb
Il motivo di Paradiso é che ci sono gli svincoli da Lugano Nord e da Noranco, dunque troppi accessi per un'entrata in autostrada che era stata costruita 50 anni fa. E a Balerna, c'é un viadotto che arriva fino a quasi Chiasso, il limite a quel punto é piú per altro per un eventuale camion che sbanda a causa del vento laterale. Vedi quelli che costruiscono strade ne sanno un tantino piú di noi sulla sicurezza sulle strade.
Ivana Kohlbrenner 10 mesi fa su fb
Daniele Il Moro Moretti tutti santo al volante eh eh ....
Michela Michi 10 mesi fa su fb
Mauro anche se senza senso, si sa che è così e si rispetta. Non è difficile.
Nadir Sossella 10 mesi fa su fb
Io rispetto i limiti sempre, però ti ricordo anche che abbiamo delle autostrade con dei continui cambi di velocità e limiti ridicoli in certi casi!
Lucrezia Novelli 10 mesi fa su fb
Giancarlo Schraner per legge bisognerebbe anche mettere i limiti con un certo criterio non studiati per fare soldi
Lucrezia Novelli 10 mesi fa su fb
Giancarlo Schraner allora spieghi il perchè dell'80 che ogni tanto compare dopo la galleria del San Salvatore, punto in cui potresti benissimo andare a 120 visto che è un rettilineo!
Giancarlo Schraner 10 mesi fa su fb
Lucrezia Novelli parli in direzione sud o nord?
Giancarlo Schraner 10 mesi fa su fb
Lucrezia Novelli in che direzione ti riferisci? Nord o Sud?
Giancarlo Schraner 10 mesi fa su fb
Lucrezia Novelli non sono un professore in questa materia, sono solo uno che fa la sicurezza delle persone e pertanto deve ripetere I corsi di guida difensiva, aggressiva e alta velocità ogni 3 anni. Conosco il tratto, non è un rettilineo, o lo è solo per pochi tratti. Infatti è galleria, viadotto, curva e così via, a venire giù a 120 con la forte pendenza non si viene più giù a 120 ma molto di più. 1) alla prima curva si rischia di essere lanciati fuori strada come un sasso da una fionda, magari sul ponte della Biaschina. Bel volo... 2) Ti sei mai chiesta lo spazio d'arresto ad una velocità di 120 km/h su una strada a curve come la A2 Airolo-Biasca?
Luca Nava 10 mesi fa su fb
Certo che se poi vengono fatti scattare per violazioni dei limiti per 1 Km/h senza un minimo di tolleranza gli incassi sono ancor più sostanziosi. Garanzie della taratura ?
Tania Pimpi 10 mesi fa su fb
Luca Nava le garanzie ci sono. Come tutti gli apparecchi ufficiali che “misurano”, anche i radar sono controllati regolarmente da un organo ufficiale (esterno alla Polizia, sottolineo per gli scettici).
Luca Nava 10 mesi fa su fb
Tania Pimpi bene e non ne dubito, ma la taratura dei radar , anche se operata da organi formalmente terzi ed esterni ( pagati da chi?), a me mai convincerà. Questo vale per tutti i Paesi.
Luca Galfetti 10 mesi fa su fb
Luca Nava la tolleranza la tolgono dopo se nn lo sai
Bryan D'Amico 10 mesi fa su fb
Se gli incidenti sono diminuiti di circa il 50% non è di sicuro grazie a voi, ma è grazie ai nuovi sistemi di sicurezza istallati sulle nuove autovetture che fanno in modo di tenerti sempre al sicuro da qualsiasi incertezza. Smettetela di prendervi il merito dei miglioramenti della sicurezza del traffico. Non avete fatto niente se non cassetta.
Ivan Scara 10 mesi fa su fb
Il vero sistema di sicurezza è il conducente!!!!!!
Bryan D'Amico 10 mesi fa su fb
Ivan anche ma non solo a quanto pare il conducente non basta più. Al giorno d'oggi se la guida autonoma venisse autorizzata è omologata i radar non fatturerebbero nemmeno un centesimo bucato, eppure la nostra cara Svizzera preferisce che i conducenti delle autovetture dotate di sistemi di guida autonoma di livello 4 siamo obbligati a non utilizzarli come se avessero paura che tutti i limiti vengano rispettati, come se dovessero per forza fatturare soldi con i sistemi di rilevamento.
Luca Nava 10 mesi fa su fb
Con la guida autonoma magari non servirebbe neppure la licenza e se sei un po' brillo l'auto ti porta a casa! :) Sai che buchi da mancati introiti nelle casse comunali/statali ??? :)
Bryan D'Amico 10 mesi fa su fb
Luca Esatto!! Vi faccio un altro esempio concreto, tesla paga degli esperti ogni giorno per lo sviluppo dei sistemi di guida automatizzata, le loro automobili sono state tutte omologate per circolare su strada come prediligono le leggi ma chissà perché questi sistemi non sono abilitati o meglio lo sono ma vietati. Se un automobile è omologata allora tutti i dispositivi in dotazione devono poter essere utilizzati. Oltre a quello chi ne compra una non ha incentivi e deve pagare una tassa ingiusta, chi guida tesla lo sa. E si sente preso in giro!
Andrea Weber 10 mesi fa su fb
Il radar punisce chi supera i limiti, non esiste cassetta.
Bryan D'Amico 10 mesi fa su fb
Andrea ecco che arriva il classico commento che serve solo a fare innervosire! Prima di parlare usi un po' il cervello! È sempre stato un modo per fare cassetta cosa cambia se vai a 120 o a 130?
Daniele Il Moro Moretti 10 mesi fa su fb
Andrea Weber punisce anche una minima distrazione , ed é proprio lì che fa i maggiori introiti , mica di certo con i pirati della strada ......
Benedetto Craco 10 mesi fa su fb
Bryan D'Amico vvero
Andrea Weber 10 mesi fa su fb
Quindi cosa facciamo? Quando è distrazione e quando è pirateria/eccesso di velocità? Andiamo a caso o a simpatia?
Bryan D'Amico 10 mesi fa su fb
Andrea non le rispondo nemmeno
Andrea Weber 10 mesi fa su fb
Ovvio, quando non si hanno risposte da dare, si tace. Giusto così.
Bryan D'Amico 10 mesi fa su fb
Andrea si deve pianificare un nuovo margine. Ma tanto è inutile star qui a spiegare le cose. La gente capisce solo ciò che gli va.
Patrizio Beccarini 10 mesi fa su fb
Il classico commento è dire “per fare cassetta” Se il limite viene rispettato state sicuri che non pagate nulla!!! Se rubo una caramella al supermercato non incolpo la telecamera che mi ha beccato ?
Bulga Mattia Bulgheroni 10 mesi fa su fb
Andrea Weber non si vuole capire ahahaha in primis la tesla qua non é sicura due siccome il ticino è la Svizzera ci tengono alla sicurezza stradale non immettono ancora questo tipo di tecnologia!!!... Ricordiamo il rogo di una tesla poco tempo fa in autostrada poco prima dello svincolo Bellinzona camorino!!!... Sono ancora troppo insicure!!!... Gli stati uniti hanno le loro regole qua sono più pignoli e fanno bene!!!... Bryan D'Amico guardati tutti i cresch dovuti ad bag dei server della tesla fa paura ok?!?!?... Mai e poi mai affiderò la mia vita ad una macchina!!!... Poi fa girare le balle pagare ma se si rispetta le regole non si viene bacchettati... In più le multe vanno a coprire le spese di manutenzione stradale!!!... Confronto a Roma qua sono avanti di 1000 anni!!!...
Bryan D'Amico 10 mesi fa su fb
Bulga il rogo non è di sicuro dovuto alla guida autonoma, bug dei server? Non sono i server il problema. Elon ha spiegato più e più volte che il sistema è stato manomesso da un dipendente interno tutti i bug di sistema sono stati fixati 5 aggiornamenti fa. Il futuro è lì e prima o poi saremo obbligati ad andare avanti con o senza il tuo consenso. Per tutti quelli che dicono ah questo è il classico commento per dire che è un sistema per fare cassetta: ogni uno è libero di pensarla come gli pare.
Kevin Vitali 10 mesi fa su fb
La cosa che mi fa più ridere è che si parla di prevenzione e poi quando vedono che non fanno abbastanza multe o meglio non beccano più tante auto, aumentano i controlli ... E non sono felici che gli automobilisti rispettando i limiti ... È un dato di fatto che lo hanno come budget annuale multe e radar... Ci si distrae di più a guardare sempre il contachilometri ....
Patrizio Beccarini 10 mesi fa su fb
Signori, nei favolosi sistemi futuristici di guida, ce anche il riconoscimento cartelli stradali, che a differenza della guida autonoma, è già in funzione... quindi basta impostare i limiti secondo i cartelli riconosciuti, funziona già anche questo, e vedrai che anche se accelleri la macchina non supera il limite impostato, e vedrai che nessun radar “cassetta” ti becca, senza distrazioni alla guida oltretutto ??
Bulga Mattia Bulgheroni 10 mesi fa su fb
Bryan D'Amico diamo sempre colpa a qualcun altro!!!... Intanto non é la prima né l'ultima ad andare a fuoco!!!... In più non si ha scampo perché non si può spegnere il rogo, bisogna far bruciare fin che non smetta!!!... É giusto mettere alla guida un' individuo magari alterato da sostanze che vada a 200 chilometri orari?!... E magari incontro mano!?!?... Se si rispetta il codice stradale non si viene MULTATI PUNTO!!!... Ho perso care persone per tutto ciò!!!... Ed io dico si ai radar anche se rompono le palle!!!... Erano meglio le macchine di una volta solo veri cavalli e zero elettronica!!!... Vecchia scuola vecchia guardia!!!!
Egita Pagani 10 mesi fa su fb
Bryan D'Amico e il bello è che ora chi fa la patente con la macchina automatica può guidare una manuale.. questa è proprio ridicola.. qualcuno mi deve spiegare come si può accettare una cosa del genere
Anide Pinco 10 mesi fa su fb
Bryan D'Amico se non supera il limite prescritto non succede nulla e perdi più anche qua ci ha pensato la tecnologia e il fatto che il radar scatta malgrado ci sia tutta questa tecnologia significa che i conducenti sono strafottenti e distratti.
Anide Pinco 10 mesi fa su fb
Bulga Mattia Bulgheroni Stati Uniti sono ancora più pignoli in alcuni stati addirittura devi andare 30 km/h se vedi uno scuolabus. Altrimenti ti sequestrano l’auto.
Cesare Giocondo 10 mesi fa su fb
perché tu sei un esperto di sicurezza stradale...
Bryan D'Amico 10 mesi fa su fb
Massi io la penso così! Poi siete liberi di blaterare quanto vi pare saluti !
Alex Carollo 10 mesi fa su fb
Poi gli svizzeri vengono in Italia e la loro educazione stradale finisce nel cesso
Sara Cassani 10 mesi fa su fb
Alex Carollo si adeguano al vostro modo di guidare ??
Simone Canepa 10 mesi fa su fb
Alex Carollo poi inverti le parole "svizzeri" e "Italia" ed esce quello che pensiamo noi...
Guido Bentivoglio 10 mesi fa su fb
Devo dire che cmq i peggiori sono i tedeschi, per loro tra l'altro l'Italia inizia dal Gottardo
Raffaella Norsa 10 mesi fa su fb
Sara Cassani non direi visto che la maggior parte lascia l’auto fuori Milano perché non la sa guidare in città
Alex Carollo 10 mesi fa su fb
Leggete e rimanete zitti..
Sara Cassani 10 mesi fa su fb
Alex Carollo Il suo Q.I. è di una miseria abissale
Alex Carollo 10 mesi fa su fb
Ben felice..detto da voi tutte le offese sono dei complimenti..ammettere le proprie responsabilità x voi e ancora un obiettivo lontano
Enea Remondini 10 mesi fa su fb
Alex Carollo paese che vai usanze che trovi...
Sara Cassani 10 mesi fa su fb
Nicky Lika ah perchè gli italiani guidano bene? Prendono multe e minacciano la polizia..Che bravi! Gli svizzeri non vogliono fare certi lavori? Il suo disco è rotto! La verità è che voi accettate stipendi che per uno svizzero non fanno arrivare a fine mese. Veramente siete voi che vi professate i the best of the world..e si vede da come sta andando la penisola..
Caroline Meyer 10 mesi fa su fb
Alex Carollo ahhh mangia formaggio? Intanto tu (probabilmente) mangi grazie ai mangia formaggio.. Vero? Un altro che sputa merda nel piatto e poi se la mangia. Ipocrita!
Ilaria PG 10 mesi fa su fb
Alex Carollo vale lo stesso che per voi eh. Un po’ di sana autocritica? Un po’ di responsabilità? Mica siete degli Dei sia alla guida che sul lavoro... Iniziate col dare il buon esempio, invece che essere i primi a fregarvene. Magari le cose cambierebbero. Ipocrita.
Mauro Mantovani 10 mesi fa su fb
Alex Carollo non ti piace il fornaggio?
Maria Machado 10 mesi fa su fb
Alex Carollo forse le targhe sono Svizzere ma non tutti i conducenti!!!!
Raffaella Norsa 10 mesi fa su fb
Sara Cassani non peggio di come sta andando qui. Ma la domanda che uno si pone, come sempre del resto, perché quando si parla di cavoli e magagne interne dovete sempre e dico sempre andare a finire con i commenti razzisti sugli italiani? C’è qualcosa di preoccupante in tutto questo. È patoligico
Alex Carollo 10 mesi fa su fb
Maria Machado tutti santi gli svizzeri..già da qui si capisce bene chi siete
Jvan Jurietti 10 mesi fa su fb
Alex Carollo Per quello che si da la briga di commentare degli articoli di un portale svizzero quale tio.ch. Perché non gliene ne frega NIENTE.
Mathias Cavadini 10 mesi fa su fb
Dai ragazzi, basa il suo ragionamento sulla tv spazzatura che gli intasa il cervello...Non gli vanno a genio gli svizzeri ma viene a commentare qui...ci chiama mangiaformaggio e poi probabilmente si offende se viene definito "mafioso" "mangiapizza" "mandolino e maccheroni" ... maddai...
Giancarlo Schraner 10 mesi fa su fb
Tanto per dirne una mi sono fatto fermare da una pattuglia della polizia in Italia che diceva che correvo a 140 su un tratto dell'autoatrada tra Novara e Torino con il limite a 110, con una Opel corsa con il motore bloccato a 100km/h. Dunque meglio non parlare...
Donato Cerullo 10 mesi fa su fb
Basta vedere l'ultimo servizio di striscia la notizia per capire come cambia l'atteggiamento al volante degli elvetici (non il mio targato svizzero, ma italiano di fatto) oltre confine che non solo trasgrediscono più facilmente, ma poi non pagano nemmeno la multa complice lo stato italiano incapace di riscuoterle, tra loro vi sono svizzeri veri e non, si parla di 1,2 milioni euro non pagati a Milano e 300.000 euro a Como, cifre grosse se poi volete pensare che è tutta una questione di DNA la furbizia e la disonestà, fatelo pure.
Ulderico Viola 10 mesi fa su fb
Alex Carollo Venga a vedere come si comportano i suoi compaesani in Svizzera poi possiamo riparlarne.E del fatto che lei non lavori e non gliene importa nulla della Svizzera,la invito a farsi i problemi sui,si faccia delle domande del perché la Svizzera va bene mentre la sua.............? Auguroni di buon anno.
Ilaria PG 10 mesi fa su fb
Raffaella Norsa con tutto il rispetto, ma vale anche il contrario, ossia commenti gratuiti, spregevoli e pieni di odio da parte di italiani verso gli svizzeri e la Svizzera. Diciamola tutta. La “colpa” non può essere solo e sempre da una parte, per così dire, e che cavolo. Un po’ di autocritica bisognerebbe farsela TUTTI, sia di qua che di là, che qui di perfetto non c’è NESSUNO. ?
Ilaria PG 10 mesi fa su fb
Ulderico Viola lasci perdere, è più facile vedere la pagliuzza nell’occhio altrui che la trave nel proprio. Non ce la fa.
Raffaella Norsa 10 mesi fa su fb
Ulderico Viola la Svizzera va bene??? si forse sino a 10 anni fa. Il non rendersene conto è proprio quello che preoccupa.
Raffaella Norsa 10 mesi fa su fb
Ilaria PG il probelma è che non mi capita mai di leggere commenti commenti gratuiti, spregevoli e pieni di odio da parte di italiani verso gli svizzeri (per primi intendo) è sempre e dico sempre il contrario. E' questo che disturba. Il fatto che qui siamo incavolati perchè non troviamo lavoro perchè i datori di lavoro svizzeri assumono solo frontalieri, non da alcun diritto d'insultare un popolo gratuitamente o prenderlo come esmpio negativo quando qualcosa qui da noi non funziona!
Raffaella Norsa 10 mesi fa su fb
Ilaria PG ecco esattamente, solo che io il suo post lo leggo al contrario
Donato Cerullo 10 mesi fa su fb
Quello che non capisco da Italiano che vive e lavora in Svizzera da anni nel sanitario avendo il massimo rispetto di questo paese, ma non per questo non posso esprimere civilmente le mie opinioni in democrazia, è se vedete gli italiani ancora con i paraocchi dei film mafiosi etc. Come mai sono la prima comunità straniera in questo paese? Come mai tanti di voi che straparlano hanno origini italiane, il Ticino era sotto Milano, ma soprattutto come mai continuate a fare affari con questi italiani disonesti che da sempre vi hanno riempito le banche di soldi poco leciti? Aprono ditte, comprano palazzi etc. Fermateli no? Vi ricordate cosa era l'economia ticinese fino agli anni 50?
Mauro Mantovani 10 mesi fa su fb
Donato Cerullo, per correttezza il Ticino faceva parte del Ducato di Milano, non dell'Italia. Poi i confederati ve le hanno suonate e se non era per la Francia tutto il Ducato oggi sarebbe Svizzera
Sara Cassani 10 mesi fa su fb
Raffaella Norsa probabilmente non segue le notizie di cronaca..senza andare troppo indietro nel tempo vada a leggere quanto successo a proposito degli ultimi licenziamenti dei due frontalieri che, senza motivo, hanno denigrato, insultato, diffamato e minacciato...Vada un pò a vedere i gruppi per frontalieri..parole di riconoscenza se ne leggono ben poche, anzi..tanti..troppi..che sputano nel piatto dal quale mangiano..
Sara Cassani 10 mesi fa su fb
Raffaella Norsa per guidare a Milano si deve essere temerari..o guidi come i milanesi o fai un incidente..
Ilaria PG 10 mesi fa su fb
Raffaella Norsa il fatto che lei non legga quel tipo di commenti “al contrario”, non significa che non vengano fatti. Prenda ad esempio i due frontalieri recentemente licenziati proprio a causa di insulti gratuiti fatti verso le nostre istituzioni, gli svizzeri e la Svizzera, tanto per citarne un paio. Come anche ha fatto Sara Cassani. Come ha detto lei, è patologico, sì... ma da entrambe le parti.
Enea Remondini 10 mesi fa su fb
Senza contare le auto "germaniche" che puntualmente al venerdì sera becchi alla dogana a chiasso...
Enea Remondini 10 mesi fa su fb
Alex Carollo io ammetto le mie responsabilità,però devi ammettere che se queste cose accadono è perchè la non siete in grado di far rispettare le vostre leggi e questo lo sanno bene i tuoi connazionali targati ch e germania
Daniela Porro 10 mesi fa su fb
Io sono italiana ma ho da sempre amato e adorato la Svizzera...
Donato Cerullo 10 mesi fa su fb
Sara Cassani non si parla solo di guidare, si parla di decine, centinaia se non migliaia visti gli importi di multe per divieti di sosta o in aree per disabili, auto in autostrada davanti ai miei occhi che sfrecciano a 200 km/h tanto ho sentito spesso la multa non arriva o non pago... Sicuramente comportamenti che in Svizzera non si osano fare visto la certezza e la durezza della pena in ambito di circolazione stradale, purtroppo non è altrettanto in altri campi come quello finanziario dove le leggi permettono di truffare facilmente e impunemente, vedi fiduciarie, finanzieri, avvocati, banchieri etc. Quasi sempre Svizzeri doc a dimostrazione che l'onestà non è un fatto di bandiera, ma se volete pensarla così liberi di farlo e di illudervi ancora.
Mauro Gaggini 10 mesi fa su fb
Alex Carollo sulla Como Milano a 190 km/h mi seguiva una RS6 che chiedeva strada, ho ceduto il passo e ho visto che aveva targhe italiane??? fa mia ul bauscia!! Tutto il mondo è paese?
Raffaella Norsa 10 mesi fa su fb
Sara Cassani ha detto giusto "i due" infatti essendo un caso di due persone. per altro ridicole e maleducate, la cosa è andata subito su tutti i giornali e sono stati licenziati. Se qui dovessero essere licenziati tutti quelli che insultano gli italiani siamo a posto...
Raffaella Norsa 10 mesi fa su fb
Daniela Porro non vedo il nesso con quello di cui si sta parlando. Nessuno ha detto che la Svizzera fa schifo, ci si chiedo solamente perchè quando qui le cose non funzionano si deve sempre andare a dire "diventeremo come l'Italia, badini" o scemate varie
Andrea Vianello 10 mesi fa su fb
Sara Cassani un classico il ticinese che infine ha origine italiane (da dove pensi arrivi il tuo cognome?) che fa discorsi di parte....ora. Ha fatto un commento giusto e subito gli svizzeri che prendono le distanze dagli italiani perché è così appena si esce fuori ci si scatena e nn solo in Italia.... E tu che la butti sulla nazionalità.... Discorsi da ritardata.
Sara Cassani 10 mesi fa su fb
Andrea Vianello sono svizzera da 7 generazioni e fiera di esserlo! Da dove proviene il mio cognome non mi interessa..nata è cresciuta in CH..Svizzera doc, caro sig. Vianello. Noto che la sola cosa che sapete fare è insultare..Non vi smentite mai!
andytt 10 mesi fa su tio
Evviva pagheremo meno tasse... O no? E gli incidenti erano tutti dove mettevano i radar... O no? Almeno possono essere sinceri ... Dimenticavo che sono poli..tici onesti buon anno a tutti soprattutto ai radar
Claudio Pietraviva 10 mesi fa su fb
Ho letto "Truffano" al posto di "Fruttano"... ?
TOP NEWS Ticino
MORBIO INFERIORE
2 min
La lite sul bus, le botte per strada
È accaduto questo pomeriggio di fronte al Serfontana. Sul posto la Polizia
CANTONE
52 min
«Docenti frontalieri? Solo se necessario»
Bertoli tranquillizza in merito alle potenziali criticità rilevate per il futuro della scuola ticinese: «Stiamo lavorando per invogliare alla professione»
FOTO
CANTONE
2 ore
Questa notte ritorna la neve nell'Alto Ticino
Meteo Svizzera ha diramato un'allerta di grado 3 (pericolo marcato) valida per praticamente tutto il Sopraceneri a partire dalla mezzanotte di oggi
CANTONE
2 ore
Proteste per Mark: «Nessun fermo davanti al carcere»
La risposta di Gobbi in merito alla manifestazione contro il rimpatrio del diciannovenne che ha avuto luogo tra il 23 e il 24 ottobre davanti alla struttura detentiva
CANTONE
3 ore
Rubavano attrezzi in rustici e depositi, tre giovani in manette
Si tratta di un 24enne del Bellinzonese, un 23enne del Luganese e un 21enne del Locarnese
CANTONE
3 ore
Ex funzionario condannato, il caso è in mano all’alta vigilanza
L’Ufficio presidenziale del Gran Consiglio ha ritenuto procedere con degli approfondimenti commissionali preventivi
BELLINZONA
3 ore
Malattia infettiva tra le galline, devono essere soppresse
Alcuni animali dell’azienda Allevoliere della Fondazione Diamante sono risultati positivi alla laringotracheite. Nessun pericolo per l'uomo
CANTONE
6 ore
Ecco dove c'è penuria di docenti
Criticità rilevate nella scuola dell'infanzia e tra gli insegnanti di tedesco
URI / CANTONE
7 ore
Veicolo ticinese in panne, a bordo un presunto passatore
In manette un 33enne italiano. Fermate 5 persone senza documenti
LOCARNO
8 ore
Controlli mirati contro i “furbetti” degli ingombranti
La Città non esclude «procedure di contravvenzione» nei confronti dei trasgressori. Da gennaio ogni martedì si raccoglierà la carta
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile