Tipress
BELLINZONA
20.12.18 - 14:580

Castelli, la Fondazione risponde alle «accuse» della Lega

L'ente ribadisce di non essersi mai occupato della gestione dei manieri: «Abbiamo sempre seguito il nostro scopo»

BELLINZONA - La Fondazione dei castelli non si occupa della gestione dei tre manieri di Bellinzona. A ribadirlo - dopo che il Municipio ha, a più riprese, confermato che tale responsabilità è affidata all’Organizzazione Turistica Regionale Bellinzonese e Alto Ticino (OTR) - è lo stesso ente, che in un comunicato (firmato dal presidente Augusto Chicherio) ha preso le distanze da quanto affermato domenica scorsa dalla sezione leghista della capitale.

Accuse «totalmente false, infondate ed infamanti» di cui gli autori «dovranno rispondere», prosegue la Fondazione, spiegando che dal momento della sua costituzione (nel 2002) gli scopi sono sempre stati la promozione delle manifestazioni per l’animazione dei Castelli, il sostegno agli interventi sul territorio regionale per la valorizzazione del paesaggio, la gestione delle infrastrutture di interesse pubblico e l’atto di favorire la conoscenza a tutto tondo dei tre manieri di Bellinzona.

In altre parole, la Fondazione ribadisce di «non aver fatto altro che seguire lo scopo statutario sostenendo l’attività culturale e ricreativa di enti ed associazioni che con il loro impegno hanno contribuito alla valorizzazione» della città e dei suoi Castelli. «Prima di accusare a vanvera - conclude la nota - la capogruppo in Consiglio Comunale ed il coordinatore della sezione della Lega di Bellinzona, avrebbero dovuto informarsi e documentarsi. L’astio e la superficialità portano quasi sempre a rimediare figuracce».

Nel suo comunicato - lo ricordiamo -, la Lega additava gli amministratori della Fondazione per aver «interamente scialacquato» un patrimonio di 300/400mila franchi, gettandoli nel calderone di “Castellopoli” e chiedendo l’intervento della magistratura.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Nmemo 1 anno fa su tio
Repetita juvant. La LdT di Bellinzona ha abboccato alla soffiata, la cui impronta è indelebile. Il bersaglio era già puntato da anni, per altre discipline della politica comunale. Riducendo ai minimi termini la vicenda sembrerebbe sempre più una strumentale, quanto puerile resa dei conti tra notabili nell’esercizio di cariche istituzionali.
tip75 1 anno fa su tio
beh gli interventi alla magistratura non si chiedono per sms...vedremo se sono solo aria al vento, in sostanza comunque invece di spararsi adosso tra un partito e l altro dovrebbero cominciare a lavorare per il popolo
TOP NEWS Ticino
FOTO E SONDAGGIO
LUGANO
24 min
Biciclette alla conquista delle corsie bus
A Lugano è in corso la posa della nuova segnaletica per le due ruote
FOTO
BELLINZONA
2 ore
Il mercato di Bellinzona ha messo la mascherina
Oggi ne sono state distribuite agli avventori che non ne erano provvisti: si tratta di una misura prevista dalla Città
CONFINE
5 ore
«L'Italia non è un lazzaretto»
Lo dice il ministro degli esteri Di Maio. Dal 3 giugno si potrà entrare nel paese senza quarantena
CANTONE
6 ore
Coronavirus: zero contagi e nessun nuovo decesso in Ticino
I dati sull'evoluzione dell'epidemia si confermano incoraggianti.
CANTONE
8 ore
Apprendistato: qui i posti ci sono
In settimane delicate per chi cerca la propria strada, ci sono due settori che assicurano opportunità «affascinanti».
AGNO
20 ore
«Galleria della circonvallazione: occhio che frana tutto»
Secondo il municipale Giancarlo Seitz il futuro tunnel andrà a toccare un pendio già instabile
MENDRISIO
23 ore
Orario ridotto al pronto soccorso pediatrico? «Frutto di un'inesatta comunicazione interna»
L'EOC ha precisato che la riduzione degli orari di apertura è stata valutata, ma non è mai entrata in vigore.
LUGANO
23 ore
La frontiera del sesso
Elena racconta come si immagina la riapertura dei locali erotici
CANTONE
23 ore
«Mergoscia non odia gli svizzero-tedeschi»
La sindaca si difende dagli attacchi seguiti alle multe comminate per posteggi irregolari
LUGANO
1 gior
Bertini non esclude una Lugano marittima "light"
Il problema resta sempre lo stesso: «Temiamo che possa diventare ingestibile il flusso di visitatori»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile