tipress
CANTONE
27.11.18 - 11:570

Traffico su rotaia calato anche sulla linea del San Gottardo

Nonostante l'apertura della nuova galleria di base su questa linea è stata registrata una diminuzione del trasporto dell'11,4%

BERNA - Dopo quattro anni di crescita, nel 2017 il traffico merci ferroviario in Svizzera è calato del 7% rispetto al 2016, mentre quello su strada è aumentato dell'1,5%. Il trasporto su binario è regredito anche sulla linea del San Gottardo, malgrado l'apertura della nuova galleria di base.

Secondo l'Ufficio federale di statistica (UST) la diminuzione è in gran parte dovuta al cedimento dei binari a Rastatt, nel Baden-Württemberg (Germania), che causò l'interruzione della linea lungo il Reno dal 12 agosto al 2 ottobre, creando notevoli problemi al traffico delle merci nel centro Europa.

Complessivamente nel 2017 i servizi stradali e ferroviari hanno trasportato merci per 27,3 miliardi di tonnellate-chilometro (trasporto di una tonnellata per un chilometro). Rispetto all'anno precedente c'è stato un calo dell'1,8%, dovuto alla forte contrazione del traffico merci su binario, sottolinea l'UST. La quota del servizio su gomma ha raggiunto il 63%, quella su ferro il 37%, che ha perso 2 punti rispetto al 2016.

L'interruzione per sette settimane della linea nella valle del Reno ha particolarmente toccato il trasporto ferroviario di transito, contrattosi dell'8,3%. La chiusura temporanea a Rastatt ha avuto un impatto anche sul traffico merci attraverso le Alpi: nel 2017 sono passate su rotaia 27,2 milioni di tonnellate, con un calo del 5,3% rispetto all'anno prima. Il volume del trasporto su strada è invece rimasto stabile a 11,7 milioni di tonnellate, dopo cinque anni consecutivi di flessione.

Nel 2017 sono dunque passate attraverso le Alpi svizzere 38,9 milioni di tonnellate di merci, contro i 40,4 milioni del 2016. Malgrado i problemi a Rastatt, rimane elevata nel confronto internazionale la quota della ferrovia svizzera nel traffico merci transalpino: 70% contro il 30% su pneumatico. In Austria è esattamente il contrario: ferrovia 30%, strada 70%.

Nonostante nel dicembre 2016 sia stata aperta al traffico la nuova galleria di base del San Gottardo il passaggio di merci su questa linea è diminuito dell'11,4% (a 13,6 milioni di tonnellate), mentre sulla linea Lötschberg-Sempione è aumentato dell'1,8% (pure a 13,6 milioni di tonnellate).

La nuova trasversale alpina del San Gottardo raggiungerà la sua piena capacità solo dopo l'apertura della galleria di base del Monte Ceneri e la realizzazione di tutte le strade di accesso per il trasporto su rotaia di semirimorchi di quattro metri di altezza angolare. D'altro canto, nel 2017, in seguito ai lavori di costruzione della linea del Gottardo, si sono verificate diverse chiusure permanenti di tratte che hanno portato a deviazioni verso l'asse Lötschberg-Sempione, ricorda l'UST.

TOP NEWS Ticino
POLLEGIO
1 ora

Swisscom gli offre 100.000 franchi per tenersi l'antenna 5G in giardino

Ecco il retroscena della rivolta nella frazione di Pasquerio. La conferma arriva dalla stessa azienda: «È la prassi»

CANTONE
1 ora

Radar puntati su cinque distretti

La prossima settimana i controlli mobili risparmieranno Vallemaggia, Leventina e Riviera. Controlli semi-stazionari a Rodi-Fiesso, Malvaglia e Sessa

CANTONE
2 ore

Clonavano carte di credito, sgominata una banda bulgara

Un 43enne che aveva un ruolo di spicco nell'organizzazione è stata estradato nei giorni scorsi e si trova ora in carcere in Ticino

CANTONE
3 ore

Si cerca Omar Pacchiani

L'uomo è stato visto l'ultima volta mercoledì mattina a Lugano

CANTONE
6 ore

Il PS contro Plein: «Il borioso modaiolo si rassegni, la legge vale anche per lui»

Non sono piaciute ai socialisti le battutine dello stilista tedesco sul mondo del lavoro svizzero: «Si è preso gioco del Ticino»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile