deposit
GRAVESANO
13.11.18 - 15:400

Per una siepe finiscono al Tribunale federale

I giudici di Losanna hanno messo fine a una vertenza che durava dal 2015

GRAVESANO - Una lite tra vicini per il taglio di una siepe è riuscita a trascinarsi fino al Tribunale federale. 

I comproprietari di un appartamento in un condominio sito a Gravesano, nel 2015 avevano segnalato al Municipio una serie di comportamenti, da loro ritenuti scorretti e illeciti, da parte dei vicini. Il problema? La manutenzione dei giardini e, in particolare, il taglio di una siepe. 

Il Municipio, tuttavia, aveva risposto indicando che l'avvenuto taglio rispettava l'altezza massima prescritta dalle norme comunali. 

I ricorsi respinti - La risposta non era però andata giù ai comproprietari che hanno presentato al Consiglio di Stato un ricorso per «denegata e ritardata giustizia» nei confronti del Municipio. Ricorso, questo, respinto il 3 maggio 2017. Stesso responso, il 17 agosto 2018, arrivava dal Tribunale cantonale amministrativo. 

I costi per le pratiche - In relazione a solleciti presentati dai due comproprietari, il Municipio aveva di fatto già prodotto e inviato presso il loro domicilio, un rapporto di nove pagine e una copiosa documentazione. Che è costata ai due abitanti di Gravesano una tassa di cancelleria di 450 franchi. Se il Consiglio di Stato confermava la tassa, il Tribunale cantonale amministrativo, accogliendo parzialmente il ricorso, la riduceva a 130 franchi.

Il ricorso al Tribunale federale - Le decisioni prese dai diversi gradi di giudizio sopra citati non sono state accolte favorevolmente dai due comproprietari. Da qui l'istanza al Tribunale federale. 

I giudici losannesi, come prevedibile, non hanno ribaltato le sentenze precedenti. «La dichiarazione di inammissibilità di gravami non implica una parvenza di imparzialità», si legge nella sentenza.

In riferimento al taglio della siepe la Corte cantonale ha ritenuto che essa «non costituirebbe un'opera di cinta, per cui la relativa vertenza parrebbe rivestire una natura meramente civilistica. Ne ha correttamente concluso che non si potrebbe pertanto rimproverare al Municipio di essere rimasto inattivo in tale ambito, rilevato ch'esso è nondimeno intervenuto».

Conseguenza? Il ricorso dei due comproprietari è stato respinto. E loro carico ci sono anche le spese giudiziarie: 500 franchi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
CANTONE
27 sec
Gandria: bruciano due auto e una moto vicino alla dogana
Il fuoco è divampato nella notte, pompieri e polizia sul luogo. Non si può escludere il dolo
LUGANO
9 ore
La photo challenge di Lorenzo: «Fatevi una foto con la scritta»
L'ex pilota di MotoGp in posa con il sindaco Marco Borradori invita i suoi follower a visitare Lugano
LOCARNO
10 ore
L'Astrovia di Locarno? «Da oltre dieci anni abbandonata a se stessa»
Un'interrogazione chiede al Municipio d'intervenire per sistemare il percorso didattico
CANTONE
15 ore
Ecco le località nel mirino del radar
Sono sette i distretti ticinesi in cui sono previsti controlli mobili della velocità
SLOVENIA / SVIZZERA
15 ore
La Slovenia mette la Svizzera sulla lista gialla
Ora è prevista una quarantena di 14 giorni per chi entra nel Paese
FOTO
BELLINZONA
16 ore
Corbaro ha ritrovato la libertà
La Spab si è presa cura del rapace, che ora riprenderà la sua vita nei boschi che sovrastano la Turrita
CANTONE
21 ore
Fine della tregua: riecco la canicola
MeteoSvizzera annuncia una nuova ondata di caldo. Temperature fino a 34 gradi da domani a mercoledì
CANTONE
23 ore
Il Ticino ha tre nuovi casi di coronavirus
Nel nostro cantone il tampone ha dato esito positivo per un totale di 3'449 persone da inizio pandemia.
LUGANO
1 gior
Muffa e umidità: e ti ritrovi in trappola
I guai di una 30enne nel suo appartamento. Ora se ne andrà per questioni mediche. Ma il proprietario non si fa trovare.
GORDEVIO
1 gior
«Le mie vacanze in Kenya per aiutare chi ha bisogno»
Un cuore grande, molta generosità e la voglia d'imparare da chi non ha nulla ma è sempre felice.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile