Il proprietario, il vino premiato e l'enologo
Il proprietario, il vino premiato e l'enologo.
MENDRISIO
22.09.18 - 14:020
Aggiornamento : 14:53

Raffica di premi per la cantina Gialdi

La casa vinicola di Mendrisio è stata premiata in vari concorsi nazionali e internazionali

MENDRISIO - La scorsa primavera aveva fatto sensazione nel mondo del vino - soprattutto a livello internazionale - la Medaglia d’oro (l’unica assegnata a vini svizzeri) conquistata al concorso “Chardonnay du Monde” dal bianco “Carisma” della ditta Gialdi. Si trattò di un avvenimento eccezionale che premiò col massimo riconoscimento davanti a tutti (679 vini di 39 paesi) un vino ticinese proprio nella terra dello Chardonnay, il cuore della Borgogna. Poi, di lì a poco, al “Mondial du Merlot” il “Vigna d’Antan” della medesima casa vinicola ticinese conquistò ben tre premi: Gran Medaglia d’oro, Miglior vino del concorso, Miglior assemblaggio del concorso!

In seguito, a inizio estate, al “Decanter World Wine Award” - forse il più prestigioso concorso a livello planetario - il “Platinum” 2013 e il “Sassi Grossi” 2015 ottennero la Medaglia d’oro con rispettivamente 96 punti su 100 e 95/100.

Altre tre Medaglie d’oro sono state ottenute al “Grand Prix du Vin Suisse”, rispettivamente con il “Touché”, il “Riflessi d’Epoca” e il “Sassi Grossi”, mentre due Medaglie d’oro sono scaturite alla “Expovina” di Zurigo con l’”Arzo” che è stato contemporaneamente anche giudicato il Miglior vino rosso ticinese (compresi quelli ottenuti con i differenti assemblaggi) e il Miglior Merlot della Svizzera. Al medesimo concorso il “Sottosopra” è stato reputato Miglior spumante svizzero.

Guarda le 3 immagini
Commenti
 
pulp 1 anno fa su tio
Bravi.... questo è il Ticino che mi piace... che si innova e che ci porta nel mondo.
Nadia Romano Prandi 1 anno fa su fb
Fredy, the best swiss winemaker ?
TI.CH 1 anno fa su tio
Grazie Feliciano complimenti mi fa molto piacere. sono quello del 36 al tuo compleanno.
TOP NEWS Ticino
CANTONE
22 min
In Ticino non ci sono più cabine (funzionanti)
Le ultime sono state disattivate negli ultimi mesi da Swisscom, che sta procedendo a rimuovere le postazioni rimaste
CANTONE
1 ora
Appartamenti sfitti? «Sfruttateli come Airbnb»
L’esperienza di Milo Chiocca, a caccia di proprietari disposti a lanciarsi sulla piattaforma per locazioni a breve termine
LAVENA PONTE TRESA
12 ore
Non riesci nei tuoi studi? Puoi attaccarti al tram
Da qualche mese l’Istituto Fogazzaro ha aperto una “filiale” italiana, il Centro Atlante, a due passi dal confine e dal trenino FLP. Altro nome, stessa preside. Lo scopo: garantirsi un piano B
LUGANO
14 ore
La lettera della vittima in aula: «Non sono più tua figlia. Addio, papà».
Maria Galliani, legale della giovane abusata dalla "coppia horror" del Bellinzonese, racconta il presente della sua assistita: «A 17 anni si è ritrovata sola. Ora sta lottando»
VIDEO
GRANCIA
14 ore
Scairolo, acqua marrone e «odore di vernice»
La situazione segnalata da un lettore. L'Ufficio della gestione dei rischi ambientali e del suolo: «Verificheremo»
LUGANO
15 ore
«Stava giocando ai lego e i genitori l'hanno chiamato mentre facevano sesso»
Al processo contro la coppia del Bellinzonese che abusava dei figli, parla l'avvocato del ragazzo: «Ancora oggi il mio assistito è legato a mamma e papà»
LUGANO
16 ore
«Faccio fatica a definire genitori queste due persone»
Processo contro la coppia horror del Bellinzonese: la procuratrice pubblica Marisa Alfier chiede una pena di 15 anni di carcere per l'uomo e di 14 anni e 6 mesi per l'ormai ex moglie
VIDEO
GAMBAROGNO
17 ore
L’inferno alle 7 di mattina: al lavoro coi nervi a pezzi
Chiuso il nucleo di Quartino. Tutto il traffico si riversa sulla strada cantonale. Il test video di Tio/20minuti. E la rabbia degli automobilisti: «Vergognoso»
LOCARNO
18 ore
Delta Resort: «Il Municipio di Locarno fa il necessario?»
Interpellanza di Pier Mellini al Municipio sul suo operato e sull’ordine di vigilare affinché gli appartamento non siano utilizzati come residenza
CANTONE
19 ore
La rivelazione shock del padre: «Toccarmi con mia figlia era diventata un'esclusiva»
Processo alla coppia dell'orrore. Il 50enne, che abbelliva i filmati hard con effetti speciali e colonne sonore, gioca a nascondino col giudice. Intanto emerge che la madre era gelosa della ragazza
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile