Divisione della giustizia
RIVERA
14.12.18 - 20:150

Dalle bici militari ai generatori, l’asta natalizia della Protezione civile

Il Cantone mette in vendita parte dell’attrezzatura non più utilizzata dal Centro di formazione della PCi. In palio 66 lotti con prezzi base dai 10 ai 1500 franchi

RIVERA - Spunti regalo per chi non ha ancora deciso cosa mettere sotto l’albero di Natale. A fornirli è l’originale iniziativa in programma mercoledì prossimo, 19 dicembre, a Rivera, dove si terrà un’asta pubblica per vendere una parte dell’attrezzatura non più utilizzata dal centro di formazione cantonale della Protezione Civile. Durante l’evento, in programma alle 13.30 nell’aula magna del Centro cantonale d'istruzione della PCi sulle pendici del Monte Ceneri, verranno battuti sessantasei lotti.

Dal lungo elenco (la lista è consultabile sul sito delle aste pubbliche e gli oggetti saranno esposti in loco dalle 10.30) si possono citare biciclette militari, proiettori beamer, generatori di corrente, occhiali di protezione e chi più ne ha più ne metta. Gli acquirenti in vena di grandeur potrebbero portarsi a casa addirittura una baracca da cantiere o un rimorchio. La scelta è amplia e per tutte le tasche: i prezzi variano dai 10 (sacche per l’acqua potabile) ai 1500 franchi (motore completo per compressori).

A dare ufficialmente il via all’asta sarà lo stesso Norman Gobbi, direttore del Dipartimento delle Istituzioni (DI) che organizza l’evento con la Divisione della giustizia e la Sezione del militare e della protezione della popolazione. Un’iniziativa che, sottolinea lo stesso DI, «vuole mettere in risalto l’impegno nel promuovere una politica dell’uso consapevole delle risorse pubbliche». Il ricavato della vendita verrà infatti utilizzato per realizzare progetti a favore della Protezione civile e della gestione delle catastrofi naturali.

Divisione della giustizia
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Nadir Beer 1 anno fa su fb
Flavio Giamboni
Maria Anna 1 anno fa su fb
Ale Manno
vulpus 1 anno fa su tio
Bella l'affermazione di Gobbi: promuovere una politica dell'uso consapevole delle risorse pubbliche . Vedendo cosa stanno eliminando, sembra piuttosto una politica dell'uso inconsapevole delle risorse finanziarie. Quanti enti di carattere pubblico potrebbero riutilizzare quanto viene messo all'asta, senza dover usare mezzi per acquistarne di nuovi? A co sa servono per esempio tutti quei parafanghi dei rimorchi? E tutti quegli occhiali protettivi? Ma tanto il cantone quando acquista, lo fa a vagonate, , succhiando il sangue ai fornitori.
Sabrina Lurati 1 anno fa su fb
Sandro Balzaretti Tato ci facciamo un giro
Sandro Balzaretti Tato 1 anno fa su fb
Sabrina Lurati interessante
Roby Ginevri 1 anno fa su fb
Sandro Balzaretti Tato vengo pure io...
Sandro Balzaretti Tato 1 anno fa su fb
Ottimo
Ade Gheiz 1 anno fa su fb
Cosa serva la protezione civile c’è lo si chiede. La sua importanza è dimostrata da quello che ha e deve smerciare. Neanche i soldi per fondiaria il cantone li ha?‍♂️
Mert Özyalçin 1 anno fa su fb
Ade Gheiz Se lo chiede chi non sa e chi non si informa.
Ade Gheiz 1 anno fa su fb
Purtroppo lo so. E anche bene
Anthina Agostini 1 anno fa su fb
Ade Gheiz Te lo chiedi.. invece pensa te che io mi chiedo l'utilità di certe persone ?
Ade Gheiz 1 anno fa su fb
Io guardo i fatti
Simone Villorini 1 anno fa su fb
Come l'esercito in pratica
Ade Gheiz 1 anno fa su fb
No, beh, l’esercito serve comunque come deterrente e per far girare l’economia. E quasi tutte le cose che fa la PCi le faceva l’esercito, come avviene in molti stati. Ad esempio in Val Bregaglia. Poi hanno voluto separare perché sembravano poco compatibili con il concetto di difesa. Ma essendo un altro tipo di ente...
Loris Bianchi 1 anno fa su fb
Danny Kopp
Valentina Moon Pascaretta 1 anno fa su fb
Carmine DjRaver Pascaretta
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
Salta la quarantena, denunciato
Rientrato da un paese a rischio, non ha rispettato l'autoisolamento. Rischia fino a 5'000 franchi di multa
CANTONE
3 ore
Per gli anziani il 2020 è un film horror
Isolamento da Covid. Soprattutto chi si trova in una casa di riposo continua a pagare un prezzo altissimo.  
FOTO
LUGANO
3 ore
Incidente a Viganello
Le immagini giunte in redazione mostrano un uomo a terra, nei pressi del passaggio pedonale
CANTONE / SVIZZERA
5 ore
Immagini violente, propaganda, Isis e pedopornografia
C'è la richiesta di pena per i due presunti islamisti a processo: tre anni e sei mesi per uno, 34 mesi per l'altro
CANTONE / SVIZZERA
6 ore
Contratti di tirocinio: «La situazione sta migliorando»
Lo afferma la Segreteria di Stato per la formazione secondo cui ne sono finora stati stipulati il 90% di quelli del 2019
BELLINZONA
8 ore
Casa anziani di Sementina: «L'UDC fa sciacallaggio a scopo elettorale»
Il PPD risponde alle accuse rivolte dai democentristi a Soldini, Morisoli e ai dipendenti della struttura.
CANTONE
10 ore
Brutti ma buoni contro lo spreco alimentare
«I due terzi dei consumatori sono disposti ad acquistare una quantità maggiore di questi prodotti»
CANTONE
11 ore
Cinque nuovi casi di Covid-19 in Ticino
Il totale d'infezioni da inizio pandemia ha raggiunto quota 3'458. Il numero di decessi resta fermo a 350.
BELLINZONA
13 ore
Perchè il mercato di Bellinzona ha successo?
Carlo Banfi, responsabile del mercato, ci svela i segreti della popolarità dell’appuntamento all'ombra dei castelli
LUGANO
15 ore
Yoga nudi per accettare i propri difetti
Dawio Bordoli, 56 anni, fa il "ricercatore spirituale". Una figura su cui molti sono scettici. Ecco i suoi segreti.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile