Dave Keyes
CANTONE
20.06.18 - 10:150

Ritorna Blues to Bop

Più di 60 ore di concerti gratuiti tra Lugano e Morcote dal 30 agosto al 2 settembre

LUGANO - Dal 30 agosto al 2 settembre torna l’appuntamento con la grande musica di Blues to Bop, che proporrà oltre 60 ore di concerti gratuiti tra Lugano e Morcote. La trentesima edizione del festival, la prima senza il suo storico direttore artistico Norman Hewitt, renderà omaggio alla propria storia e al suo fondatore, con un programma tra tradizione e scoperte.

Un’edizione particolarmente significativa, quella di quest'anno, per i due motivi già accennati: il trentesimo anniversario è sicuramente una tappa importante e da celebrare, ma coincide con la prima edizione dalla scomparsa di Norman Hewitt, fondatore e storico direttore artistico dei Blues to Bop. Il programma, in parte definito da Norman stesso la scorsa estate, «sarà un omaggio alla storia di Blues to Bop e ai propri principi: dare spazio alle nuove realtà della musica blues in un clima informale e festoso», spiegano gli organizzatori.

Un ruolo, quello della manifestazione, sottolineato da Roberto Badaracco, Capo Dicastero cultura sport ed eventi: «Blues to Bop rappresenta per la Città, per la popolazione, i turisti e tutti gli
appassionati di musica, una splendida consuetudine con cui tradizionalmente si chiude la stagione degli eventi estivi. Se il festival può vantare una storia di rilievo e un’importante reputazione, molto lo si deve a Norman Hewitt. È con emozione e gratitudine che affrontiamo la trentesima edizione, che sarà anche l’occasione per omaggiare il lavoro del suo fondatore, convinti che la tradizione e la linea artistica che hanno caratterizzato il percorso di Blues to Bop continueranno a essere i suoi capisaldi anche in futuro».

Il nucleo direttivo di quest’anno è composto da tre persone che già lavoravano a fianco di Norman Hewitt: Edward Hewitt, figlio di Norman, Dave Keyes, celebre musicista di New York
protagonista in prima linea in diverse edizioni di Blues to Bop, e Ed Bersier, profondo conoscitore del mondo della musica blues. «Blues to Bop era la grande passione di mio padre» ha spiegato Edward Hewitt. «Il festival e io siamo cresciuti insieme. Grazie alla Città di Lugano e ai molti generosi sponsor, tramite questo festival papà ha potuto per quasi 30 anni portare al pubblico ticinese ed europeo la musica che tanto amava, spesso presentando artisti di talento che si esibivano per la prima volta al di fuori degli Stati Uniti». «Norman Hewitt e la Città di Lugano hanno creato una meravigliosa tradizione che porta ai cittadini di Lugano e del mondo musica gospel, blues, jazz e di molti altri stili, creando un fenomeno culturale duraturo che presenta al pubblico generi musicali ai quali altrimenti non sarebbe forse esposto» aggiunge Dave Keyes. «In questi 30 anni questo festival ha creato ricordi e amicizie che non tramonteranno mai».
Nelle serate di giovedì 30, venerdì 31 agosto e sabato 1 settembre gli artisti si esibiranno in contemporanea sui tre palchi di Piazza della Riforma, Piazza San Rocco e Piazza Cioccaro, location storica della manifestazione che fa il suo ritorno dopo due edizioni di pausa per lavori. A concludere idealmente il festival, come da tradizione, la serata di domenica 2 settembre in Piazza Granda a Morcote. Tutti i concerti sono gratuiti e si terranno con qualsiasi tempo.

Questi gli artisti che prenderanno parte a Blues to Bop: Dany Franchi Band (IT), Dave Keyes and The UK All Stars (USA/UK), Deanna Bogart Band (USA), Divas Redemption feat. Paul Smith (USA), Duncan McKenzie (UK), Judith Emeline (UK), Kyla Brox (UK), Mr. Sipp (USA), Paddy Milner (UK), Slam Allen Band (USA), SMUM Big Band (CH), Thornetta Davis (USA).

La Divisione Eventi e Congressi del Dicastero Cultura, Sport ed Eventi, organizzatrice della manifestazione, e Lugano Region, partner dell’evento, ringraziano tutti gli sponsor che con il loro importante sostegno hanno contribuito alla realizzazione di questa 30ma edizione: i main sponsor Taddei SA e AIL - Aziende industriali di Lugano, gli sponsor Medacta International e il fondo
cantonale Swisslos (Repubblica del Canton Ticino Decs) e il media-partner RSI Rete Uno.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CONFINE
1 ora
A Varese 7 robot made in Italy per assistere chi è in isolamento in ospedale
Servono per monitorare i malati e tener loro compagnia, anche se inizialmente erano stati pensati per fare altro
FOTO
CANTONE
2 ore
Furgone si schianta contro un camion: da ferito esce da solo dalle lamiere
Uno spaventoso incidente quello avvenuto questa sera sulla A2 non lontano da Airolo
CANTONE/ITALIA
4 ore
Emergenza Covid-19: seimila frontalieri hanno perso il lavoro
Si parla in particolare di stagionali attivi nel settore turistico, fortemente colpito dalla pandemia
CANTONE
5 ore
«Abbiamo toccato il picco, ma non è finita»
Il medico cantonale in conferenza stampa dà buone notizie. Ma non è il momento di allentare le misure.
CANTONE
6 ore
Funerali in streaming causa Covid-19
Attraverso tablet, smartphone o pc, i cari possono prendere parte al rito officiato dal sacerdote
BELLINZONA
6 ore
Forzata la porta della Capanna Mognone, parte la denuncia
Si presume che gli autori siano escursionisti che, trovato chiuso causa Covid-19, hanno deciso di entrare con la forza
CANTONE / GRIGIONI
7 ore
Si intensificano i controlli per le festività pasquali
La popolazione grigionese viene spronata ulteriormente a rinunciare a viaggi inutili e a escursioni fuori porta
CANTONE
9 ore
Gobbi: «Appello inascoltato, i Confederati sono venuti in Ticino»
La chiusura del San Gottardo durante il weekend di Pasqua è un'opzione esclusa
BODIO
9 ore
A 185 chilometri orari sul 100, automobilista nei guai
Un 20enne del Locarnese è stato fermato ieri pomeriggio sull'A2.
CANTONE
10 ore
Droga: sequestri, denunce e vittime nel 2019
Sequestri in calo nel 2019, ma aumentano le denunce e le morti per overdose
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile