Francesco Salvi, tra Louis Prima (a sinistra) e Jimmy Durante.
CANTONE
06.06.18 - 14:010
Aggiornamento : 15:10

Un programma ricco e variegato per JazzAscona '18

Reso noto stamani il cartellone completo dell’edizione 2018 della rassegna, che quest’anno si terrà dal 21 al 30 giugno

ASCONA - Per la 34esima volta JazzAscona si presenta con un programma spettacolare, che porterà sui palchi collocati in più punti del lungolago una quarantina di formazioni. Una quarantina di formazioni che in dieci giorni, complessivamente, si prodigheranno in quasi duecento performance.

Un programma ricco, interessante e variegato, in grado, come sempre, di soddisfare qualsiasi palato.

Oltre ad alcuni grandi nomi già annunciati nelle scorse settimane - tra i quali figurano il bluesman bernese Philipp Fankhauser, il pianista e cantante milanese Paolo Jannacci, che vedremo impegnato nell’omaggio a suo padre “In concerto con Enzo”, Paolo Tomelleri, che con la sua Big Band ricorderà il celeberrimo concerto che Benny Goodman tenne alla Carnegie Hall di New York nel 1938, e Franco Ambrosetti, a cui sarà conferito lo Swiss Jazz Award 2018 -, tra i numerosi altri, avremo modo di gustarci, in anteprima assoluta, uno spettacolo in equilibrio tra umorismo e canzoni, messo a punto da Francesco Salvi, il celebre comico luinese, protagonista tra gli anni Ottanta e Novanta di numerosi programmi di successo della tv italiana.

Grande appassionato di jazz, il comico proporrà “Louis Prima, Jimmy Durante, Salvi Dopo”, uno show in cui, affiancato dal sestetto di Paolo Tomelleri, interpreterà alcuni classici dello swing portati al successo da cantanti italo-americani, quali Dean Martin, Louis Prima e Jimmy Durante. Uno spettacolo che, tra l’altro, a JazzAscona sarà registrato e poi confezionato per la pubblicazione in cd e in dvd.

Anche quest’anno la rassegna asconese ospiterà la giovane cantante pugliese Serena Brancale - apprezzatissima, tra l’altro, nel corso dell’edizione 2017 -, che presenterà in anteprima “Vita d’artista”, il suo secondo album di inediti «tra jazz e altri confini sonori», prodotto, tra l’altro, dal direttore artistico di JazzAscona Nicolas Gillet.

Un altro graditissimo ritorno è quello di “Mr. Boogie”, ovvero il pianista e cantante newyorkese Mitch Woods, che – accompagnato alla batteria dal ticinese Rocco Lombardi – vedremo impegnato in un sentito tributo al grande Fats Domino.

Anche per l’edizione 2018 la “presenza ticinese” sarà massiccia. Oltre ai già citati Ambrosetti e Lombardi, vedremo infatti, tra gli altri, il pianista e hammondista Frank Salis, che con il trombonista e cantante di New Orleans Michael Watson presenterà l’album nato dalla loro collaborazione.

Rivedremo anche i Re:Funk, formazione italo-ticinese di nove elementi guidata dal batterista Dario Milan e dal vocalist Maqs Rossi, pronti a riproporre il loro festoso tributo a James Brown. Ma quest’anno Milan, Rossi & Co. si ritroveranno in scena con un ospite davvero speciale, Mr. Pee Wee Ellis, che proprio con Mr. Dynamite ha condiviso palchi e studi di registrazione.

Un’altra presenza ticinese molto importante sarà quella di Sandro Schneebeli: per la prima volta a JazzAscona, in compagnia del sassofonista Max Pizio, dal 22 al 30 giugno proporrà i suoi “Concerti al buio”, all’interno di una speciale tenda insonorizzata e climatizzata.

Tra le numerose proposte collaterali – oltre alla Louisiana Food Experience, grazie alla quale in alcuni ristoranti del lungolago gusteremo piatti tipici della cucina creola, realizzati con prodotti a chilometro zero –, negli spazi di Casa Serodine sarà allestita la mostra “Riverside Records”, che presenterà 200 copertine di dischi della serie “race records”, messe a punto tra il 1954 e il 1964 dal noto graphic designer Paul Bacon.

Chi vedremo vestire i panni di testimonial per JazzAscona '18? Christa Rigozzi.

Info: jazzascona.ch

Guarda le 3 immagini
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report