LUGANO
14.06.18 - 10:370
Aggiornamento : 17:12

Il direttor Pontiggia ossessionato dalle Fake scivola su una foto specchiata

Su Facebook il responsabile del Corriere del Ticino attacca Tio: «Bufala! Bufala!». Ma la cantonata è clamorosa

LUGANO - Sarà il fatto di essersi ustionato un paio di volte maneggiando bufale sfornate in casa (da quella dei riservisti USA ai finti documenti della polizia federale tedesca), ma spacciare per false notizie vere pubblicate da altri pare il colmo.

E invece ieri sera sul proprio profilo Facebook il direttor Pontiggia prima sfotte e poi attacca Ticinonline, assegnandoci un velenoso “Premio Pulitzer” per la notizia del ciclista italiano Danilo Celano punto da un’ape. Da segugio abituato a scovare la trifola nel terreno, l’ex braccio destro di Marina Masoni scrive «giornalismo online: il degrado», e poi davanti ai suoi 25 lettori sul social (citazione manzoniana sono qualcuno di più), un po’ sconcertati perché non capiscono evidentemente dove voglia andare a parare, svela l’arcano: «Una volta l’occhio gonfio è quello destro, l’altra volta è quello sinistro. Bufala bella gonfia».

Bref, le foto come anche i bimbi sanno si possono specchiare, ma non è che girando l'immagine la notizia diventa falsa. Guardi piuttosto le travi in casa propria e non le pagliuzze negli occhi altrui…

 

Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
CONFINE
42 min

Atto vandalico contro sole auto ticinesi

Una decina i veicoli rigati ieri nei pressi dei negozi "Mondo Convenienza" e "obi"

VIDEO
MASSAGNO
2 ore

Incendio nello scantinato: fermate delle persone

La palazzina resta tuttora inagibile. Guarda il video del fermo

LOCARNO
3 ore

Cocaina e marijuana durante il blitz al Fashion

La Polizia rende noto l'esito del discusso controllo avvenuto 10 giorni fa. Sono 102 le persone controllate di cui 30 minorenni

LUGANO
4 ore

L’animalismo non urla (quasi) più, ma oggi è più vivo che mai

Dalla protesta davanti ai circhi alla discussione in piazza, oggi prevale l'approccio dialettico su cui Atra punta da sempre: «L’interesse è cresciuto enormemente tra i giovani»

LUGANO/LOCARNO
5 ore

I ticinesi non rubano (quasi mai) le biciclette condivise 

Il bike sharing galoppa a tutta velocità nel Locarnese e nel Luganese. Con qualche piccolo problema

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report