tipress
CANTONE
20.11.18 - 14:560
Aggiornamento : 17:06

EOC sotto la lente: «Perché questi errori medici? E questa fuga di collaboratori?»

Inoltrate al Governo una serie di domande sull'operato dell'EOC, sulla sua politica di assunzione e sulla gestione del personale

BELLINZONA - È dall'errore medico «scongiurato in "zona Cesarini"» - quello relativo all'intervento al piede di un adolescente avvenuto ad inizio ottobre presso l'ospedale "La Carità" di Locarno -, che prende spunto l'interrogazione di Omar Terraneo (PLR) ed altri deputati inoltrata al Governo.

L'atto parlamentare parte da un presupposto: «Più elevato è il numero di operazioni, tanto maggiore è di riflesso anche la possibilità di errori. Nel 2016 si stimava in Svizzera tra i 700 ed i 1700 i casi di mortalità di pazienti a causa di errori nell'ambito sanitario».

Da questo presupposto derivano le seguenti domande:

- Quanti sono gli errori medici in Ticino riscontrati nel 2017 e nel 2018?
- Come valuta l’efficienza e l’efficacia del sistema di controllo dei processi messo in atto attualmente dal EOC per scongiurare errori in ambito sanitario?
- Quanti sono e come valuta gli interventi giornalieri a cui sono sottoposti i chirurghi ed i loro staff che operano all’interno delle strutture dell’EOC?

Seguono quindi due domande sulla politica di assunzione e gestione del personale adottata dall’EOC:

- L’introduzione dell’obligatorietà della conoscenza di una seconda lingua nazionale ha comportato o comporterà maggiori difficoltà all’EOC nell’assunzione di nuovi medici?
- È indispensabile la conoscenza di una lingua nazionale oltre all’italiano per seguire in modo eccellente la cura del paziente?

In riferimento, infine, alla «fuga di tre medici, collaboratori all’EOC», al Consiglio di Stato vengono quindi chieste le motivazioni che hanno portato, in pochi giorni, a queste defezioni.

-Il CdS è a conoscenza delle dimissioni di alcuni medici con laurea Svizzera a seguito di assunzioni e/o promozioni all’interno dell’EOC di medici con laurea estera?
- Il CdS difende la precedenza in ambito medico di laureati ticinesi o svizzeri per creare una solida base sanitaria nel nostro Cantone nei decenni futuri?

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
PURA
5 ore
«Il mio viaggio di 23mila km, senza prendere un aereo»
Una giovane donna ticinese ha scelto di percorrerli da sola per mettersi in gioco e superare i suoi limiti
CANTONE
7 ore
Rientro a scuola: ecco i tre scenari
Il Decs sta studiando un piano per settembre. Bertoli: «Gli istituti dovranno essere pronti»
CANTONE
7 ore
«Per battere il Covid, un treno ogni 15 minuti»
L'associazione dei passeggeri Astuti fa una serie di proposte alle FFS. «In Ticino si può osare di più»
GORDOLA
7 ore
Scomparso e ritrovato: «Soffre di problemi psichici»
I familiari del 34enne disperso sui Monti Motti raccontano alcuni dettagli
CANTONE
9 ore
Tamponamento tra un'auto e una moto a Lumino
Il giovane centauro è stato trasportato in ospedale per i controlli del caso
VERZASCA
9 ore
La Verzasca come in tangenziale
Il turismo interno congestiona le valli. I residenti: «Ostaggio dei turisti, basta». C'è chi pensa di dosare gli ingressi
COLDRERIO
11 ore
Auto in fiamme in A2, traffico fermo
Un veicolo in avaria ha preso fuoco all'altezza di Coldrerio. Pompieri e polizia sul posto
FOTO E VIDEO
LUGANO
13 ore
Tamponamento a Gandria, due i feriti
Due donne e un uomo sono state trasportata in ospedale per controlli.
CANTONE
16 ore
Settimana di sole, nonostante qualche temporale
Previsto bel tempo, senza eccessiva calura. Mercoedì attesa una giornata "bagnata".
FOTO
BELLINZONA
20 ore
Auto divorata dalle fiamme in un parcheggio
L'incendio è divampato questa notte in una proprietà privata di Via al Maglio a Bellinzona.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile