CANTONE
06.12.18 - 14:310

Con Vitta si è messa "la persona al centro"

Il Direttore del DFE si è soffermato sull’impegno messo in campo dall’autorità cantonale nel settore del sostegno al collocamento

BELLINZONA - Si è svolto questa mattina a Lugano l’evento “La persona al centro”, una visita di riflessione e di approfondimento promossa dalla Sezione del lavoro con l’obiettivo di mostrare concretamente una delle priorità d’azione del Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE).

L’evento si è tenuto a Lugano, presso gli spazi della Fondazione Integrazione Per Tutti (IPT), che dal 1972 si occupa di reinserire e orientare sul piano professionale le persone in transizione, in difficoltà di fronte al mercato del lavoro o lese nella loro salute.

La Fondazione IPT – che conta circa 180 collaboratori in 26 uffici in Svizzera e che annualmente accompagna circa 3'800 persone nel loro percorso di ritorno all’impiego – è uno degli organizzatori di misure per il ricollocamento con cui il Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE) collabora.

Dopo un’introduzione del Direttore del DFE, Christian Vitta, che si è soffermato sull’impegno messo in campo dall’autorità cantonale nel settore del sostegno al collocamento, ha preso la parola la Direttrice di IPT Ticino, Debora Banchini-Fersini, che ha illustrato agli oltre cinquanta presenti qual è il target di riferimento della Fondazione e come è strutturato il loro processo di reinserimento nel mercato del lavoro. La mattinata è proseguita con un intervento del Capo della Sezione del lavoro del DFE, Claudia Sassi, che dopo aver approfondito alcune delle dinamiche che determinano l’evoluzione del mercato del lavoro ha offerto una panoramica dettagliata sugli strumenti e sulle misure concreti messi a disposizione dal DFE a favore di chi è alla ricerca di un impiego.

La visita odierna si è rivelata essere un prezioso momento di approfondimento e di confronto, volto a riflettere congiuntamente sulle prospettive e sulle opportunità esistenti nel delicato ambito del sostegno al collocamento, un ambito d’azione prioritario per il DFE, che si impegna per mettere al centro della sua azione il singolo individuo, con le sue caratteristiche, le sue competenze e i suoi percorsi.

È stata altresì l’occasione per lanciare l’evento “Il mercato del lavoro ticinese tra presente e futuro”, che si svolgerà il 25 gennaio 2019 presso la Sala Aragonite di Manno e che sarà interamente dedicato al mercato del lavoro ticinese, così come ai fenomeni e alle sfide più importanti con cui è confrontato. È già possibile iscriversi consultando la pagina web www.ti.ch/mercatolavoro

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
BISSONE
37 min
Operaio ferito questa mattina a Bissone
Sarebbe stato schiacciato dal materiale usato per i lavori.
CANTONE
1 ora
Contagi sotto la decina nel weekend
Colpisce il numero delle ospedalizzazioni: il 50% di coloro che sono stati trovati positivi
LOCARNO
3 ore
Stalkerizzata dalla ditta di incasso
Vicenda surreale per una giovane, dopo un acquisto online. Regolarmente pagato. I retroscena.
CANTONE
5 ore
Giovani in ansia durante il Covid
Pro Juventute ha potenziato il suo 147 con la chat: «Siamo stati contattati da ragazzi sofferenti per i lutti da Covid»
PURA
11 ore
«Il mio viaggio di 23mila km, senza prendere un aereo»
Una giovane donna ticinese ha scelto di percorrerli da sola per mettersi in gioco e superare i suoi limiti
CANTONE
13 ore
Rientro a scuola: ecco i tre scenari
Il Decs sta studiando un piano per settembre. Bertoli: «Gli istituti dovranno essere pronti»
CANTONE
13 ore
«Per battere il Covid, un treno ogni 15 minuti»
L'associazione dei passeggeri Astuti fa una serie di proposte alle FFS. «In Ticino si può osare di più»
GORDOLA
13 ore
Scomparso e ritrovato: «Soffre di problemi psichici»
I familiari del 34enne disperso sui Monti Motti raccontano alcuni dettagli
CANTONE
15 ore
Tamponamento tra un'auto e una moto a Lumino
Il giovane centauro è stato trasportato in ospedale per i controlli del caso
VERZASCA
15 ore
La Verzasca come in tangenziale
Il turismo interno congestiona le valli. I residenti: «Ostaggio dei turisti, basta». C'è chi pensa di dosare gli ingressi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile