tipress
CANTONE
07.11.18 - 10:530

Stazioni di servizio: «Ancora nessun minimo salariale»

Per il sindacato OCST la situazione per i lavoratori ticinesi del settore è «grave e da risolvere»

LUGANO - Nel corso delle trattative per il rinnovo del Contratto collettivo di lavoro per i negozi delle stazioni di servizio, i sindacati si sono «scontrati» con il rifiuto dell’associazione padronale AGSS di aumentare di 100 franchi mensili i salari minimi.

Per l'OCST quello delle stazioni di servizio è un settore «che gode di buona salute e beneficia di un’estensione dell’orario di apertura sconosciuta alle altre attività commerciali», ma che tuttavia «garantisce salari troppo bassi». Per questo il sindacato ritiene che «possano e debbano essere aumentati».

La situazione delle lavoratrici e dei lavoratori ticinesi nelle stazioni di servizio sarebbe, sottolinea l'OCST «ancora più grave». «Al momento della firma del contratto - spiega il sindacato in una nota -, le parti sociali avevano convenuto un salario minimo valido anche nel Canton Ticino. In seguito al ricorso della lobby ticinese delle stazioni di servizio, il Consiglio federale, con una decisione incomprensibile ed eludendo l’accordo tra i partner sociali, ha tuttavia stabilito di escludere il Ticino dalle disposizioni in materia di salario minimo previste dal CCL».

OCST ritiene «assolutamente necessario» che al più presto si intervenga per affrontare e risolvere questa «anomalia che discrimina palesemente le lavoratrici e i lavoratori ticinesi».

TOP NEWS Ticino
CANTONE
59 min
Un nuovo caso e un decesso nelle ultime 24 ore
Dall'inizio dell'emergenza, i casi positivi al Covid-19 registrati nel nostro Cantone sono 3'306. 348 i morti.
CANTONE
1 ora
La collaborazione tra ospedali pubblico-privato è stata esemplare
Ma poi la critica: "La Svizzera ha reagito in modo eccessivo alla pandemia"
CANTONE
2 ore
I ticinesi in bici per fuggire al Covid
Negozi di biciclette presi d'assalto. ProVelo: «Mai visti tanti ciclisti, sta succedendo qualcosa»
CANTONE
4 ore
Lugano capitale per tre giorni
Il Gran Consiglio ritorna a riunirsi dopo due mesi
LUGANO
12 ore
«Siamo rimasti all'estero per proteggere i nostri cari»
Il più grande rimpatrio della storia ha riportato in Svizzera quasi 7.000 persone a bordo di 33 voli.
CANTONE
14 ore
«Una legge sbagliata spalancherà la via all’assistenza»
Gli effetti del coronavirus su un mercato già malato nella lettura di Bruno Cereghetti
FOTO E VIDEO
CANTONE
16 ore
Le sponde della Maggia attirano numerosi bagnanti
Complice la giornata semi-estiva, le distanze sociali non sempre sono state rispettate.
FOTOGALLERY
MENDRISIO
17 ore
Una riapertura "soft" (ma con molti turisti) per il Fiore di Pietra
Raggiungibile solo a piedi, l'attrazione del Monte Generoso ha riaperto i battenti questo weekend
MESOCCO (GR)
19 ore
Un'auto completamente distrutta, ma nessun ferito
La Polizia cantonale grigionese ha fornito i dettagli dell'incidente avvenuto a Pian San Giacomo.
FOTO E VIDEO
CHIASSO
19 ore
Incendio in un centro di riciclaggio di Seseglio
I Pompieri del Mendrisiotto e la polizia sono intervenuti e hanno domato le fiamme
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile