Fotolia
CANTONE
20.06.18 - 12:350

Sì del Cantone al lavoro da casa

Il Consiglio di Stato avvia la sperimentazione del progetto. Il lavoro a distanza potrà essere autorizzato per mezza giornata fino a un giorno alla settimana, in base al grado d’occupazione

BELLINZONA - Il Consiglio di Stato ha autorizzato l’avvio, entro fine anno, della fase sperimentale del progetto “Telelavoro in Amministrazione cantonale”.

Facendo seguito alla mozione “Meno traffico e costi, più sviluppo, qualità di vita e migliore conciliabilità tra lavoro e famiglia grazie al telelavoro”, presentata da Nicola Pini e Natalia Ferrara, nel 2017 il Consiglio di Stato aveva istituito un Gruppo di lavoro interdipartimentale, coordinato dalla Sezione delle risorse umane, con il compito di definire le condizioni quadro e le modalità d’attuazione per la realizzazione di un progetto pilota di telelavoro nell’Amministrazione cantonale, così come di individuare i servizi più idonei a partecipare al periodo di sperimentazione.

Nella sua seduta odierna, il Consiglio di Stato ha autorizzato l’avvio, entro la fine dell’anno, della fase sperimentale del progetto. Quest’ultima, che si estenderà sull’arco di un anno e che coinvolgerà una cinquantina di collaboratori, prevede la possibilità di lavoro a distanza svolto al domicilio del dipendente o, in casi particolari, in una sede di servizio alternativa nelle vicinanze del suo domicilio. Il lavoro a distanza potrà essere autorizzato per una durata a partire da mezza giornata fino a un giorno alla settimana, in base al grado d’occupazione.

L’obiettivo del progetto pilota è quello di permettere una sperimentazione per approfondire e valutare la possibilità di introdurre, in futuro, un modello di lavoro complementare che tenga in considerazione anche il tema della conciliabilità tra lavoro e famiglia, così come quello della mobilità.

TOP NEWS Ticino
FOTO
BELLINZONA
2 ore
Un corteo da record: oltre 25.000 spettatori
La tradizionale sfilata, cuore del carnevale Rabadan, è stata baciata dal sole. Podio tutto biaschese tra i carri
LUGANO
5 ore
La paura dei treni affollati. «Io lavorerò da casa»
L’effetto Coronavirus si fa sentire anche in alcune aziende ticinesi.
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
8 ore
È iniziato il mitico corteo del 157esimo Rabadan
Fra Guggen, gruppi e carri un pomeriggio di festa (e baciato dal sole) in quel di Bellinzona
BELLINZONA
8 ore
Quanta adrenalina, prima del super corteo
È il momento clou del carnevale Rabadan. Il backstage delle ore che lo hanno preceduto
CANTONE
8 ore
Coronavirus: «Nessun caso sospetto in Ticino. Ma siamo pronti»
Lo riferisce il DSS. Domani il gruppo di coordinamento allargato deciderà se attivare nuove misure
CHIASSO
10 ore
Volevano entrare in Svizzera con 225 chili di hashish. Arrestati
Le manette sono scattate per due cittadini stranieri. Entrambi residenti all'estero
CANTONE
12 ore
«Rassicurazioni poco credibili. Saremo pronti quando arriverà?»
Tiziano Galeazzi interpella nuovamente il Consiglio di Stato sul coronavirus. 19 domande a tutti i Dipartimenti
MENDRISIO
13 ore
Sono due gli infermieri dell'Obv sotto inchiesta
Oltre all'uomo accusato dell'omicidio di 17 pazienti malati terminali è indagata un'infermiera per tentate lesioni gravi
VIDEO
TORRICELLA-TAVERNE
23 ore
Treno diretto al Rabadan fermo in stazione
In (almeno) un vagone è partito l’allarme antincendio. Forse si tratta di «una bravata»
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
«Nessuna limitazione all'ingresso»
L'Ufficio federale della sanità pubblica non intende intervenire alle dogane. «L'Italia segue la strategia comune»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile