Foto lettore Tio/20minuti
CANTONE
13.07.18 - 06:020
Aggiornamento 09:48

Lacrime nei vigneti: uva massacrata dal "negron"

Un maggio particolarmente piovoso ha favorito in maniera esponenziale il proliferare della peronospora larvata. Gli esperti: «Situazione grave»

BELLINZONA – «Il mese di maggio è stato fatale per la nostra viticoltura. In 30 anni di attività non ricordo una situazione simile. È grave». Giuliano Maddalena, presidente della Federviti ticinese, è amareggiato. Nella Svizzera italiana la peronospora larvata, il cosiddetto "negron", sta mettendo in ginocchio i viticoltori. L'uva, in centinaia di vigneti, è praticamente da buttare. «I danni economici – spiega Maddalena – per alcuni saranno enormi. Purtroppo non esistono assicurazioni contro la peronospora. Non ci saranno dunque risarcimenti». 

Una malattia aggressiva – Da Biasca a Bellinzona. Da Locarno a Mendrisio. Il "negron", malattia che fa appassire, diventare scuri e seccare gli acini, sembra avere colpito ovunque. «L'unica zona che è stata un po' risparmiata – prosegue Maddalena – è il Luganese. Poi ci sono alcuni singoli casi positivi anche nelle altre regioni. Ma in generale c'è da piangere. In Ticino si coltiva prevalentemente Merlot, che di per sé è già un tipo di uva parecchio sensibile». 

Maledetta umidità – Ma come si è arrivati a una situazione del genere? «Ha piovuto praticamente durante tutto il mese di maggio – ricorda Sacha Pelossi, presidente dei viticoltori e vinificatori ticinesi –. Questo ha creato un ambiente di grande umidità, in cui la peronospora ha trovato terreno fertile. In condizioni simili era anche difficile fare i trattamenti anti parassitari ai vigneti. Le infezioni hanno aggredito le viti con facilità. E il caldo di giugno e luglio non ha fatto che peggiorare le cose». 

Commenti
 
ToMaTe_81 6 gior fa su tio
È ufficiale gli sport nazionali Svizzeri non sono più solo la lotta svizzera, il lancio della pietra e l'hornussen ma dal 2018 si aggiungono a pieno titolo "Lamentarsi sempre in qualsiasi situazione!", "fasciarsi prima la testa sempre non conta il motivo" e "farsi pubblicità a livelli catastrofistici sui media con statistiche sempre più precise fino ad arrivare al minuto!"
GI 6 gior fa su tio
non è che si possano mettere a dimora le piante in funzione di una stagionalità della meteo.....l'altro anno è stato bello e caldo, quest'anno ha piovuto....l'anno prossimo non si sa....il tempo (inteso come meteo...) fa ciò che vuole....per fortuna a esso l'uomo non è ancora in grado di comandare...
Tato50 6 gior fa su tio
Ci sono diversi vigneti nella zona dove abito ma ho visto che i grappoli sono sani quindi con qualcuno la natura è stata clemente !!
gluvi 6 gior fa su tio
ul negron al fa dagn ad ogni occasion
cf. 6 gior fa su tio
ovvio, hanno scelto di piantare in Ticino uva di tipo merlot che è notoriamente molto sensibile all'umidità avrebbero dovuto scegliere varietà più resistenti
Meiroslnaschebiancarlengua 6 gior fa su tio
@cf. Caro esperto, quale qualità avresti scelto e perchè?
Shion 6 gior fa su tio
Uva uva uva e guadagno. Alla natura ci pensano questa gente che non fa altro che spruzzare tutto l'anno e bruciare benzina per il fracassare con i zacky boy festivi inclusi? Siate puniti dalla natura stessa.
Tato50 6 gior fa su tio
@Shion Hai un vigneto e sai cosa vuol dire faticare per mesi e poi vedere il tuo lavoro andare in fumo ? Grazie anche alla qualità ci certi vini della nostra terra esportiamo decine di migliaia di bottiglie che servono alla nostra economia e, ovvio, anche un guadagno per chi si spacca la schiena !
Mattiatr 6 gior fa su tio
@Shion Io abito in un paese con un contadino che in estate si alza alle 4 a va a fare fieno col zecky per tutta la settimana. In ogni caso quel bruciare benzina come se fosse un crimine da fastidio, senza gli agricoltori 'intera superficie del nostro territorio sarebbe abbandonata al degrado. Inoltre scommetterei che non hai mai bevuto un merlot o non hai mai faticato quel tanto da soffrire nel vedere tutto distrutto. Mettiamo che lavori in ufficio, sono 6 mesi che sforni documenti che ti costeranno la paga di un'intero anno e la settimana prima della consegna vengono tritati assieme ai fogliacci. (parte ironica) È una cosa positiva no? Legna tagliata per produrre carta come se servisse veramente a qualcosa. Meglio così no? In fondo hai ucciso quelle piante per il solo scopo infame e sporco di guadagnarti da vivere. Pfh soldi, che schifo.(Fine parte ironica)¶ Te la stai prendendo con le persone sbagliate, non sono i contadini che divengono ricchi sulle tue spalle. Prova a guardare nella direzione della politica dove sostengono un sistema di cassa malati che ci prende per il culo tutti.
gabola 6 gior fa su tio
@Shion Sarai uno di quelli che fracassano con le auto pet non fare 2 passi x andare al bar
GI 6 gior fa su tio
@Shion scusi: non beve mai vino ??
Shion 6 gior fa su tio
@gabola Sì ma solo nel tuo mondo immaginario.
Shion 6 gior fa su tio
@Tato50 Sì questo lo sappiamo. Ma al di là del discorso economico e delle interpretazioni personali sugli eventi e calamità naturali, c'è il concetto di sostenibilità e non solo ecologica. Avere terra non vuol dire solo vigna, ma tante altre possibilità e le relative responsabilità di come farla produrre con intelligenza. Se si insiste a coltivare specie inadatte si possono solo raccogliere le conseguenze. Anche spaccarsi la schiena non è sostenibile. Le informazioni ci sono, vedi permacultura, vedi metodi naturali, vedi pacciamatura ecc ecc ecc. Sarebbe ora di modernizzarsi e coltivare cosa viene su con meno sforzo, macchine e chimica. Ci vuole intelletto e bioingegneria altro che zackyboy.
centauro 6 gior fa su tio
@Tato50 Tanto la schiena se la spaccano i frontalieri o i polacchi che mettono le mani nei vigneti.......tutti gli altri in ufficio davanti al pc......
Tato50 6 gior fa su tio
@centauro ......a scrivere sul Blog !
Tato50 6 gior fa su tio
@Shion Io uso lo zackyboy solamente per fare le bordure dove il "robot" non riesce a tagliare l'erba e per non disturbare nessuno ne ho acquistato uno con la batteria ad accumulazione. Il mio vicino di casa per trent'anni ha rotto l'anima tagliando l'erba, usando lo zackyboy e l'atomizzatore il sabato mattina. Era l'unico giorno, assieme alla domenica, che mia figlia poteva riposare alzandosi tutte le mattine alle 05.45 per andare a lavorare. Quando è andato in pensione una decina di anni fa non ha cambiato abitudine sebbene avesse il tempo per fare tutto ciò durante la settimana. Una volta gli ho chiesto gentilmente di cambiar giorno e mi ha risposto "alzarsi presto al mattino fa bene". La seconda volta sono stato meno gentile ed evito di ripetere quello che gli ho detto e, magia, adesso lo fa durante la settimana !! Tornando al discorso dei vigneti, certo i terreni potrebbero essere utilizzati per altri scopi, ma non c'è legge che vieti la messa a dimora di vigna. Vedo in certe zone dei terrazzi fantastici ricavati con piccone e pala, fatti in muro "a secco" con vigneti a dir poco fantastici e lavorati a mano vista l'impossibilità di raggiungere la zona con dei macchinari. Oltre che alla bellezza estetica anche il pregio di salvaguardare la parte sottostante da franamenti o altri eventi naturali. Certo si potrebbe lasciar crescere il bosco, magari un bel castagneto che ti da una soddisfazione della Madonna. Tanto di cappello a quelli che vi lavorano o per diletto o per professione e che grazie ai loro sforzi presentano un paesaggio a di poco incantevole. Vai nel Canton Vallese o Vaud se vuoi vedere l'arte di fare il vino da diventare patrimonio dell'Unesco !
Shion 6 gior fa su tio
@Tato50 Il tuoi commenti ti fanno onore Mr. Tato. Condivido e comprendo. Io ho meno tempo di articolare troppo. Hai già illustrato più punti essenziali tu!
Tato50 6 gior fa su tio
@Shion Grazie ;-)) Avrai meno tempo, ma spero almeno la salute !!! Io ho solo tempo ;-((
MIM 6 gior fa su tio
Negron... spero che a nessun buonista verrà in mente di accusare gli esperti di razzismo
Cleofe 6 gior fa su tio
Ieri sera alla Rsi dicevano che questa sarà una buona annata malgrado le piogge di maggio. Adesso salta fuori invece che la situazione e' "grave". CHE PALLE DI INFORMAZIONI DI M ....
pegi 6 gior fa su tio
E adesso via con i sussidi
gabola 6 gior fa su tio
@pegi Prima i sussidi, poi prezzi proibitivi per l'uva e qualcuno trova la maniera di farci la toma...col negron ;)
Potrebbe interessarti anche
Tags
negron
peronospora
vigneti
uva
maddalena
maggio
situazione
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report