DAVIDE GIORDANO
CANTONE
10.08.18 - 13:010
Aggiornamento 15:01

Come inventarsi un lavoro: «Ora insegno a truccarsi»

Alessandra Corini segue le clienti in negozio consigliando qual è il make up più adatto a ciascuna. Poi insegna come utilizzarlo

GRAVESANO - Questa volta non si tratta di reinventarsi: Alessandra Corini la passione per smalti, fondotinta e rossetti l'ha sempre avuta. «Fin da bambina truccavo le bambole, tagliavo loro i capelli», sorride, raccontando di una passione poi coltivata con scuole. Fino a inventare il lavoro della sua vita: la personal make-up shopper.

Nulla di davvero nuovo, in verità. Figure professionali analoghe altrove esistono di già, sia pur non in numeri grossi. In Ticino però no. Ecco dunque l'idea di sfruttare le sue competenze a beneficio delle altre, andando a suggerire che cosa comprare esattamente per illuminare meglio il visto, dare risalto agli occhi, valorizzare le labbra, senza scadere nelle mode facili.

Un errore parecchio diffuso, racconta, che cerca di correggere nonostante le perplessità iniziali di chi decide di accettare i suoi consigli. «Non sempre quel colore o quell'effetto è adatto a noi», spiega semplicemente, rivelando come adeguarsi alla massa e a quello che si vede in giro sia troppo spesso un modo per risolvere i propri imbarazzi. «Sì, vedevo molte donne in imbarazzo perché non sono in grado di scegliere un prodotto veramente adatto a loro. Girando per i centri commerciali, era una scena che si ripeteva spesso. Così ho cominciato a chiedermi se magari non ci fosse qualcosa che potevo fare per loro».

Voilà: l'intuizione è diventata un mestiere. Oggi Alessandra segue le sue "clienti" nel processo d'acquisto, indirizzando le scelte, spiegandone i motivi; poi, insegnando a utilizzare al meglio quello che si è appena acquistato. «Rossetti, mascara e terre possono essere una difficoltà per tante di noi. Ecco perchè ho pensato che potesse servire il mio aiuto» .

Le indicazioni possono essere anche banali, a pensarci dopo. «Per esempio, mai provare il fondotinta su una mano; sul viso, più esposto al sole, risulterà sempre più scuro». E per l'estate e le vacanze? L'invito è a "diradare". «Terra, mascara e gloss sono sufficienti. Tante cose non servono. Bastano questi come kit di bellezza». 

Potrebbe interessarti anche
Tags
lavoro
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report