Foto Tio.ch/20 minuti
ARBEDO-CASTIONE
17.08.18 - 07:130
Aggiornamento 09:21

Tentò di rapinare la Posta, condannato

16 mesi sospesi con la condizionale per tre anni, espulsione dalla Svizzera per cinque anni e una multa di 8’000 franchi

ARBEDO-CASTIONE - Lo scorso 28 marzo tentò di rapinare l’ufficio postale di Arbedo, in via Centro Civico. Non riuscendoci, si costituì presso il posto di gendarmeria di Bellinzona. Ieri il 39enne bolognese è stato condannato con rito abbreviato a 16 mesi di prigione sospesi con la condizionale per tre anni, all’espulsione dalla Svizzera per cinque anni e a una multa effettiva di 8’000 franchi.

Quello commesso dall’uomo - come riferiscono alcuni quotidiani ticinesi - è stato un tentativo di rapina “anomalo”. Il 39enne si era recato presso la Posta di Arbedo - dove aveva vissuto fino al 2017 - il 27 marzo per riservare un importo di 60’000 franchi, consapevole che il suo avere sul conto non era sufficiente. Il giorno seguente aveva raggiunto l’ufficio postale a bordo di una VW con targa italiana, di proprietà del padre, e aveva minacciato la buralista con una pistola soft air scarica, replica di una Colt Rail Gun 4,5 mm. La donna allo sportello aveva prontamente abbassato il vetro di sicurezza e si era nascosta sotto il bancone, azionando l’allarme silenzioso. Il 39enne, a quel punto, si era dato alla fuga, per poi costituirsi poco dopo alla centrale di polizia di Bellinzona.

In aula è stata affrontata anche la segnalazione di un presunto complice che secondo i testimoni «aveva i capelli biondi». L’imputato ha però giurato di avere agito da solo e si è dimostrato pentito. Pronunciata la sentenza, è stato accompagnato dalla polizia alla frontiera.

6 mesi fa Tentata rapina alla Posta, arrestato un 38enne
Tags
posta
39enne
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report