tipress
BLENIO
02.08.18 - 09:370

«Chi vive tra le montagne è abituato a lottare»

Nella propria allocuzione Elia Frapolli ha evocato il passato «illustre» della Valle di Blenio e espresso fiducia per il suo futuro

BLENIO - È evocando la propria infanzia nella Valle di Blenio che il direttore di Ticino Turismo, Elia Frapolli, ha esordito ieri nella sua allocuzione per il 1° agosto a Blenio.

«Sono cresciuto a Camorino - in quella che oggi è la grande Bellinzona - ma è da quando sono bambino (un “fant” mi si diceva nel dialetto di qui) che, con i miei genitori, trascorriamo le vacanze nella Valle del Sole, poco lontano di qui, a Sommascona. Tutt’oggi per me non esiste luogo più bello, magico e riposante», ha spiegato.

Frapolli non ha potuto che decantare «la bellezza del Sud delle Alpi». «Ogni regione ha le sue caratteristiche, i suoi simboli. Il Cervino è per certi versi il simbolo della Svizzera. Il Sosto è l’emblema della Valle di Blenio. I bleniesi hanno sempre rivendicato la propria autonomia tanto che il patto di Torre del 1181 stipulato con i leventinesi viene da qualcuno indicato come il predecessore del Patto del Grütli del 1291. Come molti svizzeri i bleniesi hanno partecipato al servizio mercenario dell’esercito Napoleonico. Profondamente svizzeri. Profondamente bleniesi».

«La Valle di Blenio è un territorio splendido, ricco di tradizioni e dalle grandi potenzialità turistiche - ha quindi aggiunto -. Il settore turistico in questo territorio ha potenzialità enormi in virtù della gente che lo abita. Voi bleniesi. Voi che spesso, nel corso della storia, avete dimostrato di essere un passo avanti agli altri».

Quindi il direttore di Ticino Turismo ha voluto rendere omaggio alla Valle prendendo spunti da sei parole «chiave» fortemente interconnesse con il settore turistico: innovazione, gastronomia, arte, natura, storia e accademia.

Con "innovazione" ha evocato la storia della famiglia Gatti partita nell’800 alla conquista di Londra. «Hanno costruito un impero nella capitale britannica introducendo il concetto di ristorante e caffè come luogo polivalente di socialità e di svago. Ma come ben sapete non si sono fermati alla ristorazione, sono stati precursori anche in altri ambiti come la produzione di ghiaccio (rinomati a Londra i loro gelati) e la fornitura di energia elettrica».

Con "gastronomia" ha ricordato «il più grande cuoco del Rinascimento», il famoso Maestro Martino, originario di Torre.

Con "arte" ha quindi snocciolato nomi quali quello dello scultore Giovanni Genucchi e del fotografo Roberto Donetta.

Con "natura" si è invece fatto riferimento al botanico e scienziato Mosè Bertoni, nato a Lottigna.

Con "storia" Frapolli ha definito i bleniesi «dei combattenti» ricordando come, da sei anni, le feste tradizionali delle Milizie Storiche figurino sulla «Lista delle tradizioni viventi in Svizzera».

Con "accademia", si è infine concludo il percorso evocativo con Piero Martinoli, cresciuto ad Acquarossa e che nel 2006 ha preso le redini dell’Università della Svizzera Italiana.

Frapolli ha quindi rivolto lo sguardo al presente su una valle «pronta a guardare al futuro». «Chi vive tra le montagne - ha concluso - è abituato a salire, a lottare prima di raggiungere la vetta. Lo sono i bleniesi, lo sono gli svizzeri».

TOP NEWS Ticino
FOTOGALLERY
LUGANO
24 min
Dopo il lockdown, la lordura
Una "epidemia" di littering alla Foce del Cassarate e sul Brè. Le foto vergognose. La Città: «Problema in aumento»
CANTONE
2 ore
«Ora incrociamo le dita»
I campeggi hanno riaperto i battenti, oggi. L'associazione di categoria: «La stagione si può ancora salvare»
CONFINE
2 ore
Niente gite in Italia, le dogane restano vuote
Nonostante la riapertura della frontiera, i ticinesi sembrano ancora restii dal recarsi in Italia
MURALTO
6 ore
Aggredito sul lungolago, notte in ospedale
La vittima, un 35enne della regione, è stata picchiata da un ragazzo più giovane. Per futili motivi.
CANTONE
8 ore
«Quest'estate troppi giovani a casa»
I Giovani UDC ticinesi sono preoccupati per la disoccupazione under 25. E chiedono misure urgenti
CANTONE
20 ore
Garzoni: «Sì a piscine, fiumi e laghi. E dimagriamo»
Il direttore della clinica Moncucco sulle dichiarazioni di Zangrillo: «Non è certo che il virus sia mutato».
CANTONE
23 ore
L'ex infermiere dell'OBV è stato ritrovato morto
Il 45enne era scomparso lo scorso 30 maggio da Balerna. La sua automobile era stata rinvenuta ieri a Buseno.
CANTONE
23 ore
Al via su Piazzaticino.ch la seconda serata di Poestate
Il festival letterario luganese ritorna questa sera alle 18.00 con la sua edizione 100% online
FOTO
LUGANO
23 ore
Il nuovo volto della Foce per contenere gli assembramenti
Uno specifico arredo, con panchine e altri accorgimenti, è stato posato per delimitare il numero di presenze.
CANTONE
1 gior
Galleria del Ceneri, discoteche e spesa in Italia. Norman Gobbi a 360°
Il presidente del Governo ha toccato diversi temi durante un'intervista rilasciata a Radio Ticino.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile