Eugenio Micheli ( a destra) con il Vicepresidente nazionale di ONAF Beppe Casolo.
MENDRISIO
07.11.18 - 18:010
Aggiornamento : 21:40

Applausi italiani per il formaggio d’alpe ticinese

A fare conoscere la specialità nostrana al Belpaese è Eugenio Micheli, ex bancario convertitosi all’arte casearia

MENDRISIO – Il formaggio d’alpe ticinese sta raccogliendo (e raccoglierà) valanghe di applausi in Italia. Merito di Eugenio Micheli, classe 1958, di Mendrisio, un ex bancario convertitosi all’arte casearia. Micheli per diversi anni è stato attivo in un caseificio leventinese. Oggi si dedica alla divulgazione di prodotti caseari. Non a caso, dunque, sta presentando i prodotti nostrani ad alcune importanti manifestazioni del settore organizzate oltre confine. «Di recente – dice – ho avuto l'occasione di fornire all’Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Formaggi (ONAF) una serie di formaggi d'alpe ticinese DOP».

Sfida ai maestri del gusto – È una sfida non da poco, quella dell’ex bancario. Soprattutto se si pensa all’incredibile tradizione gastronomica che contraddistingue l’Italia. Anche nel ramo caseario. In un'occasione Micheli ha presentato personalmente questi formaggi. «È accaduto a un corso di maestro assaggiatore di formaggi a Milano. In altre due occasioni, i formaggi sono stati presentati da Beppe Casolo, Vicepresidente nazionale ONAF, ai medesimi corsi di Treviso e Roma. Il prossimo 9 novembre, invece, a Bergamo presenterò personalmente i formaggi, in questo caso ai Soci ONAF bergamaschi e bresciani».

Una tradizione centenaria – Il formaggio d'alpe ticinese è il fiore all'occhiello della produzione casearia nella Svizzera italiana. «Coniuga la tradizione centenaria e la moderna formazione dei casari d'alpe. Il formaggio prodotto in circa 400 tonnellate l'anno (meno di un chilo per abitante del Ticino) viene venduto quasi esclusivamente da noi. Trovo sia comunque importante fare conoscere questa realtà anche al di fuori dei nostri confini. Nelle manifestazioni di Treviso e Roma sono stati presentati i seguenti formaggi: Alpe Fieudo 2018, 2017 e 2016 e Alpe Sorescia 2017. Alla prossima manifestazione di Bergamo presenterò: Alpe Prato 2018, Alpe Fieudo 2017 e 2016, Alpe Piora 2016 ed un altro formaggio non ancora scelto».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
BODIO
1 ora
Il video con il fucile: «Ma sono bravi ragazzi»
Un gruppo di giovani di Bodio si è esibito sui socail con una clip rap dai toni un po'... estremi. L'intervento del sindaco
LUGANO
2 ore
Derubato e lasciato in mutande a Cornaredo
È accaduto sabato mattina a un collaboratore dell’FC Lugano. La polizia ha fermato una persona, sarebbe un altro collaboratore dell'FC Lugano
LUGANO
3 ore
«È la prima canzone creata solo con l’intelligenza artificiale»
Dall’A alla Zeta. Testi compresi. Così un algoritmo può capire i vostri gusti e realizzarvi brani su misura. Il responsabile del progetto: «Sarà la normalità. È solo questione di tempo»
BEDANO
5 ore
Rogo nella ditta di vernici, la vittima è stata identificata
Arriva la conferma: si tratta effettivamente del 49enne croato residente a Cadro, che lavorava nel settore. Escluso l'intervento di terze persone
LUGANO
6 ore
Consonni: «Siamo sconcertati»
La sentenza sul caso di mala-edilizia non ha lasciato indifferente il sindacato Ocst, che valuterà un ricorso. Duro anche l'MPS: «Indignazione e vergogna»
LUGANO
7 ore
Venti sub per 3 tonnellate di spazzatura nel lago
È questo il risultato dell'operazione "LagoPulito" svoltasi fra Ponte Tresa e Caslano
CANTONE
8 ore
Droga: 6 arrestati, un centinaio i denunciati
Lo stupefacente veniva principalmente spacciato nel Locarnese, in Vallemaggia e nel Luganese
LUGANO
8 ore
«Io prete che ha vissuto la depressione, vi racconto l’amore»
Don Luigi Verdi, classe 1958, è il fondatore della "Fraternità di Romena", in Toscana. Nella serata di oggi sarà in Ticino per parlare della sua resurrezione: «Le tecnologie ci hanno rincoglioniti»
LUGANO
10 ore
Il caso «più grave di sempre» si è sgonfiato
Mala-edilizia, la sentenza a sorpresa: tutti prosciolti gli imputati nel processo Consonni
CANTONE
10 ore
Le polizie comunali sono sotto-dotate
È quanto è emerso, tra le altre cose, dalla Conferenza cantonale sulla sicurezza organizzata dal Dipartimento delle istituzioni
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile