Ti Press
CANTONE
14.08.18 - 10:580

La manutenzione di AlpTransit costa 30 milioni all'anno

Per costruire la galleria ci sono voluti 18 anni e alcune installazioni sono già vecchie e richiedono manutenzione. È inoltre emerso che i binari sono troppo stretti, verranno allargati

BIASCA - A oltre un anno mezzo dall'apertura della galleria ferroviaria di base del San Gottardo, le FFS stilano un bilancio positivo. Gli impianti funzionano bene sin dall'inizio. Occorre però una manutenzione continua, che solo nel 2017 è costata circa 30 milioni di franchi.

«C'è molto da fare», indica a Keystone-ATS il capo progetto dell'asse Nord-Sud Daniel Salzmann. Per costruire AlpTransit ci sono voluti 18 anni e alcune installazioni sono già vecchie e richiedono manutenzione.

In particolare, precisa Salzmann, bisogna mantenere l'efficienza degli impianti elettrici e di telecomunicazione e sostituire parti soggette ad usura su linee di contatto e binari. «Dalla messa in funzione, uno dei tubi è chiuso tre volte alla settimana, di notte, per un periodo di sei ore».

Uno dei problemi è lo spazio fra i binari: «Sono un po' troppo stretti», rileva Stefan Sommer, responsabile per la circolazione dei treni in seno alle FFS. A volte, quando i convogli attraversano la galleria ad alta velocità, la loro andatura può essere oscillante.

«Per questo motivo si è reso necessario adottare delle misure», aggiunge Sommer. Entro l'anno prossimo si dovrà dunque provvedere a un allargamento dei binari di 2 millimetri. Questo lavoro, che consentirà la circolazione dei treni in galleria fino a 250 km/h, è previsto per il 2019 nell'ambito delle notti di normale manutenzione. Per gli utenti non si prospettano disagi.

Realtà aumentata - Le FFS testeranno anche la realtà aumentata. «In questo modo vogliamo facilitare i lavori nel campo della manutenzione", ritiene Salzmann, precisando che l'operaio che si trova a lavorare nel tunnel potrà essere sostenuto e aiutato direttamente dalla centrale o da un responsabile tramite degli occhiali speciali.

In totale, 70'000 treni hanno percorso la galleria tra Erstfeld (UR) a Bodio (TI), con una media di 170 convogli al giorno. Di questi, 120 sono treni merci. Le FFS ritengono che i numeri coincidono con le aspettative.

In un comunicato diffuso ieri sera, l'ex regia federale indica che non si sono verificati incidenti di rilievo e che circa il 99% dei treni passeggeri transita regolarmente attraverso la galleria di base del San Gottardo.

Commenti
 
Equalizer 1 mese fa su tio
Francesi e Giapponesi sono più di 30 anni che viaggiano a 250 km/h e non penso che la larghezza dei binari per l'ottimizzazione dei transiti ad alta velocità sia un segreto di stato.
Lore62 1 mese fa su tio
@Equalizer 250 orari....almeno i Giapponesi hanno treni a levitazione che superano i 500 orari, e la Cina sta progettando la nuova "via della seta che la collegherà con il cuore d' Europa con Hyperloop TT da 1200 km/h!! Siamo noi (la ricca Svizzera) che siamo il terzo mondo...
tico 1 mese fa su tio
Si deveno allargare i binari di 2 mm.... e poi si accorgeranno che anche la galleria deve essere allargata di 2 mm !! Fanno pena, che vergogna. Mi raccomando alla galleria del ceneri metteteli già 2 mm più larghi, se no fra 18 anni ....
vulpus 1 mese fa su tio
Lavoro inutile quello dei 2 mm. Lo scopo? Aumentare la velocità per aumentare i convogli? Basta circolare alle velocità attuali. Cin le temperature all'interno non arriveranno mai all'ottimizzazione totale. Circolare in sicurezza tralasciando i record.
gigipippa 1 mese fa su tio
Vedremo con la galleria del Ceneri !!!?
seo56 1 mese fa su tio
Sempre detto che AlpTransit era uno specchietto per allodole.... bisogna raddoppiare al più presto il tunnel autostradale ... è quello il futuro!!!
noci 1 mese fa su tio
2mm ???
Pepperos 1 mese fa su tio
@noci Per dare più spazio alle oscillazioni! Nel contempo aumento velocità percorrenza treni ( in fase di progettazione hanno sbagliato i calcoli ..)
centauro 1 mese fa su tio
@Pepperos Passare con una fresa che riporta 1 mm a rotaia non sarebbe fattibile? e poco costoso? ci vorrebbe un esperto!
Thor61 1 mese fa su tio
E non si VERGOGNANO di dirlo?!? Nemmeno più capaci di costruire due caspita di binari messi in croce?!? Che pena! Triplicati i costi, impiegato il doppio del tempo per la sua costruzione e questo è il risulatato finale? E come se non bastassw finisce a Bellinzona lasciando quindi TUTTO il problema di prima visto che i camion che DOVREBBERO salire su quella tratta scendono poi ad oltre 40 Km. dalla dogana. COMPLIMENTI!!!
GI 1 mese fa su tio
i binari troppo stretti......speriamo che con l'adeguamento di due millimetri non comprometta, in futuro, il passaggio ad alta velocità dei treni...
Evry 1 mese fa su tio
E l'UE ne aprofitta senza contribuire con un Eurino ? I nostri attuali Governatori... quasi di sicuro ne regalano alrtri 30 alla famigerata UE
Nicklugano 1 mese fa su tio
@Evry Tranquillo Evry, anche il prossimo secondo tubo stradale è solo un regalo all'UE… che non ringrazia nemmeno !!!
Tags
galleria
manutenzione
treni
binari
ffs
salzmann
alptransit
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report