Immobili
Veicoli
Tipress
SVIZZERA / CANTONE
25.07.18 - 22:170

La comunità ebraica scrive a Gobbi: «Perché quell’agente è stato promosso?»

La decisione di nominare quale sergente maggiore un poliziotto che aveva inneggiato al nazismo su Facebook non smette di creare polemica

LUGANO - La comunità ebraica svizzera è sconvolta e scandalizzata. Il motivo? La promozione (che scatterà il prossimo primo agosto) ottenuta dal poliziotto ticinese che nel 2016 era balzato agli onori della cronaca per aver pubblicato su Facebook una serie di post inneggianti al nazismo e al fascismo corredati da immagini di Hitler e Mussolini.

Un reato per la legge elvetica, tanto che l’allora procuratore generale John Noseda aveva proposto una condanna a 90 aliquote sospese condizionalmente per due anni per istigazione alla discriminazione razziale.

Ma nonostante questo l’agente in questione è stato recentemente promosso al grado di sergente maggiore. Una decisione «incomprensibile» per gli ebrei svizzeri. Tanto che il presidente della Federazione svizzera delle comunità israelitiche (FSCI), Herbert Winter, insieme al segretario generale Jonathan Kreutner, hanno deciso di scrivere una lettera al direttore del DI Norman Gobbi.

Nella missiva, ripresa questa sera dal Blick, i due esponenti della FSCI chiedono al consigliere di Stato leghista «come sia possibile che un poliziotto che chiama gli stranieri “maiali” e che inneggia a ideologie naziste venga promosso».

Per la Federazione le attività di un agente di polizia non sono compatibili con questi pensieri. Soprattutto perché esso rappresenta le autorità e agisce a stretto contatto con la popolazione. Ancora più preoccupante, secondo la FSCI, è che con la promozione a sergente maggiore sarà a capo di altri poliziotti.

Per questi motivi la Federazione svizzera delle comunità israelitiche chiede lumi al Governo ticinese. Ma la risposta potrebbe farsi attendere visto che - secondo il quotidiano d’oltralpe - «Gobbi attualmente si trova in vacanza e non vuole essere disturbato». In precedenza, ricordiamo, sul caso si era già espressa la polizia cantonale spiegando che l’agente aveva ricevuto l’incarico dal Consiglio di Stato «per le capacità professionali dimostrate nell’ultimo periodo della sua attività» e in ragione del fatto che «ha scontato le sanzioni comminategli, sia amministrativamente sia penalmente».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
LOCARNO
1 ora
Lo street food ha conquistato Locarno
Tanto caldo e tanto movimento al Festival del cibo di strada.
FOTO
GAMBAROGNO
7 ore
Muore nelle acque del Verbano
Dramma stamattina nei pressi del Lido di San Nazzaro.
CANTONE
10 ore
Ti mostro il Ticino. Nasce un nuovo lavoro: la visita guidata
Portare in giro gruppi di turisti alla scoperta del Ticino. Ora lo si fa con una formazione specializzata.
CHIASSO
21 ore
Chiasso, investito un ragazzino
L'incidente si è verificato in via Comacini
CONFINE
22 ore
Como, «un carro attrezzi dedicato agli amici svizzeri»
Dopo l'ennesimo caso di sosta selvaggia in città, la promessa del candidato sindaco Alessandro Rapinese
CANTONE
23 ore
«Caldo, sì, ma non proprio tropicale»
Le velature del cielo, causate dalle polveri sahariane, hanno impedito che si raggiungessero i valori da primato
CANTONE
1 gior
Le donne di Unia preparano un nuovo grande sciopero
Mobilitazione il prossimo 14 giugno, ma nel 2023 si scriverà «una nuova pagina della storia delle lotte femministe»
LOSTALLO (GR)
1 gior
Si ferma in autostrada, tamponamento sull'A13
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio all'altezza dello svincolo di Lostallo. Due persone in ospedale
BELLINZONA
1 gior
Travolge la moto nella notte e si dà alla fuga, la polizia cerca testimoni
Un 68enne è rimasto vittima di un pirata della strada venerdì notte a Monte Carasso, a investirlo un'auto scura
LUGANO
1 gior
Tassisti luganesi nel limbo
Non sono ancora stati evasi i ricorsi contro il concorso per i nuovi taxi A. La Città chiede l'effetto sospensivo
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile