Tipress
BIASCA
17.08.18 - 08:320
Aggiornamento 13:32

Mamme in fermento: «Vogliamo la mensa per i bimbi»

Il progetto non partirà con l’inizio del nuovo anno scolastico. Il posticipo, probabilmente di qualche mese, sembra fare discutere alcuni genitori. La coordinatrice: «Abbiate pazienza»

BIASCA – «Tra pochi giorni inizia la scuola. E non sappiamo dove mandare i nostri figli a mangiare». È lo sfogo di una signora di Biasca. Il capoluogo del distretto di Riviera necessita di una mensa per i ragazzi della scuola elementare. Lo si è capito anche da un recente sondaggio inviato dalle autorità ai genitori. Ma l'iter burocratico per finalizzare il progetto non è così semplice. E c'è chi è preoccupato. «Io e mio marito lavoriamo – racconta un'altra mamma – non possiamo tornare a casa per dare da mangiare a nostro figlio. È un problema».

Tema caldo – La questione legata alla mensa scolastica di Biasca è di quelle calde. Cindy Caprara, presidente dello Spazio Famiglie Tre Valli, ha messo in piedi un progetto che potrebbe andare in porto nei prossimi mesi. Sicuramente, però, il tutto non sarà pronto per l'inizio dell'anno scolastico. «Ci tengo a evidenziare che le autorità comunali sono molto collaborative su questa iniziativa – spiega – finora a Biasca non c'è mai stata una mensa per i bimbi delle elementari».

Location individuata – Va anche specificato che Biasca è un Comune in cui c’è ancora parecchia collaborazione tra le famiglie. «E in vari casi i bambini hanno i nonni che si occupano di loro. Adesso, in ogni caso, abbiamo trovato un posto per la mensa e pure alcune persone che si assumerebbero la responsabilità di accudire i bambini».

Questione di tempo – Il problema sta nella tempistica. «Ci sono questioni tecniche che vanno analizzate e pianificate bene. Siamo convinti che il progetto partirà. Ma non sappiamo ancora con esattezza quando».

Il mondo che cambia – Intanto, però, alcune famiglie sarebbero deluse da questo presunto ritardo. «Alcune mamme hanno contattato anche me. Le capisco. Oggi ci sono molte più donne che lavorano, la società è cambiata. Però invito tutti ad avere pazienza. Questo è un bel progetto, che farà felici tutti, una volta che sarà partito». 

Commenti
 
Claudia Pizzi 3 mesi fa su fb
Giusto.
siska 3 mesi fa su tio
Alla fine di tutto questo can can (compreso il mio) a me non da fastidio se io come persona singola pago qualcosa in più i soldi sono nulla, quello che a me urta maggiormente é che tanti e tanti genitori si lamentano di tante cose in continuazione ritenendosi di aver raggiunto l'apice di questa vita, ma non é così! I figli non chiedono di venire al mondo e se gli si riempie già l'infanzia o l'adolescenza di problemi di ogni sorta (perché i figli cari miei assorbono tutto anche l'aria pesta di casa) non cresceranno sereni come si vorrebbe. Quando mancano le finanze già all'inizio per il desiderio di formare una famiglia, prima o poi cominciano gli attriti. Poi quando tanti genitori si son visti costretti o vedono costretti a lasciare i figli dai propi genitori o suoceri per troppi impegni anche questo é un pezzo mancante per il buon funzionamento della bicicletta. Se io non posso permettermi finanziariamente o il mio compagno non si può permettere di essere il solo a portare a casa la focaccia e di conseguenza formare una famiglia, personalmente e per mia volontà non metto al mondo figli. Questa vita é già una sanguisuga se poi devo lasciare i miei figli altrove perché devo lavorare o peggio voglio lavorare ebbene......la favola finisce comunque ma lascia dei segni ai propi figli.
F/A-18 3 mesi fa su tio
@siska Brava siska, con questa tua riflessione fai chiaramente capire l'isteria che regna nella nostra società, le nostre famiglie, oberate da mille impegni, dove entrambi i genitori vogliono o peggio, devono lavorare, non riescono più a gestirsi e pretendono che qualcun'altro lo faccia per loro. Forse queste persone dovrebbero prendersi una pausa, per esempio approfittando di queste ferie estive, non per organizzarsi vacanze-viaggio-complicazioni-stress infinito, ma piuttosto per un bel dolce far poco o niente, anche qui,non per risparmiare qualche soldino, no, piuttosto per meditare un pochino sul senso della vita, forse queste persone avrebbero in futuro minori pretese ed una vita più soddisfacente.
siska 3 mesi fa su tio
@F/A-18 Ciao F/A-18, il mio post é personale ma che regni l'isteria é palpabile, persino i bambini li vedo molto stressati, ma non sono addentro alle professioni che svolgono chi ha a che fare tutti i giorni con i bambini e ragazzi. Il mio punto di vista non cambia come da me descritto sopra penso che sia una filosofia mia e anche tua, ma che servirebbe a vivere un pochino in pace e a lasciare in pace il periodo dell'infanzia e dell'adolescenza..periodi sacri.
samarcanda 3 mesi fa su tio
È difficile, spesso impossibile, conciliare lavoro e maternità. Per me, sarebbe stato impossibile, con tre bambini di qua e di là, mi sarei sentita lacerata in due. Ben vengano le mense scolastiche che tengono al caldo e al riparo i bambini e tranquille le mamme. La conciliazione fra lavoro e maternità va bene ai padroni che possono pagarsi le tate, mentre le mogli vanno a lavorare per realizzarsi… Ma non per chi fa fatica con il solo e spesso misero salario del padre. Hanno inventato una specie di femminismo tutto loro per fare in modo di farne lavorare due con il salario di uno solo. Della vera parità, quella SALARIALE, nemmeno ne parlano! Ritorniamo alle mamme che possono occuparsi a tempo pieno, per loro scelta, dei figli, che sino alla maggiore età, sono, per natura, degli inetti.
Susy Fio 3 mesi fa su fb
Con Harmos abbiamo portato del armonia in tutti i cantoni e comuni, il quale la legge vuole anche che tutte gli istituti scolastici abbiano una mensa,... e non a costo zero, giustamente! La legge è entrata in vigore il 1 agosto 2009, di tempo per studiare una mensa ne hanno avuto!!!
Karin Paini 3 mesi fa su fb
Solo biasca non ce l'ha? Ci sono tanti comuni che non hanno la mensa x le elementari....
Elisabetta Pezze 3 mesi fa su fb
Mancate di organizzazione? Strano!
siska 3 mesi fa su tio
...credo propio che la mia m.....i figli degli altri non la puliranno con devozione e semmai ciò dovesse avvenire saranno pagati per rinfrescarmi il c.....etto. A parte ciò non si da mai a qualcuno del vecchio e decrepito o quando sarai vecchio e decrepito anche perché io ho visto chi di figli ne ha avuti che da anziani o con malattie degenerative sono finiti soli, abbandonati un po' a se stessi e la direttissima per casa anziani....allora lì si che si capovolge il tutto. I singoli pagano di più e pagano anche per le famiglie.
Benji78 3 mesi fa su tio
@siska Vecchio e decrepito ci diventerò anch'io, quindi il discorso vale anche per me e non è un'offesa ma un dato di fatto. Ogni tanto bisognerebbe sforzarsi di più nel pensare che facciamo parte di una società in cui tutti abbiamo un ruolo e della quale la famiglia e i figli sono il fulcro e la garanzia che la società possa andare avanti e funzionare anche in futuro. Una società civile incentiva la famiglia perchè sa che fare e allevare figli è bellissimo ma costa anche tempo, tanto denaro e libertà. Come cittadini appartenenti ad una comunità dobbiamo contribuire al suo perpetrarsi. C'è chi lo fa facendo figli sacrificando quanto sopra e chi pagando "solo" un po' più di tasse. Alla fine, quando saremo vecchi e decrepiti, potremmo vivere tutti (sia i prolifici sia chi ha tenuto gli spermatozoi in cassaforte) in una città pulita, avere buoni ospedali e il sedere lindo grazie ai figli che tutti insieme abbiamo contribuito ad allevare e che ovviamente e giustamente verranno pagati per questo. L'alternativa è fare gli egoisti, asociali e pretendere di arrivare e vivere la vecchiaia serenamente in una società cha ancora funziona grazie ai giovani e agli sforzi degli altri.
siska 3 mesi fa su tio
@Benji78 La sua visione sarà pur vera fino a ad un certo ma quando ci sono nel mezzo i soldi non é mai stata, non é e non sarà mai una società garante e mettiamola così.. linda e pulita. Il cosiddetto mazzo non se lo fanno solo famiglie con prole, il mazzo o il mazzone se lo fanno pure anche chi ha deciso diversamente per volontà sua o perché la vita stessa gli ha messo davanti un'altro scenario fatto di tante altre cose nere, grigie o sfumate. Quindi per me il discorso finisce dove per altri inizia la favola (la loro) la mia me la tengo stretta fino alla bruciatura finale. Tra le altre cose vedo in giro più genitori/bambini allo sbaraglio ma sicuri di una cosa del loro egoismo ed ego mai plasmato....tra le altre cose.
pillola rossa 3 mesi fa su tio
@Benji78 Mi inchino di fronte al tuo post!
siska 3 mesi fa su tio
@Benji78 Purtroppo per te, non rientro in quella fascia di persone che hai descritto nelle ultime 3 righe, mi dispiace ma questa vita non é fatta solo per formare una famiglia ed avere figli e non mi riferisco a te (nell'assurdo non ti conosco) ma esistono tante e altre realtà esistenziali volute dalle persone stesse o le persone stesse scese dal piedistallo dell'egoismo perché hanno voluto dare una mano a chi ne aveva tanto bisogno, ognuno le sue scelte, forse quelle che qualcuno vede, conosce ma non comprende. L'esempio del quadretto sulla "pulizia del culetto" da parte di chi crescerà e ti darà una mano a "pulirti" il tuo, non ci ho mai creduto e mai ci crederò. Semmai sarai pagato con uno stipendio adeguato e sceglierai di impiegarti in quel settore (sanitario e sociale) sei tut o saranno loro che sceglieranno di essere quello che vorranno essere. L'egoismo quello non maturo viene perpetrato sia da persone con prole che da persone senza prole quindi, il piedistallo dell'egoismo non funziona per chi vuole stare sopra ad un piedistallo prima o poi crolla.
siska 3 mesi fa su tio
@siska E ritornando sul vecchio e decrepito, ho visto persone di ottima posizione, per bene, ma che dei loro genitori se ne sono infischiati alla grande e dopo un po' di anni li ho re-incontrate...stanchi, delusi e infelici. Quindi chi (figli e nipoti o badanti) da un sorriso ed una mano ai "vecchi e decrepiti" lasciandoli vivere a casa propia non credo facciano del male a questa società anzi fanno pure risparmiare la collettività. Scusami e qui mi fermo.
Lonely Cat 3 mesi fa su tio
E se al posto di fermentare, queste mamme preparassero il pranzo ai figli? Organizzatevi a turno se siete di quelle che vogliono fare 3 vite in una. Ma se proprio volete la mensa, spero che il prezzo del pranzo sia adeguato a coprire interamente i costi. Io contribuente ne ho pieni gli zebedei di allevare i figli degli altri!
Benji78 3 mesi fa su tio
@Lonely Cat Ricordati bene però che i figli degli altri sono quelli che si prenderanno cura di te quando sarai vecchio decrepito e bisognoso di cure.
F/A-18 3 mesi fa su tio
@Lonely Cat Hei Lonely.....tu si che vales!
Lonely Cat 3 mesi fa su tio
@Benji78 Se lo faranno sarà solo perché saranno pagati per farlo, non perché ho contribuito al loro svezzamento.
Benji78 3 mesi fa su tio
@Lonely Cat Certo, ma ci saranno abbastanza "bambini" per farlo solo se tutti contribuiscono al loro svezzamento. Vivere in una società è anche questo. Altrimenti facciamo i solitari e gli indipendenti, ma in tutto e per tutto però.
GI 3 mesi fa su tio
maledettamente importante pensarci un paio di settimane prima dell'inizio delle scuole.....ma in passato (le donne mi pare lavorassero....) come facevano ??
rojo22 3 mesi fa su tio
In fermento? Vogliono trasformarsi in birra?
albertolupo 3 mesi fa su tio
Allora, l'articolo parla di "un recente sondaggio inviato dalle autorità ai genitori". Non si sa né quando esattamente è stato fatto il sondaggio (almeno noi che leggiamo), né cosa abbiano promesso le Autorità. Lamentarsi che ancora la mensa non ci sia, mi sembra pretendere un po' troppo. Non c'è mai stata, cosa facevano i genitori fino all'anno scorso?
ToMaTe_81 3 mesi fa su tio
Tutti che pretendono anche cose giuste ma da qualche parte i soldi devono arrivare e quoto navy comunque che troppo spesso chi fa figli poi cerca in tutti i modi di scaricare le responsabilità sullo stato e la collettività.
sedelin 3 mesi fa su tio
le mamme o i papà che lavorano non mangiano a mezzogiorno?
pontsort 3 mesi fa su tio
@sedelin Non lavorano per forza dove abitano....
rojo22 3 mesi fa su tio
@pontsort Giusto. Non sono tutti guardiani del faro...
Bär 3 mesi fa su tio
poveri bambini, sballottati a destra e a manca, comune se ci sei batti un colpo, sveglia!
navy 3 mesi fa su tio
Capisco lo sconforto e la poca pazienza....ai genitori cari ricordo che, in Ticino, chi ha figli paga poco e niente di imposte a confronto di chi non ne vuole o non ne può avere. Cerchiamo di usare il buon senso e ricordiamoci che, la scelta del figlio, è cosa personale e non una maledizione.
Um999 3 mesi fa su tio
@navy Paga poco o niente!??? Carissimo scrivente ti prego dì aggiornarti... forse pagano poco o niente chi non ha reddito... e sicuramente tu non hai figli per come scrivi... poi cosa c’entrano le tasse con il ritardo dell’apertura della mensa scolastica? Confondiamo cavoli e capre. In sintesi rimango del parere se c’è del ritardo ma poi funziona tutto bene allora ben venga.
Benji78 3 mesi fa su tio
@navy Chi ha figli sa quanto costi mantenerli, mandarli al nido, a scuola, a fare sport, dal medico, ecc. ecc. ecc. Pensare che chi ha figli sia economicamente privilegiato è un errore marchiano. La defiscalizzazione delle famiglie con figli è una misura presente in tutti i paesi civili che assieme ad altre permette di favorire e mantenere la natalità, fattore importante per l'equilibrio della società. Aiutare i nuclei famigliari con figli fa bene a tutti, anche a chi non li ha.
navy 3 mesi fa su tio
@Benji78 Pensare che i soli genitori possano capire cosa significa è già, di suo, una totale deviazione mentale. Anche perché mettere al mondo una creatura dovrebbe essere una scelta ponderata e non una specie di condanna..... Affermare che i soli genitori sono in grado di capire delinea un’ottusità che non mi sento di commentare ulteriormente. Per quanto è dell’equilibrio alla società è una totale assurdità. Come già scritto, in Ticino, chi decide mi mettere al mondo figli, è parecchio avvantaggiato rispetto a chi non vuole o non può. Tornando all’articolo e sopratutto al suo titolo “vogliamo....”, non vi è dubbio che, certi genitori, pensano che l’avere procreato presuppone un privilegio e dei doveri da parte di tutta la società. Pensare così è, alla meglio, una chimera, alla peggio, un presuntuosa filosofia. Saluti.
BRA_Zio 3 mesi fa su tio
@navy Se non sai dar cibo ad un figlio lo partorisci?
navy 3 mesi fa su tio
@Um999 Grazie di leggermi e commentare. Il mio post voleva evidenziare l’aspetto fortunato di chi ha figli nel nostro cantone. Questo rispetto ad altri cantoni ed al netto del reddito. Troppi diritti e pretese alle nostre latitudini! No, non ho figli per scelta. Detto ciò quanto paghiamo noi rispetto a nostri conoscenti con reddito simile è una vergogna. In pratica pago per mantenere i figli di altri.... Una scelta la nostra di cui non ci lamentiamo ma sentiamo troppi genitori che borbottano e criticano di continuo. Poi davanti a scuole e licei troppi SUV e benessere....In sunto, lamentarsi meno che i figli non cascano dal cielo un pomeriggio d’estate.
F/A-18 3 mesi fa su tio
@navy Troppe pretese in questa ricca Svizzera, pagheranno sicuramente i nostri figli per il troppo che ricevono, chi riesce nella vita come nello sport deve avere una gran voglia di ottenere, alle nostre latitudini stiamo invece crescendo una generazione di rammolliti a cui non facciamo mancare niente, da adulti avranno solo pretese, un po' come le mamme in questione.
Benji78 3 mesi fa su tio
@F/A-18 Ma cosa dici? Le mamme non stanno chiedendo lo smartphone gratuito. Stanno chiedendo la mensa scolastica per i propri figli. Avere una mensa scolastica vuol dire crescere rammolliti? Da piccolo ti vestivano da Tarzan e ti mandavano a procacciarti il cibo nel bosco? Per questo forse tu sei un uomo vero, un duro, il Chuk Norris ticinese.
F/A-18 3 mesi fa su tio
@Benji78 Se non riesci ad accudire ai tuoi figli forse è meglio che non li metti al mondo, capito il messaggio? Oppure fai parte della generazione di rammolliti che mette al mondo che poi ci pensano gli altri? Cordiali saluti.
BRA_Zio 3 mesi fa su tio
@Benji78 Non fai figli se non puoi dargli cibo.
Benji78 3 mesi fa su tio
@F/A-18 Cerco di spiegarti a parole come funziona, visto che non posso usare i disegni. I figli sono necessari alla società, sono il nostro futuro, non il mio. Nelle società, anche animali pensa un po', la comunità si prende cura dei cuccioli. Allevarli vuol dire potergli dare ciò di cui hanno bisogno. Questo lo puoi fare solo se lavori e lo puoi fare nel miglior modo possibile solo se la società ti da una mano. Infine, come ho già avuto modo di spiegare, i figli degli altri, sono quelli che accudiranno anche te quando sarai bisognoso di cure e ti puliranno la m....a dal c.....o quando sarai vecchio decrepito. Capito il messaggio?
BRA_Zio 3 mesi fa su tio
@F/A-18 Esatto. In questo periodo ce ne sono parecchi cresciuti senza coscienza. Certi li fanno ma non sanno di averceli.
F/A-18 3 mesi fa su tio
@Benji78 È proprio per questo che mi preoccupo, vorrei per il nostro futuro degli uomini veri, non dei rammolliti, ha detto bene anche un'allenatore di calcio in una intervista televisiva sul nostro canale, i nostri atleti hanno troppo e non si riesce piu a motivarli a raggiungere certi obiettivi, certo, hanno avuto tutto, che bisogno c'è di sforzarsi, per un Brasiliano invece è diverso, pensa un po' altrimenti rifatti sentire che ti faccio il disegno, ciao.
BRA_Zio 3 mesi fa su tio
@Benji78 Tu sei fuori. O fai figli e sai dargli amore cibo educazione altrimenti scopa col preservativo. In quanto a esseri umani siamo già troppi quindi c'è solo la scelta. Di quelli viziati lasciati in strada maleducati non ce n è bisogno. Disegno chiaro?
Benji78 3 mesi fa su tio
@F/A-18 Ovvio. Provenendo probabilmente da realtà di degrado il brasiliano cerca nello sport quello che non potrà mai ottenere in altro modo. Per lui lo sport è la vita. E una società dove un giovane deve sperare di diventare un campione per sopravvivere è una società in degrado. Io preferisco una società benestante dove lo sport non rappresenti la vita ma faccia semplicemente parte di essa.
pontsort 3 mesi fa su tio
@F/A-18 Quindi tu proponi di far vivere ai nostri figli un'infanzia in stile favelas, dove se uno ha talento magari riesce a farsi strada, mentre per tutti gli altri l'unica strada é la criminalità? Il servizio della mensa (che comunque non é gratuito) serve per garantire ai nostri figli un alimentazione non basata unicamente su fast food e cibi pronti.
F/A-18 3 mesi fa su tio
@pontsort Errore pensare al Brasile come ad una grande favelas, c'è anche ricchezza e c'è anche un ceto medio di persone dignitose che senza lamentarsi e con grande coraggio porta avanti la propria esistenza, il paese è meraviglioso e la gente è per natura contenta, sopratutto i poveri, questo è un primo insegnamento, se poi sono poveri non è colpa loro ma dei prepotenti europei, noi, i benestanti di adesso, nessun rimorso?
BRA_Zio 3 mesi fa su tio
@pontsort O fai figli e sai dargli amore cibo educazione altrimenti scopa col preservativo. La mensa se c'è bene se non c è devi già aver la soluzione se sei un padre vero.
F/A-18 3 mesi fa su tio
@BRA_Zio Bravo, ribadisci il mio concetto che ci fa capire con quanta insistenza certi personaggi pretendono oggigiorno dalla nostra società, abbiamo tutto e di più ma per questi non è ancora abbastanza, questo modo di fare porta al rammollimento delle genti che oltretutto si lasciano andare a scene di isterismo in molti campi, per esempio se non si mangia 3 volte al giorno, se non si hanno almeno dieci hobbies, se non si va in vacanza, se non si riesce a comperare l'ultimo modello di auto, perfino se non si riesce a farsi il giro in bici per una sera e per qualsiasi mini sgarbo, ecco, consiglio a queste persone di farsi una bella vacanza in paesi più veri, ma non all'albergo, per capire cos'è il mondo al di fuori della propria campana di vetro, anche solo per risvegliare in queste genti un certo senso di vergogna.
pontsort 3 mesi fa su tio
@F/A-18 Mi pare stai facendo un po di confusione nei tuoi ragionamenti. A parte lo sfruttamento del mondo da parte degli occidentali che sono d'accordo con te ma che é un po fuori tema. Se non si aiutano le famiglie si finirà appunto come in brasile dove ci sono famiglie povere e solo chi a talento e fortuna riesce a farsi strada, e famiglie ricche che potranno provvedere ai propri figli viziandoli e che va contro il tuo ragionamento.
F/A-18 3 mesi fa su tio
@pontsort Beh, siamo tutto fuori tema, per rimanere sul pezzo la mia personale opinione è che abbiamo troppo e questo troppo non ci aiuterà ad essere più forti, al contrario, ci rammollisce. Senza rancore, ciao.
F/A-18 3 mesi fa su tio
@Benji78 Si, siamo benestanti e non farmi dire il perché, solo un'accenno, benestanti tenendo al caldo i soldi sporchi di chi non ha fatto fatica a guadagnarli, comunque nei paesi poveri, e poveri perché i così detti benestanti hanno compiuto razzie, genocidi e furti per poter diventare benestanti, ecco, in quei paesi è proprio da quei paesi c'è il mondo che verrà, la ruota gira e poi il degrado in Europa ora è del nostro paese in futuro, è sotto gli occhi di tutti, solo un'esempio, il ponte di Genova è lo specchio del paese civile e democratico, settima potenza industriale che si chiama Italia.
KilBill65 3 mesi fa su tio
Possibile sia cosi difficile per la scuola trovare una soluzione cosi' logica?.....Trovare una mensa per gli scolari di Biasca?.....Capisco i genitori....Possibile che ancora non hanno trovato una soluzione con tutto il tempo che e' passato?....
Logico 3 mesi fa su tio
@KilBill65 quanto tempo è passato?
BRA_Zio 3 mesi fa su tio
@KilBill65 Se non sai dar damsmgiare ad un figlio lo partorisci?
KilBill65 3 mesi fa su tio
@Logico Non importa il tempo, l'importante e' trovare soluzioni!!...Potevano ad es. mettere i ragazzi (in attesa della futura mensa) in un'altra mensa scolastica nelle vicinanze (altri comuni vicini).....
albertolupo 3 mesi fa su tio
@KilBill65 Ma normalmente i Comuni non hanno (ancora) mense per le scuole elementari...
KilBill65 3 mesi fa su tio
@albertolupo Allora le' grama!!.....
Potrebbe interessarti anche
Tags
mensa
progetto
famiglie
bimbi
mamme
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report