Keystone
CANTONE
28.11.18 - 10:160

Legge sulla prostituzione: posticipata l'entrata in vigore

Avrebbe dovuto essere operativa dal 1. gennaio 2019, ma è stata rimandata al 1. luglio. I lavori preparatori del regolamento d'applicazione richiedono più tempo

BELLINZONA - Era stata approvata dal Gran Consiglio lo scorso 22 gennaio e avrebbe dovuto entrare in vigore il 1. gennaio 2019, ma il Consiglio di Stato ha deciso oggi di posticipare la legge sulla prostituzione al 1. luglio 2019. La proroga - spiega il Governo - si rende necessaria per consentire di terminare i lavori preparatori per l’elaborazione del Regolamento d’applicazione e per garantire un’adeguata informazione a tutti gli attori toccati dalle nuove disposizioni legislative.

Tra le novità, la revisione prevede l'allestimento di un apposito servizio cantonale a tutela delle vittime della tratta di esseri umani e la facoltà da parte della polizia di compiere ispezioni senza la richiesta di un mandato. Ma anche nuovi strumenti per riscuotere le imposte: sarà il gestore del locale a occuparsi di prelevare una tassa di 25 franchi al giorno dalle operatrici, che verserà all’autorità fiscale.

Per l'entrata in vigore è necessario che sia pronto anche il nuovo Regolamento d'applicazione. In particolare un gruppo di lavoro si sta occupando di approfondire alcuni aspetti legati alla difesa della salute pubblica, all’aiuto alle persone nella condizione di sfruttamento e alla lotta alla tratta agli esseri umani come previsto da alcuni articoli della nuova legge (art. 16-18).

Il Consiglio di Stato ha pertanto deciso di posticipare l’entrata in vigore delle nuove disposizioni di legge al 1.luglio 2019. Questo consentirà inoltre ai servizi del Dipartimento delle istituzioni di informare in maniera adeguata e trasparente tutti gli attori toccati dalla nuova legge. In questo senso nel corso della primavera del prossimo anno saranno organizzate alcune serate informative.

TOP NEWS Ticino
LUGANO
12 min
Le trappole del finanziamento facile
La trappola delle cauzioni per ottenere denaro che non arriverà mai.
FOTO
BELLINZONA
10 ore
Un corteo da record: oltre 25.000 spettatori
La tradizionale sfilata, cuore del carnevale Rabadan, è stata baciata dal sole. Podio tutto biaschese tra i carri
LUGANO
13 ore
La paura dei treni affollati. «Io lavorerò da casa»
L’effetto Coronavirus si fa sentire anche in alcune aziende ticinesi.
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
16 ore
È iniziato il mitico corteo del 157esimo Rabadan
Fra Guggen, gruppi e carri un pomeriggio di festa (e baciato dal sole) in quel di Bellinzona
BELLINZONA
16 ore
Quanta adrenalina, prima del super corteo
È il momento clou del carnevale Rabadan. Il backstage delle ore che lo hanno preceduto
CANTONE
16 ore
Coronavirus: «Nessun caso sospetto in Ticino. Ma siamo pronti»
Lo riferisce il DSS. Domani il gruppo di coordinamento allargato deciderà se attivare nuove misure
CHIASSO
18 ore
Volevano entrare in Svizzera con 225 chili di hashish. Arrestati
Le manette sono scattate per due cittadini stranieri. Entrambi residenti all'estero
CANTONE
20 ore
«Rassicurazioni poco credibili. Saremo pronti quando arriverà?»
Tiziano Galeazzi interpella nuovamente il Consiglio di Stato sul coronavirus. 19 domande a tutti i Dipartimenti
MENDRISIO
21 ore
Sono due gli infermieri dell'Obv sotto inchiesta
Oltre all'uomo accusato dell'omicidio di 17 pazienti malati terminali è indagata un'infermiera per tentate lesioni gravi
VIDEO
TORRICELLA-TAVERNE
1 gior
Treno diretto al Rabadan fermo in stazione
In (almeno) un vagone è partito l’allarme antincendio. Forse si tratta di «una bravata»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile