Ticino Turismo (Airbnb Gambarogno)
CANTONE
05.10.18 - 20:440
Aggiornamento : 06.10.18 - 10:47

Airbnb divora gli hotel? «No, anche noi cavalchiamo l’onda del successo»

Mentre i pernottamenti alberghieri classici arrancano di nuovo, si assiste a un’incredibile impennata di prenotazioni tramite la piattaforma online. Lo specialista Lorenzo Pianezzi: «È una nuova era»

BELLINZONA – Pernottamenti di nuovo in crisi in Ticino? Sì, se si considerano solo gli alberghi e il relativo calo del 6,6% nei primi otto mesi dell’anno. Ma c’è un settore che, invece,  è in netta ascesa. È quello delle prenotazioni online tramite la piattaforma Airbnb.  Nel corso dell’ultimo anno,  i pernottamenti Airbnb in Ticino sono aumentati, secondo dati forniti dagli analisti di AirDNA, di ben il 57%. Una percentuale pazzesca che, apparentemente, potrebbe mandare in crisi gli hotel tradizionali. «Ma non è così – sostiene Lorenzo Pianezzi, presidente di hotelleriesuisse Ticino –. Il mercato sta cambiando. E gli albergatori stanno cavalcando l’onda, andando a cercare la clientela anche su Airbnb».

L’Airbnb ticinese è passato dai 42.939 pernottamenti registrati nel 2016, ai 366.129 attuali. Come albergatori, davvero non avete paura che tutti ora vogliano prenotare in appartamento, anziché in hotel?

No. Prima di tutto questo boom sta a dimostrare che il nostro cantone è ancora attrattivo. Quella gente che va in appartamento, magari poi ritorna una seconda volta e prenota in hotel. Inoltre, va specificato che Airbnb non è più quello degli inizi. Vive una nuova era.  

In che senso?

Adesso non si dedica più solo agli appartamenti classici. Ma anche ad altre forme di pernottamento. L’albergatore stesso ha capito che lì c’è clientela da andare a prendere. E infatti in diversi hanno deciso di mettere le proprie stanze su Airbnb. Potenzialmente si può tentare di mettere su Airbnb anche una suite a cinque stelle.

Certo. Ma Airbnb da sempre punta su prezzi molto interessanti. Gli hotel ticinesi, invece, a volte hanno prezzi spropositati.

 Anche gli hotel possono avere margini per proporre offerte attrattive. E poi oggi su Airbnb ci va anche quella clientela che è disposta a spendere qualcosa in più.

Questa piattaforma oggi propone in Ticino un numero di letti pari a 13.250. Mentre nel 2015 erano appena 600. Non sarà solo merito degli hotel…

È innegabile che parallelamente ci sia anche un incremento degli appartamenti di vacanza. In più si è capito che una stanza o un appartamento affittati a notte, possono rendere più che se affittati a periodi più lunghi. C’è tanto fermento. Secondo le previsioni, i pernottamenti dovuti a prenotazioni via Airbnb avranno superato quota 400.000 a fine 2018. Diversi di questi clienti avranno dormito in hotel. 

Lei sembra vedere il bicchiere mezzo pieno…

Assolutamente. Il turismo ticinese è sano. E i dati legati all’Airbnb lo dimostrano. In più, constato investimenti continui. Il credito quadro stanziato dal Cantone per gli investimenti alberghieri è stato esaurito in tre anni, anziché in quattro.  E in futuro questa cifra potrebbe passare dagli attuali 12 a ben 16 milioni di franchi.

Commenti
 
VISIO 1 anno fa su tio
Abbasste i prezzi e siate più cordiali con i clienti, auguri
Um999 1 anno fa su tio
@VISIO E investire qualche Franco per rinnovare un pochettino... abbiamo hotel e bar la quale gli ultimi lavori risalgono quando Noé aspettava la grande pioggia
Logico 1 anno fa su tio
@Um999 so di offerte di rinnovamento delle camere da pochi franchi, proposte sia agli hotel che al buon Pianezzi ... nessuno ha considerato la ditta ticinese che ha offerto spontaneamente, allora che si arrangino
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Scappano dai postriboli per il coronavirus
Il panico per la pandemia non risparmia i locali a luci rosse. Cala la clientela e le ragazze si prendono una “pausa”
FOTO E VIDEO
CANTONE
2 ore
Coronavirus: uno sguardo nelle tendine per il triage
Lo scopo? Evitare i contatti tra eventuali contagiati e altri pazienti
CANTONE
3 ore
«Ecco perché la gente ruba le mascherine»
Panico da Coronavirus, il sociologo Sandro Cattacin critica le autorità: «Sbagliato fermare carnevali ed eventi».
CANTONE/ITALIA
4 ore
L'odissea di una famiglia ticinese a Malpensa
Cancellato il volo per le Canarie, senza rimborso. «Faremo causa»
CANTONE
11 ore
Nuova notizia fake, si scherza con la salute di tutti
Sono stati diffusi alcuni nostri articoli volutamente modificati. Seguite solo i canali ufficiali
FOTO E VIDEO
VACALLO
15 ore
Rapina a un distributore di benzina
È accaduto in via del Breggia. I tre malviventi si sono dati alla fuga
CANTONE
15 ore
Quindici aziende "lasciano a casa" per il virus
Telelavoro "coatto" per evitare contagi. La lista delle aziende si allunga. L'indagine Aiti
CANTONE
17 ore
Coronavirus: «Ci sono 15 casi sospetti»
Merlani: «Attendiamo i risultati dei test». Le scuole lunedì saranno aperte normalmente
LUGANO-MILANO
19 ore
Chi ha paura di andare a Milano?
Ecco come i nostri lettori si regolano con l'epidemia
LUGANO
22 ore
Lavoratori a casa per il virus: «Chiamano preoccupati»
Alcune aziende in Ticino hanno iniziato a mettere "in isolamento" i lavoratori. Unia: «Diverse sollecitazioni»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile