LUGANO
17.09.18 - 16:410

In Ticino torna l'insegnamento della lingua dei segni italiana (LIS)

Il corso è nato in collaborazione tra la Federazione Svizzera dei Sordi e la Scuola Club di Migros Ticino

LUGANO - Sono trascorsi esattamente vent’anni dall’ultimo corso di formazione per interpreti di lingua dei segni in Ticino. Una lacuna che verrà colmata grazie alla collaborazione tra la Federazione Svizzera dei Sordi (SGB-FSS) e la Scuola Club di Migros Ticino. Comincerà infatti a novembre un ciclo di formazione di 2 anni, al termine del quale i partecipanti otterranno un attestato di competenza come “Interprete e traduttore di lingua dei segni italiana (LIS)”.

L’interprete funge da ponte linguistico e permette alle persone sorde e agli udenti di esprimersi e di comprendersi traducendo dal parlato in lingua dei segni e viceversa.

È chiara quindi l’importanza che ricopre questa figura professionale all’interno di una società equa e che promuove la parità dei diritti, quindi anche quelli delle persone con disabilità uditive. La lingua dei segni è infatti il mezzo di comunicazione primario delle persone sorde e viene utilizzata anche da persone affette da patologie che ne impediscono l’espressione orale. Una lingua vera e propria, codificata e completa che permette di esprimere concetti, idee e sentimenti.

Proprio per raggiungere questo obiettivo nasce la collaborazione tra SGB-FSS e Scuola Club di Migros Ticino, grazie alla volontà delle rispettive responsabili, Alexandra Noetzli e Mirella Rathlef, e dei due referenti didattici, Barbara Sangiovanni (per la Scuola Club di Migros Ticino) e Pietro Celo (per la SGB-FSS).

La Federazione Svizzera dei Sordi, che da anni si impegna in favore del riconoscimento ufficiale della lingua dei segni, è entusiasta di promuovere nuovamente sul territorio una formazione di qualità per interpreti: un importante atto di civiltà.

La Scuola Club di Migros Ticino, attiva da oltre 60 anni sul nostro territorio e parte della rete nazionale delle Scuole Club Migros, la maggiore istituzione per la formazione continua degli adulti in Svizzera, con un primato nell’insegnamento delle lingue, «è particolarmente felice di contribuire alla realizzazione di questo corso ricco e ambizioso» che conferma la LIS lingua a tutti gli effetti.

Per promuovere l’evento è stata organizzata una serata informativa che si terrà il 18 settembre presso Scuola Club Migros a Lugano e che in pochi giorni ha già raggiunto il numero massimo di partecipanti iscritti.

TOP NEWS Ticino
ASTANO
1 ora

Moltiplicatore al 130% per evitare il tracollo finanziario

Il Consiglio di Stato ha annullato la risoluzione dell'Assemblea comunale di Astano del 27 maggio: «Il nostro intervento si è reso necessario per evitare guai ulteriori»

LUGANO
1 ora

Condannato per i finti diamanti

Un 68enne italiano è stato riconosciuto colpevole di truffa per avere raggirato un pensionato, con una finta partita di preziosi

FAIDO
2 ore

Chalet in fumo: «Il gesto della comunità ci ha riempito il cuore»

Dopo il disastro, in luglio, la parrocchia ha organizzato una raccolta fondi: «Siamo stati avvolti da un abbraccio che ha significato molto»

ITALIA / AIROLO
4 ore

Il più grande profiterole al mondo non è più ticinese

In marzo, ad Airolo, era stato preparato un dolce da 253 chili. Ma a Latina sono riusciti a fare decisamente meglio...

TAVERNE / RIVERA
4 ore

Veicolo in avaria sull’A2, bloccata la corsia di destra

Disagi alla circolazione in direzione nord tra la galleria del Dosso e Rivera

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile