LUGANO
17.06.18 - 12:320

Il Cardiocentro risponde al Governo: «Vogliamo l’autonomia finanziaria»

Con una lettera di sei pagine l’Ospedale del cuore ha respinto la proposta del Consiglio di Stato

 

LUGANO - Con una lunga lettera il Cardiocentro ha risposto al Consiglio di Stato e alla sua proposta di una fase di transizione di cinque anni al termine dei quali “l’Ospedale del cuore” dovrebbe essere inglobato all’interno dell’Ente Ospedaliero cantonale. Il Governo, nel farsi mediatore in questa difficile e delicata fase, ha garantito al Cardiocentro un’autonomia clinica, gestionale e amministrativa. Ma non finanziaria. Ed è proprio la parte finanziaria  il nodo della discordia.

Nella lettera, i cui contenuti sono stati rivelati dal domenicale Il Caffè e pubblicati per intero sul sito del settimanale, il Cordiocentro ha ribadito un concetto preciso. Che è il seguente: riferendosi al rapporto del Gruppo Tecnico che aveva trovato “unanime consenso” e che secondo il quale La Fondazione Cardiocentro Ticino avrebbe dovuto continuare ad esercitare all’interno di un istituto indipendente sia dal profilo clinico che da quello amministrativo, viene ribadito ancora una volta che l’autonomia deve essere anche finanziaria. Si legge nella lettera: «Istituto indipendente, sia dal profilo clinico che da quello amministrativo, significa Istituto indipendente dal profilo gestionale e non, evidentemente, subordinato alla Direzione di un altro ente. E, un’indipendenza gestionale non può astrarre da un’indipendenza finanziaria; da qui la nostra proposta di un business plan rinnovabile ogni cinque anni».

Inoltre nella lettera si chiede anche che al personale «siano garantite e assicurate le stesse condizioni di impiego (salario, mansioni, luogo di lavoro, orari, congedi, vacanze, ecc..) e questo non solamente durante un periodo di cinque anni, ma per una durata indeterminata e senza limiti di tempo».

Infine vengono elencati i vantaggi di una gestione autonoma e indipendente, vantaggi che sono riassumibili in “velocità e tempi rapidi per quanto riguarda l’innovazione, la creazione di spin-off e iniziative complementari, la partecipazione a progetti di ricerca che consentono di dotarsi in anteprima di nuove tecniche e terapie sperimentali, la rapidità e versatilità decisionale”.

Dossier: Cardiocentro, 25 anni di polemiche

TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
Fischi a Valenzano Rossi: il PLR Lugano li condanna «fermamente»
La sezione cittadina ha espresso «massima solidarietà» alla municipale contestata il 1° d'agosto.
LUGANO
4 ore
«Non la prendo sul personale»
Karin Valenzano Rossi fischiata in piazza Riforma si toglie qualche sassolino dalla scarpa
LOCARNO
5 ore
Ci mancavano le zanzare
Dopo gli allagamenti è boom nel Piano di Magadino. La Confederazione ha inviato una missione insetticida
URI / CANTONE
8 ore
Più di due ore per superare il San Gottardo
Al portale nord della galleria sono stati raggiunti i 16 chilometri di coda, a quello sud si è arrivati a sette
LUGANO
9 ore
«Ci danno degli imbecilli, ma ciò dice più di loro che di noi»
Per gli organizzatori, la "cifolata" di ieri è stata un successo. E non solo per la presenza dei molinari.
FOTO
ITALIA
11 ore
L'A9 diventa un lungo cantiere, Como a rischio collasso
Le prossime settimane saranno di sofferenza per chi viaggia, sia in direzione sud che nord.
CANTONE
11 ore
Un'altra settimana di maltempo
Piccole parentesi di sole, molte di pioggia.
CANTONE
13 ore
Ottanta positivi in 72 ore
Dal decesso di giovedì non si registrano nuove vittime a causa del virus
FOTO
LUGANO
14 ore
Raccolta una montagna di occhiali usati
L'iniziativa del Lions Club Lugano è stata un successo: «Le 9'517 paia raccolte vanno oltre ogni più rosea aspettativa».
LUGANO
14 ore
L'eco dei "cifolatori" di Piazza Riforma
L'inedita cornice di fischi durante l'allocuzione di Karin Valenzano Rossi non ha mancato di generare reazioni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile