PONTE TRESA
08.10.18 - 18:150

Confermato il successo per "In Cammino per la Pace»

Sabato una folla di persone ha preso parte alla camminata che ogni anno attraversa il Malcantone con lo scopo di riunire i popoli in corrispondenza del confine

PONTE TRESA - Sabato 6 ottobre 2018 si è svolta la sesta edizione dell’evento transfrontaliero “In Cammino per la Pace” organizzata dall’associazione Culture Ticino Network di Lugano.

Lo scorso sabato mattina, incurante del tempo incerto, una folla di persone ha preso parte alla camminata che ogni anno attraversa il Malcantone con lo scopo di riunire i popoli in corrispondenza del confine tra lo stato svizzero e quello italiano.

Due gruppi di partecipanti si sono incontrati ad Agno, per la parte Svizzera, e a Lavena Ponte Tresa, per la parte italiana, e si sono messi in marcia verso una meta comune: il ponte doganale di Ponte Tresa.

Suddiviso in diverse tappe, anche quest’anno il cammino ha saputo donare momenti di svago e di animazione che hanno coinvolto, affascinato e allo stesso tempo divertito i partecipanti.

Le esibizioni di danza dei ragazzi dell’Ashkenazy Ballet Center di Caslano, l’intrattenimento di Alessia della Casa di “Veicolo Danza” e l’accompagnamento delle percussioni del gruppo “Capoeira Ginga

Brasilia” si sono alternati con i discorsi tenuti dalla presidente e fondatrice dell’associazione Culture Ticino Network, Margherita Maffeis e dalle autorità comunali coinvolti presenti, Thierry Morotti per Agno, Iris Brugnetti per Caslano, Daniel Buser per Ponte Tresa e Massimo Mastromarino per Lavena Ponte Tresa.

«È stato trasmesso un profondo messaggio di pace e di tolleranza, al fine di allontanare i pregiudizi e favorire il confronto e la conoscenza reciproca tra tutti i popoli» hanno dichiarato gli organizzatori.

Entusiasti, i due gruppi si sono incontrati alle ore 12.15 sul ponte doganale, travolto da un’ondata di persone e colori. La folla di famiglie, studenti, autorità e partecipanti di diverse culture hanno per qualche momento fermato il traffico doganale per dare vita ad un momento di celebrazione. «È stata un’immagine bellissima che ha simboleggiato come siano le persone a costruire ponti, permettendo di stare uniti e in pace».

Dopo il momento ufficiale, i due gruppi si sono uniti in unico corteo fino alla sala comunale di Ponte Tresa dove, dopo la maccheronata di solidarietà, si è svolto un pomeriggio ricco di animazione e di riflessioni.

Grande momento condiviso è stato quello della premiazione della classe vincitrice del concorso “Crea una bandiera per la pace” al quale hanno partecipato 160 ragazzi di scuole ticinesi e varesotte.

Agli allievi delle due classi vincenti, la 3b della scuola primaria di Lavena Ponte Tresa e la 4b della scuola elementare di Montagnola-Collina d’Oro, è stata consegnata sul palco della sala comunale la nuova bandiera della manifestazione; creata dall’unione dei due disegni scelti dalla giuria attraverso una valutazione basata su criteri quali originalità, attinenza al tema, concetto e abilità artistica.

Le altre classi partecipanti hanno invece ricevuto un premio di consolazione.

Dopo l’evento, l’Associazione Culture Ticino Network continuerà le sue attività ed in particolare l’organizzazione dell’ottava edizione del World Forum per la Pace, che verrà inaugurato lunedì 12 novembre 2018 in occasione del “Villaggio della Pace” presso il Palazzo dei Congressi di Lugano.

I fondi raccolti durante ciascun evento sono destinati ai progetti ticinesi ed internazionali dell’Associazione.

Inoltre sono ancora aperte le iscrizioni al progetto “Spazio Generazioni”, a Caslano, con il quale verranno offerte lezioni di recupero ai giovani che hanno concluso la scuola dell’obbligo e che sono in attesa di entrare nel mondo del lavoro.

TOP NEWS Ticino
MENDRISIOTTO
1 ora
Caos viario, l’SOS di cinque sindaci: «Siamo al limite della sopportazione»
L’appello lanciato dai sindaci del distretto ai colleghi del Luganese: «Ancora molto può essere fatto sul vostro territorio contro i posteggi selvaggi e per promuovere la mobilità aziendale»
LUGANO
1 ora
Arriva la tassa sul sacco: tutto quello che dovete sapere
Il prezzo dei sacchi. Le novità degli ecocentri. Quelli che il sacco possono averlo a un prezzo agevolato. Lugano si prepara alla rivoluzione dei rifiuti.
AROGNO
1 ora
Cade per 20 metri e si ferisce gravemente
Un uomo di 82 anni è stato vittima di un serio infortunio mentre stava effettuando dei lavori di disboscamento in zona Devoggio ad Arogno
BREGGIA
2 ore
Dopo 20 giorni l'acqua torna potabile
A Cabbio e Muggio l'acqua è rimasta troppo torbida per settimane. Ma in attesa del rinnovamento degli impianti il Comune ha le mani legate
FOTO
POSCHIAVO (GR)
2 ore
Fuori strada e giù dalla scarpata per 200 metri
L'incidente è avvenuto mercoledì sera sulla strada principale del Bernina
CANTONE
4 ore
Valichi e criminalità: Berna ha fretta
Il Consiglio nazionale si chinerà a breve sul problema dei malviventi "transfrontalieri". L'UDC «preoccupata»
FOTO E VIDEO
LUGANO
6 ore
I treni circolano normalmente, le auto non ancora
Il carro attrezzi ha evacuato l'auto travolta questa mattina da un treno merci. La sbarra del passaggio a livello ha riportato qualche danno e sono in corso le verifiche tecniche
CANTONE
6 ore
Orario 2020: 27 collegamenti al giorno tra il Ticino e Milano
La rinnovata cadenza oraria sulla linea RE10 è la principale novità del cambio orario TILO. Confermati i cambiamenti introdotti per il cantiere sul lago di Zugo
FOTO E VIDEO
LUGANO
7 ore
Auto travolta da un treno, passaggio a livello chiuso fino alle 14
Il conducente del veicolo colpito da un convoglio merci non ha riportato ferite. I lavori di sgombero dureranno ancora qualche ora
FOTO E VIDEO
CANTONE
7 ore
A Natale va di moda la Bir-Brulé
C’è ancora un po’ di diffidenza. Ma diversi birrifici della Svizzera italiana si stanno lanciando nel nuovo business. Tio/ 20 Minuti ne ha visitato uno a Cugnasco-Gerra
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile